10 idee di marketing per Natale 2020 su Facebook e sul sito

idee di marketing per natale 2020
06Dic, 2020

Diamo un’occhiata online per scoprire le 10 migliori idee di marketing per Natale 2020, con un occhio di riguardo a Facebook, Instagram e al sito web. Scopriamo quali suggerimenti vengono proposti ai negozianti e alle attività locali per superare il momento difficile che stanno vivendo e per prepararsi al meglio alle vendite che precedono questo periodo di feste.


1. Scopri come sono cambiate le abitudini di acquisto online con la pandemia, su Facebook e Instagram, e comportati di conseguenza

abitudini di acquisto online

Se non l’hai ancora fatto leggi la guida di marketing realizzata da Facebook proprio per questo periodo natalizio. Trovo che sia molto importante per te capire i cambiamenti che il Covid-19 ha portato nelle abitudini delle persone e quali previsioni possono essere fatte per l’anno 2021.

Successivamente analizzeremo le varie proposte contenute in questo prezioso manuale, mentre ora vorrei concentrarmi su alcuni interessanti numeri che sono emersi dal sondaggio che ha coinvolto più di 1500 utenti campione:

  • l’epidemia ha incoraggiato le generazioni più anziane ad avvicinarsi al mondo degli e-commerce
  • il 43% degli intervistati afferma di aver deciso di voler acquistare online con maggiore frequenza anche dopo la fine dell’epidemia
  • il 74% degli acquirenti stagionali intervistati che effettua ricerche durante lo shopping natalizio lo fa per se stesso (self-gifting)
  • la crisi economica ha aumentato la sensibilità degli acquirenti al prezzo: 1 su 3 degli intervistati afferma di aspettare che i prodotti siano in promozione, scontati o in saldo prima di acquistarli. La stagione dello shopping natalizio ora prende il via con l’11/11 (Festa dei Single), il Black Friday e il Cyber Monday


2. Abilita il “click and collect” sul tuo sito, ovvero, la possibilità di acquistare online e di ritirare in negozio

click and collect

La paura del contagio ha spinto le persone in questo periodo ad andare sempre meno nei negozi fisici. Come conseguenza di questo aspetto, si è registrata una crescita del 19% delle persone che preferiscono, come modalità di acquisto, il click-and-collect, ovvero, l’acquisto online e il ritiro in negozio.

Questo dato, tuttavia, non deve essere visto come unicamente collegato alla pandemia: l’attitudine verso questa tipologia di acquisto, infatti, è mossa anche dalla facilità che offre nel poter fare acquisti last-minute.

Non si tratta, quindi, di un’idea di marketing valida solo per questo Natale 2020. Predisporre il tuo e-commerce con questa possibilità di acquisto, infatti, amplia le tue possibilità di vendita durante tutto l’anno.

Il sondaggio, tuttavia, ci dice qualcosa di più: l’82% degli acquirenti ha avuto difficoltà nella navigazione nei vari e-commerce. L’altro suggerimento, quindi, è di fare in modo che il tuo negozio online possa offrire una esperienza simile a quella del negozio fisico, una navigazione facile e fluida:

  • le informazioni sul prodotto essere facili da valutare
  • le immagini devono essere chiare
  • il sito deve adattarsi a tutti i dispositivi mobili
  • la dimensione dei caratteri non deve essere troppo piccola

Il formato pubblicitario raccomandato nella guida per attirare clienti nel tuo e-commerce è l’inserzione con raccolta su Instagram.

In un precedente articolo di questo blog avevamo visto che il ritiro nel proprio punto vendita è anche un modo che consente alle aziende agricole di poter vendere i propri prodotti utilizzando WhatsApp Business.

Ed è proprio sull’importanza dei servizi di messaggistica che la guida di marketing di Facebook punta il dito, vediamola in dettaglio nel prossimo suggerimento.


3. Dimostrati sempre disponibile a chattare online con i tuoi clienti su Messenger e/o WhatsApp

chattare online con i clienti

Anche in questo caso non parliamo solo di una conseguenza legata alla pandemia, ma di una vera e propria tendenza in crescita. Sto parlando dell’utilizzo della messaggistica da parte dei clienti nei confronti delle aziende.

I numeri emersi dal sondaggio sono più elevati di quello che forse immagini: se il 55% degli acquirenti online lo scorso hanno ha fatto uso di servizi di chat online, quest’anno di registra una ulteriore crescita dell’8%.

La paura di scegliere il regalo sbagliato e la fretta di chi si è ridotto all’ultimo minuto sono caratteristiche molto legate al periodo natalizio.

Tuttavia, la predisposizione verso questo tipo di contatto con il negoziante è dettata anche dalla maggiore sicurezza che si ha quando si crea una connessione con chi è “dall’altra parte”.

Non si tratta, quindi di una semplice idea di marketing legata a questo periodo, piuttosto di un “buon proposito” per l’avvenire. Renditi disponibile su Messenger, in Direct su Instagram e su WhatsApp.

Non vedere questi strumenti come un fastidio, ma come un’opportunità di aumentare le vendite. Il 40% degli intervistati, infatti, ha affermato di essere meglio disposto all’acquisto quando di sente considerato e coinvolto.

Metti, quindi, tutta la tua passione e l’attenzione nei confronti dei tuoi clienti anche utilizzando i vari servizi di messaggistica.

Se, inoltre, vuoi conoscere le nuove opportunità offerte da WhatsApp Business e scoprire tantissime idee di WhatsApp Marketing allora ti invito a sfogliare la nostra rubrica su questo blog.


4. Fai conoscere la tua disponibilità a consegnare i prodotti acquistati a domicilio

consegna a domicilio

Il lockdown ha rappresentato l’opportunità, per moltissimi clienti, di sperimentare la comodità delle consegne a domicilio di generi alimentari oltre alla gioia di cucinare a casa.

Si tratta di un processo “irreversibile”: non solamente durante questo Natale 2020, ma per tutto il periodo a venire, gli intervistati hanno comunicato di voler continuare ad approfittare di questa comodità offerta da negozianti e ristoranti.

E tu? Hai mostrato ben in evidenza sul tuo sito web questo tuo servizio?

Facebook, per raggiungere questo obiettivo, ti propone l’utilizzo di due particolari strumenti di marketing:

Se, da un lato, i servizi di messaggistica sono lo strumento ideale per accordarsi col cliente, per esempio sull’ora di consegna, le storie su Facebook e Instagram stanno avendo un ruolo sempre più determinante: molti intervistati, infatti, hanno indicato che sono state proprio queste a spingerli all’acquisto.


5. La parola chiave di ogni strategia di marketing vincente per questo Natale 2020: autenticità

autenticità

All’inizio di questo articolo abbiamo visto come il prezzo (scontato) stia divenendo sempre di più un fattore determinante per l’acquisto. Tuttavia, non si tratta dell’unico elemento prioritario.

L’epidemia del Covid-19, unita al sentimento che da sempre portano con sé le festività natalizie, hanno dato un ulteriore stimolo alla responsabilità sociale, all’attenzione, da parte dei clienti, nei confronti delle aziende che amano e delle persone che ci lavorano.

Dal sondaggio condotto da Facebook, infatti, è emerso che il 74% delle persone intervistate vorrebbe vedere durante il periodo che precede il Natale, solo contenuti veri, autentici ed informativi.

Punta ad azioni concrete, e non di puro marketing.

Comunica con i tuoi clienti in modo autentico; aiuta i visitatori del tuo profilo Instagram o del tuo sito web a conoscere i tuoi valori e come hai risposto a questa situazione così difficile per tutti. 

Prendi anche in considerazione l’idea di fare azioni di beneficenza e di dare ai tuoi clienti la possibilità di donare attraverso le raccolte fondi e le donazioni di Facebook e Instagram.

Questo Natale 2020, il modo in cui le attività sapranno entrare in empatia e sintonia con le persone avrà un’enorme influenza sulla soddisfazione e sulla fedeltà degli acquirenti.

Metti sempre in evidenza il tuo marchio per distinguerti ed essere coerente, e ricordati di adattare il tuo tono di voce e il contenuto al momento sempre di più delicato che stiamo vivendo.

Non avere paura di festeggiare, ma fallo con sensibilità.

Il momento storico in cui ci troviamo è particolarmente meno convenzionale rispetto agli anni precedenti, e questo può consentirti di rompere gli schemi e le tradizioni con maggiore libertà.


6. Crea un contest su Instagram, Facebook o WhatsApp

contest fotografico natalizio su instagram

Sempre in questo blog abbiamo scritto altri suggerimenti su come creare contest su Facebook per divertire e coinvolgere i tuoi followers e su come creare facilmente un contest di successo su Instragram per attirare clienti al tuo ristorante.

Se cerchi qualcosa di più specifico per questo Natale 2020 allora puoi dare un’occhiata ai contest proposti da Leevia e da Datalytics.

Si tratta di concorsi molto semplici e, allo stesso tempo, stimolanti e coinvolgenti. Ecco alcuni esempi:

  • scrivi la letterina a Babbo Natale, cosa vorresti sotto l’albero?
  • chi scarterà per primo il suo regalo? solo i più veloci vinceranno una sorpresa!
  • gratta e vinci virtuale: scopri cosa hai vinto! un buono sconto 💵, un piccolo regalo 🎁, niente 😭
  • cosa indosserai il giorno di Natale? (un paio di calzini come quelli “eleganti” mostrati nella foto?)

Sono davvero grandi i benefici di questa attività di marketing:

  • aumenti l’engagement del tuo pubblico
  • crei viralità, passaparola
  • ottieni contatti di nuovi potenziali clienti che potrai utilizzare nelle tue prossime strategie di marketing


7 e 8. Realizza dei buoni regalo e dimostra che dietro al tuo business ci sono persone reali: aggiungi un piccolo pensiero ai pacchi che spedirai ai tuoi clienti

piccolo pensiero realizzato a mano

All’interno del blog di Oberlo, abbiamo trovato due consigli davvero interessanti.

Il primo, di certo meno originale, ma che sarà comunque molto apprezzato, riguarda i buoni regalo. 

Il perché si tratti di un’idea di marketing vincente per queste festività, e non solo, è abbastanza evidente:

  • chi fa il regalo non ha la paura di non poterlo consegnare a causa dei ritardi nelle consegne (riceverà, infatti, una email immediata)
  • chi lo riceve ha la possibilità di scegliere ciò di cui ha realmente bisogno all’interno del suo negozio preferito
  • tu, negoziante, ricevi subito l’importo in denaro

La seconda proposta è forse un po’ più complicata, ma di sicuro scatenerà una piacevole reazione di sorpresa. Fare un piccolo dono (magari realizzato a mano da te) è un gesto che:

  • trasmette la tua umanità
  • genera un effetto “wow!”
  • aumenta la fidelizzazione del cliente (che si sentirà trattato in un modo speciale da te)

E, visto che ci siamo, perchè non creare anche delle splendide confezioni natalizie per i tuoi prodotti? E’ un modo speciale per fare branding e per essere ancora di più apprezzati.


9. Estendi il periodo di reso e specifica i tempi di consegna

reso in negozio

Fare marketing natalizio per il tuo negozio non significa solamente studiare il miglior contenuto persuasivo per i tuoi post su Facebook. Ci sono anche altri aspetti che è bene considerare:

  • la tranquillità del cliente nel poter dire alla persona a cui consegnerà il suo regalo che ha tutto il tempo di cambiarlo dopo le feste
  • la sicurezza di ricevere in tempo il prodotto acquistato

Questi aspetti più legati alla logistica che al web, non devono essere affatto trascurati, come ci sottolinea Trusted Shops all’interno del suo blog.

Molto spesso, infatti, ci concentriamo sul prodotto che vogliamo vendere e non pensiamo con la testa del nostro cliente, non ragioniamo sui blocchi psicologici che lo potrebbero fermare prima dell’acquisto.

All’interno della scheda prodotto del tuo e-commerce inserisci queste informazioni (come Amazon stesso ci insegna) e faciliterai il tuo cliente nel prendere la decisione di portare a termine l’acquisto.


10. Proponi secret gifts, piccoli pensieri, regali sotto i 20€

colleghi che festeggiano il natale in ufficio

La fashion marketer Alice Moreschini (oltre a ricordarti che sei volevi realizzare una efficace strategia di marketing per Natale avresti dovuto iniziarla ad ottobre!) ci ricorda, all’interno del suo blog, che è molto frequente, soprattutto tra colleghi di ufficio, farsi piccoli regali.

Questi secret gifts, o, piccoli pensieri, hanno la caratteristica di essere economici (sotto una certa cifra) e di consentire a chi li fa di non presentarsi a mani vuote e, al tempo stesso, di non svuotare il proprio portafoglio nel caso in cui volesse (o, dovesse) fare un dono a più persone.

Dedica, quindi, una sezione del tuo e-commerce (e, magari, anche un post nella tua pagina Facebook) a questi piccoli pensieri:

  • tu hai la possibilità di scegliere quale prodotto mettere in evidenza (e del quale hai un rifornimento maggiore)
  • i tuoi clienti apprezzano il tuo gusto e la rapidità con cui possono acquistare un piccolo dono per amici o colleghi