Come promuovere i tuoi servizi di sanificazione ambientale

Servizi di sanificazione
23Mar, 2020

L’intento principale che spinge un’azienda a realizzare il proprio sito web, non è semplicemente quello di mostrare i propri servizi o i propri prodotti, ma è quello di ottenere nuovi clienti o, quantomeno, contatti.

Nel caso tu possieda un’impresa di pulizia o, più in generale, tra i tuoi servizi ci sia anche la sanificazione degli ambienti, in questo articolo puoi trovare alcuni consigli su come promuovere online questa tua attività.

Analisi delle ricerche più frequenti su Google

Se hai già letto altri articoli di questo blog non ti stupirà vedere come, prima di partire con una qualsiasi attività promozionale, sia fondamentale la fase di analisi.

Sia che tu voglia promuovere i tuoi servizi attraverso la ricerca organica o sfruttando la visibilità degli annunci a pagamento, lo studio delle parole chiave è il primo passo imprescindibile.

Quali risultati puoi ottenere da questa ricerca?

In generale tanti, ma molto dipende dalla tua esperienza nel campo della pulizia civile e industriale. Molti termini di ricerca (parole chiave), infatti, potrebbero non essere una sorpresa per te. Ciò nonostante qualche sorpresa potrebbe venire fuori.

Se utilizziamo Google Trends, per esempio, ci accorgiamo i termini

  • sanificazione coronavirus
  • sanificazione nelle scuole
  • sanificazione ad ozono

stanno avendo in questi giorni una vera e propria impennata.

Altri termini che stanno registrando un aumento considerevole del traffico sono:

  • sanificazione ambienti
  • disinfezione e sanificazione
  • sanificazione ambienti di lavoro

Online esiste un altro strumento molto utile per una approfondita ricerca dei termini più cercati, si chiama AnswerThePublic. Nel nostro caso di studio, per esempio, ci invita a considerare anche i seguenti termini:

  • sanificazione appartamenti
  • sanificazione condizionatori
  • sanificazione uffici

A questo punto possiamo ritenerci soddisfatti e conclusa questa prima fase di analisi e passare alla successiva.

Creazione di una landing page

A questo punto, dopo aver capito cosa il pubblico (il nostro potenziale cliente) sta cercando, dobbiamo realizzare un sito one page o una landing page per focalizzare l’attenzione del visitatore sul nostro particolare servizio.

Se già possiedi un sito web e vuoi evitarti la creazione di una landing page, continua comunque la lettura di questo paragrafo perché ti spiegherò quali caratteristiche essenziali deve possedere questa pagina di atterraggio per generare contatti.

  • Parla del problema del tuo cliente.
    Inizia proprio da qui. Dimostra di conoscere cosa ha spinto il visitatore a visitare la tua pagina: “eliminazione della flora batterica presente nel proprio appartamento”, “interventi di sanificazione nei luoghi di lavoro”, ecc. In questo modo il visitatore capisce immediatamente di trovarsi nel posto giusto. Vede che il tema affrontato è proprio quello che, in quel momento, gli sta più a cuore.
  • Proponi la tua soluzione.
    Parla di quali servizi sei in grado di offrire per risolvere il problema. Per esempio puoi parlare di pulizia e sanificazione realizzata da professionisti attenti e con strumenti specifici per quello scopo.
  • Fai una promessa (unica).
    Il tuo potenziale cliente deve essere tranquillo di fare la scelta giusta. Deve sapere che i tuoi servizi di pulizia vengono svolti in un modo diverso rispetto alla concorrenza o ad altri professionisti improvvisati. Promettigli che risolverai il suo problema.
  • Invita il visitatore all’azione.
    A questo punto della tua landing page deve essere ben visibile un bottone che invita a contattare la tua azienda.
  • Metti in evidenza le tue caratteristiche e motiva ulteriormente il cliente a fidarsi di te.
    Fai sapere come la maggior parte dei tuoi clienti hanno risolto il loro problema. Eventualmente inserisci anche qualche recensione. Elenca i vantaggi che comportano le tue operazioni di pulizia e sanificazione.

Promozione online

Siamo arrivati in fondo. È il momento di mostrare la tua nuova landing page a tutti i tuoi potenziali clienti.

Quali strumenti utilizzare?

Per prima cosa non sottovalutare l’importanza della SEO. Una pagina ben ottimizzata per i motori di ricerca, anche se nell’immediato non ti porterà contatti, nel lungo periodo potrà intercettare prezioso traffico organico.

Infine, diversifica il tuo budget tra i due strumenti più importanti di web marketing:

  • Facebook Ads.
    Crea campagne pubblicitarie per far conoscere i tuoi servizi. Questo canale può essere utilizzato per intercettare la “domanda latente”. Le persone che non conoscono i benefici dei tuoi servizi, infatti, potrebbero esserne attratte dopo aver visto la tua inserzione su Facebook.
  • Google Ads.
    Utilizza le keyword più adatte per incontrare le esigenze specifiche dei tuoi potenziali clienti che, in questo momento, nella tua città, stanno cercando proprio un’azienda come la tua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *