L’email marketing per ristoranti: l’importanza di rimanere in contatto con i propri clienti

email marketing per ristoranti
03Apr, 2019

L’email marketing per ristoranti è uno dei moderni strumenti promozionali più profittevoli. Se utilizzato correttamente, permette infatti di stabilire una connessione con i potenziali clienti, ma soprattutto consente di mantenere un rapporto continuativo con quanti sono lo sono già.

Il contatto stabile con chi si è già servito presso il locale ha un potenziale enorme. Se infatti acquisire un nuovo cliente ha un costo elevato, invitarne uno a tornare è molto più economico.

Ma cos’è davvero l’email marketing, come va utilizzato e quali vantaggi può offrire? Ecco tutte le informazioni in merito.

 

Cosa non deve essere l’email marketing

Come è facile intuire si tratta dell’invio di messaggi virtuali a scopo promozionale. Purtroppo questo strumento è stato utilizzato da molti in maniera poco corretta e, di conseguenza, in tanti hanno pensato che si trattasse di uno metodo non solo inutile, ma anche fastidioso.

In passato (e per la verità si continua anche oggi) si è fatto un uso indiscriminato e poco professionale della posta elettronica.
Diverse realtà inviavano messaggi ad ogni indirizzo in loro possesso generando un vero e proprio flusso di spam e una reazione negativa da parte di chi trovava la propria casella inondata di spazzatura.

Questi comportamenti hanno creato un vero e proprio danno sociale spingendo il legislatore a prendere provvedimenti affinché l’invio di posta elettronica fosse soggetto a delle regole rispettose della privacy e delle scelte dell’utente.

Anche i fornitori del servizio di posta elettronica hanno, a loro volta, utilizzato delle contromisure attraverso l’implementazione di filtri che impedissero l’arrivo di mail moleste.

L’email marketing non può quindi, sia per motivi legali che tecnici, consistere in un invio indiscriminato di messaggi, ma deve essere rivolto ad utenti che hanno espressamente acconsentito alla ricezione delle email e deve avere un contenuto interessante per chi lo riceve.

Ultime pagine Facebook trasformate in sito web con Swimme:
New Club Sportman
New Club Sportman
Pasticceria Cenni
Pasticceria Cenni
Serramenti Sbaragli
Serramenti Sbaragli

Cos’è l’email marketing e perché anche i ristoratori devono utilizzarlo

Se un uso errato di questo strumento è inutile, un uso corretto può invece portare a risultati sorprendenti.
Ciò vuol dire essenzialmente dividere il processo di implementazione in 3 fasi:

  • l’acquisizione dei dati del cliente,
  • la progettazione e l’invio di una serie di messaggi,
  • la misurazione dei risultati di ogni campagna.

Operando in questo modo i vantaggi saranno notevoli.

Si avrà infatti una rubrica selezionata di indirizzi a cui inviare le mail e questo amplificherà notevolmente l’efficacia di ogni campagna.
Chi infatti ha volontariamente espresso il desiderio di ricevere informazioni in merito al ristorante, con maggiore probabilità leggerà il messaggio e, se questo è ben costruito, invoglierà il cliente a concedersi un buon pranzo o una buona cena.

La misurazione dei risultati permette infine di capire se si sta procedendo nel modo giusto o è il caso di correggere il tiro.
Ma come occorre gestire queste 3 fasi?

 

L’acquisizione degli indirizzi mail

É una fase fondamentale e dalla quale dipende in larga parte l’efficienza della campagna.

Gli indirizzi di posta elettronica possono essere recuperati direttamente presso il ristorante o via web.
Presso il locale è possibile raccogliere i dati dei clienti in diversi modi.

Al termine di ogni cena si può infatti chiedere agli avventori se gradiscono essere informati sulle future news. Questo approccio però è poco interessante per le persone.
Queste saranno più invogliate ad essere iscritte alla newsletterer se ciò comporta dei benefici come, ad esempio, ottenere dei codici sconto riservati o la possibilità di prenotare il posto in via prioritaria per accedere ad occasioni speciali.

In alternativa si possono offrire contenuti di valore come un ricettario in formato ebook che sarà inviato a chi lascia il suo indirizzo di posta o comunque un report o un giornale online che parli di alimentazione e argomenti pertinenti al ristorante.

Se invece si vogliono ottenere contatti attraverso il web tecnicamente si può inserire un apposito form per l’iscrizione alla newsletter visibile a chi in qualche modo atterra sulle pagine del sito.

Per aumentare il numero di persone che arriveranno ad esso si potranno progettare campagne promozionali mirate. Naturalmente queste hanno un costo ed è anche per tale motivo che l’investimento volto all’aquisizione è superiore rispetto a quello destinato a mantenere un rapporto con chi è già cliente.

Occorre notare che gli indirizzi ottenuti online possono appartenere sia a coloro che sono già clienti sia a chi non ha ancora visitato il ristorante, mentre quelli ottenuti fisicamente rappresentano una lista di persone che certamente si sono già servite presso il ristorante.

Le due liste possono essere tenute separatamente per essere gestite in maniera differente. A chi, ad esempio, si iscrive alla news via mail si può inviare un messaggio e un coupon di benvenuto mentre a agli altri si può riservare una promozione ‘presenta un amico’ incentivando così chi conosce il locale a sponsorizzarlo presso nuovi clienti.

Ultime pagine Facebook trasformate in sito web con Swimme:
Birra di classe
Birra di classe
SailShadow
SailShadow
Il Punto Fiorito
Il Punto Fiorito

Progettare una campagna di email marketing

Poiché le caselle di posta elettronica di ogni persona sono inondate di messaggi di ogni genere è fondamentale utilizzare l’invio di email in maniera accuratamente studiata perché qualora l’utente si sentisse infastidito cancellerebbe la sua iscrizione alla news e si interromperebbe quella continuità di rapporto che con tanta fatica si è cercato di costruire.

In generale è bene che ogni messaggio possa essere considerato di valore da chi lo riceve. A questo scopo può contenere informazioni interessanti e promozioni conveniente.

Se, ad esempio, è previsto il lancio di una nuova portata si può inviare un codice sconto per provarla a prezzo ridotto o per partecipare ad una serata in cui la si propone in anteprima.

É molto importante che ogni messaggio contenga una call to action, cioè un invito ad agire da parte del cliente.
Se si sta proponendo uno sconto è utile inserire anche una tempistica entro cui usufruirne.

Poiché gli utenti sono spesso presi da mille altre faccende è possibile che, pur essendo interessati ad un evento, se ne dimentichino. Per arginare questo problema è utile progettare l’invio di una serie di mail ricordando, in ogni messaggio, che la scadenza dell’offerta è sempre più vicina.

La ripetizione non deve essere però eccessiva per non stancare i destinatari.

 

Misurare i risultati di ogni campagna

Si tratta di un aspetto importantissimo, ma troppo spesso trascurato.

Bisogna dire che è anche una fase non semplicissima e soggetta a semplificazioni che non sempre corrispondono alla realtà, tuttavia è fondamentale monitorare i dati.
Una buona gestione anche tecnica dell’invio delle email permetterà di effettuare le opportune valutazioni in maniera più semplice.

Bisognerà in ogni caso ricordare che il successo di una campagna può non essere immediato.

L’arrivo dei clienti al ristorante si lega anche alla loro possibilità di visitare concretamente il locale nel giorno proposto.

La risposta della clientela ad una degustazione che si tiene di martedì potrebbe infatti non essere la stessa di uno stesso evento che si tiene il sabato sera a prescindere dalla qualità della campagna promozionale che si è deciso di mettere in campo.

Ad ogni modo l’email marketing, tra i suoi vantaggi, presenta anche quello di poter essere più agevolmente monitorato e quindi rimodulato in funzione delle reazioni dell’utenza e dei risultati ottenuti.

Questo strumento risulta essere davvero molto efficace se ben utilizzato, insieme ad altri fattori utili per aumentare il successo del vostro locale.

Ultime pagine Facebook trasformate in sito web con Swimme:
Tapezzeria Mazzoli
Tapezzeria Mazzoli
Alan Piscaglia
Alan Piscaglia
Pasti Pizza
Pasti Pizza

2 Comments

  • Cosa può fare l’email marketng per il tuo ristorante - Il blog di Swimme 3 Aprile 2019 @ 15:55

    […] dal primo grande beneficio che potrai ottenere, ovvero quello economico. L’email marketing è infatti il sistema pubblicitario meno costoso presente online, che necessità però di un lavoro […]

  • Perché i buoni sconto non bastano per dare notorietà al tuo ristorante - Il blog di Swimme 3 Aprile 2019 @ 16:31

    […] cerca anche di instaurare un rapporto coi tuoi clienti in maniera tale che questi si sentano anche presi in considerazione nei contenuti che realizzi in […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *