Perché creare siti web per Facebook ti consente di fare web marketing al meglio?

Fare web marketing al meglio
25Giu, 2019

Con il termine funnel marketing si intendono una serie di tecniche che consentono di convertire un contatto in cliente.

E ‘un modello che descrive ed analizza tutti i diversi passaggi che l’utente si trova ad effettuare dal momento della sua prima interazione con la comunicazione di un determinato brand, giungendo infine all’obiettivo finale, rappresentato dalla conversione.

Il primo step del funnel è sempre lo stesso: attrarre l’utente web e trasformarlo in potenziale cliente. A tal fine, è fondamentale farsi trovare nel momento in cui il potenziale acquirente cercherà il modo per risolvere un bisogno per cui è utile il nostro prodotto.

Per ottenere traffico, gli strumenti ideali sono:

  • La SEO: l’arma più potente è quella della ricerca. Apparendo ai primi posti sui motori di ricerca in risposta ad un bisogno, con la SEO organica si può raggiungere un pubblico incredibilmente interessato alla vostra offerta.
  • L’ADV online, come Google Ads e Facebook Ads: ottimi strumenti se si riesce a targettizzare bene il proprio pubblico, utilizzando anche formati che siano in grado di attirare l’attenzione.

Google Ads è una piattaforma che permette a privati e aziende di pubblicare annunci su Google; si presenta nel mercato come uno strumento elementare e alla portata di tutti, atto a creare campagne PPC efficaci in pochi clic. Offre ai nuovi inserzionisti la possibilità di utilizzare coupon e codici sconto.

Creando annunci accattivanti che stimolano le persone a effettuare azioni specifiche, come l’iscrizione alla newsletter, la compilazione di moduli di richiesta o l’acquisto di un prodotto o servizio, si andrà a generare traffico e questi utenti entreranno automaticamente nel funnel, diventando, magari, dei clienti.

La piattaforma di Facebook ci consente di raggiungere un numero di utenti superiore a qualsiasi altro social network. In relazione a ciò, per ottenere qualche risultato, dobbiamo per forza investire nella promozione dei post per aumentare l’ampiezza del pubblico che vogliamo raggiungere, sfruttando quindi la relativa piattaforma pubblicitaria, ovvero Facebook Ads.

Il pubblico è essenziale per la pubblicità. Più sarà studiato e smussato, migliore sarà il rendimento della sponsorizzazione. Perché verrà mostrata solo a un pubblico attento e interessato. Uno dei punti essenziali della pubblicità su Facebook è l’installazione del pixel, vale a dire un codice di tracciamento che servirà per ottimizzare le sponsorizzazioni. In particolar modo verrà usato per definire con maggior attenzione il pubblico personalizzato a cui mostrare le pubblicità.

Molto spesso puoi aumentare le conversioni creando banner pubblicitari accattivanti ed originali. Ogni strategia che deciderete di utilizzare deve essere mirata a instaurare una relazione di fiducia con il pubblico. Quindi ricordatevi di partire dal vostro cliente tipo e poi impostate tutto affinché la relazione che andrete a instaurare con lui strada facendo, sia basata sulla fiducia.

Una volta che il pubblico viene a conoscenza dell’esistenza di un prodotto che può soddisfare il bisogno, vorrà probabilmente scoprire il più possibile le sue caratteristiche. L’obiettivo diventa acquisire i suoi dati email e telefono, e stabilire un contatto. Per farlo gli strumenti ideali sono:

  • Il sito web che dovrebbe essere strutturato per offrire tutte le informazioni utile e attrarre definitivamente il cliente. La User Experience deve essere perfettamente studiata per mantenerlo sul sito a lungo e per indirizzarlo verso il punto più importante del sito, il form di contatto.
  • La Pagina Facebook: questo è il luogo dove si possono scoprire le opinioni degli utenti, le informazioni secondarie e, non da ultimo, è possibile parlare con qualcuno. Particolarmente importante è l’immagine di copertina, una delle immagini più importanti, perché appena un cliente apre la vostra pagina, quella è la prima cosa che vede. Quindi bisogna cercare di crearla al meglio.
  • Blog: se operi in un settore di nicchia o la tua attività è molto specializzata in determinato settore, Il blog è lo strumento migliore per mettere in mostra le vostre caratteristiche, spiegare bene di cosa vi occupate, quali servizi offrite e quali soluzioni proponete ai vostri clienti.

Una volta ottenuti i dati di contatto, si ha un lead (potenziale cliente profilato e interessato). L’obiettivo in questa fase è la trasformazione del lead in cliente attraverso la vendita. Il contatto umano in questa fase è essenziale. Una telefonata o una mail che abbiano un po’ di empatia sono sempre gli strumenti più adatti. Ad esempio per una azienda può essere molto utile utilizzare Whatsapp Business che consente alle aziende di restare in contatto con i propri clienti.

Ci sono modi diversi di sfruttare WhatsApp Business. Il più intuitivo: mettere a disposizione la propria disponibilità per risolvere problemi e rispondere alle domande degli utenti. Ricordatevi che la tempestività è tutto, non potete far aspettare 24 ore alle persone, dovete rispondere in maniera tempestiva.

Alla classica funzione di customer care potete aggiungere mille soluzioni diverse. Ad esempio potete coinvolgere il pubblico e spingerlo a inviare messaggi per partecipare a giochi e concorsi, oppure potete aggiornare il singolo rispetto alle spedizioni.

Le aziende hanno inoltre la possibilità di inserire i dati e le info relative alla propria attività, che quindi gli utenti potranno conoscere subito e nel dettaglio. Sarà anche possibile impostare dei messaggi automatici che somigliano a dei chatbot e con cui farete percepire ai vostri clienti la vostra attenzione verso di loro anche se verranno inviati in automatico.

Quando il vostro pubblico si è trasformato in cliente effettuando l’acquisto, l’obiettivo in questa fase è far tornare il cliente ad acquistare e fare in modo che diventi un testimonial parlando bene dell’azienda ai suoi amici. Ma come si rimane in contatto?

  • I Social Media sono lo strumento perfetto per continuare a tenere il cliente aggiornato sull’azienda e sui prodotti; anche organizzare contest su Facebook risulta essere molto utile per stimolare il coinvolgimento ed il contatto con il pubblico acquisito.
  • La newsletter è molto utile per offrirgli promozioni o offerte speciali a lui dedicate

Riguardo ai social, sfruttateli anche per scoprire cosa la gente critica ai vostri concorrenti, evitando di parlare male di loro, ma piuttosto analizzando le critiche in modo da poterle utilizzare a vostro vantaggio.

Oggigiorno fare Funnel Marketing è estremamente più facile ed accessibile grazie alle nuove tecnologie ed a tutti gli strumenti che abbiamo elencato. Riuscendo ad ottimizzare al meglio tutto il percorso dell’utente il risultato sarà garantito.

 

1 Comment

  • Come fa Swimme ad aggiornare in automatico i contenuti della tua pagina Facebook sul tuo sito web? - Il blog di Swimme 9 Agosto 2019 @ 11:34

    […] Facebook della tua attività in un sito web. Sempre su questo blog ti ho già parlato di come questo originale modo di creare siti web ti consenta di fare web marketing al meglio, non solo dal punto di vista del tempo necessario, ma proprio per la maggiore incisività della tua […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *