Come realizzare il menù per il tuo ristorante: l’importanza del porta menù

Come creare il menù per il tuo ristorante: l’importanza del porta menù
07Gen, 2019

Come creare un porta menù per ristorante accattivante ed originale?

Il menù del tuo ristorante è il vero biglietto da visita che offri al cliente non appena questo si accomoda al tavolo. Chi non ti conosce, già grazie al porta menù è in grado di farsi un’idea di ciò che puoi offrire, del target di clientela, del tipo di ristorante in cui si trova e, con un pizzico di intuito, anche del cibo che servirai.

Il porta menù, infatti, è la prima cosa che va nelle mani del cliente. Nella sua mente si forma un’idea prima ancora di leggere la tua proposta culinaria e per questo utilizzare la copertina giusta è già di per sè una scelta vincente.

Perchè scegliere di usare un porta menù

Uno dei principali sensi che l’essere umano ha sviluppato e predilige, è il tatto. Avere tra le mani un porta menù permette alla persona di porsi a proprio agio nella scelta delle pietanze da ordinare.
In grado di donare un tocco di raffinatezza in più e capace di fornire maggior praticità, il porta menù diviene un importante strumento di comunicazione e di marketing, più di quanto tu possa pensare.

I materiali scelti, l’effetto estetico, la consistenza della copertina, sono tre caratteristiche che, se ben combinate, possono dar valore ai tuoi piatti, prima ancora che vengano letti e ordinati.
Un porta menù bello e piacevole, invita il cliente ad aprire il menù e leggere i cibi proposti con una migliore predisposizione al consumo. Un menù presentato al cliente in forma elegante e consona all’ambiente, riesce a dare valore aggiunto alla tua proposta di ristorazione.

Così come per una pietanza sa essere importante pure la presentazione, per una lista dei cibi e dei vini il porta menù rappresenta il primo impatto che il cliente ha verso la tua offerta.

La scelta estetica del menù riveste grande importanza. Appare triste presentare semplicemente delle cartelline trasparenti con inseriti dei fogli. La prima indicazione sul ristorante, al cliente arriva proprio dal porta menù.

Una dimensione A4 è l’ideale per dare chiarezza espositiva, ma a seconda dei contesti, possono essere apprezzati pure altri formati, come il quadrato oppure l’orizzontale o il mezzo A4 verticale (ad esempio per i dessert, panini, o bevande).

E’ possibile anche optare per un classicissimo due ante in modo da contenere nel migliore dei modi il menù. Una bella carta color gesso, paglierino, pergamena o di tipo canvas abbelliscono il tutto.

Perchè scegliere di usare un porta menù per ristorante

Alcune nostre realizzazioni:
Thomas Bandini
Thomas Bandini
Villa Luce
Villa Luce
L'Angolo dell'Arredo
L'Angolo dell'Arredo

A ciascun ristorante il suo porta menù

Che il tuo locale, così come il tuo menù culinario, siano in stile elegante e raffinato, rustico, semplice, genuino, o gourmet, non ha importanza. Le possibilità di scelta del porta menù sono svariate e sicuramente ne troverai una che potrà soddisfare il tuo gusto addicendosi alle tue intenzioni e rispettando il tuo budget.
Sia su Amazon che anche su portali specializzati del settore, hai modo di trovare molteplici proposte di porta menù che sanno soddisfare le tue esigenze.

  • Eleganza: porta menù in finta pelle, morbidi al tocco, robusti e “pesanti” sanno essere la chiave di volta ideale per poter comunicare eleganza e sostanza. Un menù presentato in maniera solida e robusta trasmette concretezza. La finta pelle identifica un locale di pregio. Altra soluzione interessante è il sughero, materiale impiegato più che altro per la carta dei vini o per ristoranti estremamente raffinati. Interessanti anche i book rivestiti in tessuto, con svariati effetti estetici e tattili.
  • Semplicità: se hai un menù semplice e genuino, in stile agriturismo o a prezzo fisso, puoi donargli più valore fin dalle prima battute scegliendo una soluzione di porta menù non troppo elaborata. Richiama i colori e i materiali della natura: color fieno, oppure marroncino per riportare la mente ai frutti della terra, o l’azzurro per indirizzare l’idea verso un cibo di mare. Alla peggio, la semplicità di un porta menù che potrebbe quasi confondersi con un porta listini, sa essere ugualmente efficace se contestualizzata al luogo, al locale e al cibo servito, ma va personalizzata e resa unica.
  • Stile: non tradire il tuo stile e quello del tuo locale scegliendo un porta menù economico e poco attraente. Il cuoio è un materiale che sa porsi nella giusta via di mezzo tra la totale semplicità, praticità e la più accentuata eleganza. Un materiale universale per un porta menù funzionale.
  • Stravaganza: esistono porta menù elaborati e particolari. Il legno è un materiale capace di stupire e di creare grande impatto visivo. Ottimo ad esempio per un locale rustico che serve cucina casereccia, ma che al tempo stesso vuole proporre i proprio piatti con garbo. In alternativa i tessuti di vario genere sanno donare particolari effetti, come ad esempio la juta oppure il feltro.
  • Take e away: locali come pizzerie da asporto, take away, fast food, trovano una idea molto pratica nella plastica. Semplici porta listini che divengono porta menù. Il vantaggio è il costo economico, la facilità di pulizia e la possibilità di personalizzare con fogli appositamente pensati, le singole pagine.
  • Praticità: il porta menù deve essere pratico. Il commensale desidera mangiare bene e avere un buon servizio. Punta spesso alla praticità. Ciò non significa che avere un porta menù pratico non possa fare rima con eleganza e stile. Esso deve agevolare la lettura, facilitarla, senza creare riflessi di luce o difficoltà nella scelta dei piatti. Anche in tavola, non deve essere eccessivamente ingombrante.

Porta menù per ristorante fissi da interno e da esterno

Alcune nostre realizzazioni:
Avvocato Eleonora Gardelli
Avvocato Eleonora Gardelli
Fabio Casadei
Fabio Casadei
Piera Mazzotti
Piera Mazzotti

I prezzi del porta menù per ristorante

Mantenendo l’analisi sui porta menù classici, da tavolo, Amazon e tanti altri portali direttamente specializzati nella personalizzazione del prodotto, offrono varietà di soluzioni e interessanti proposte economiche. Ci sono dei porta menù che possono costare anche una quindicina di euro. Un prezzo medio da considerare è indicativamente 5-7 euro per poter presentare un menù di classe e ben figurante.

Logicamente più si scelgono materiali speciali, più il prezzo sale. Anche la personalizzazione è importante per poter avere una vera e propria identità del ristorante. Non solo il nome stampato con caratteri oro, argento o bianchi, ma anche un logo oppure qualche importante citazione che possa invogliare il cliente ad aprire il porta menù e leggerne il contenuto.Vi sono diversi siti web dove poter confrontare prezzi e modelli: Lebez e Metro.

Molto interessante è il sito di Menu Shop dove poter trovare tantissimi modelli che da personalizzare con stampa a caldo in oro, argento, nero, marrone, o a secco senza colore, oppure con targhetta metallica con incisione a colori, disponibile in oro, argento e bianco.

Porta menù fissi da interno e da esterno

Il porta menù non è solo da tavolo e devi uscire dal falso mito che il menù è solamente quello che ti viene consegnato al momento della scelta. La posizione geografica e alcuni ristoranti, impone pure un menù da esporre all’esterno, oppure all’ingresso. Ristoranti turistici, ad esempio, oppure locali che propongono il prezzo fisso, possono avvalersi di bacheche o porta menù da interno e da esterno.

  • Porta menù da interno: sono tendenzialmente più pregiati ed eleganti, diventando quasi un tutt’uno con l’arredamento del locale. Possono essere come dei grandi leggii su cui viene posto il menù, oppure come grandi libri.
  • Porta menù da esterno: stando fuori dal locale devono essere solidi, funzionali e sicuri. L’alluminio è uno dei materiali più utilizzati, ma anche plastica e legno non stonano.

Conclusione

Spesso si pensa che un bravo ristoratore sia pure un ottimo grafico, ma in realtà potrebbe non essere così. Che impressione potrebbe avere un cliente in seguito alla lettura di un menù stampato ma corretto a mano, oppure ricevendo sul tavolo un porta menù sporco o rovinato? Il primo pensiero del cliente è orientato ad una mancanza di attenzione. Se c’è superficialità nella presentazione del menù, come si può credere che vi sia attenzione nel servizio e nella preparazione dei piatti?

La composizione di un menù parte dal suo contenitore, ovvero dal suo involucro: il porta menù.

Se vuoi fare le cose nel migliore dei modi affidati a chi sa maneggiare discretamente un programma di testi al computer e ha competenze grafiche, di comunicazione e di marketing, oppure dai uno sguardo a siti internet specializzati che mostrano centinaia di modelli pre composti che attendono solo di essere compilati e personalizzati nel migliore dei modi. In questo caso puoi farlo anche tu nonostante non sia un grafico provetto.

Il miglior biglietto da visita per il vostro ristorante rimane avere un sito web accattivante; se sei il proprietario di un locale e ancora non hai un sito, scegli Swimme, il sito 100% social, ideato apposta per attirare, appassionare e coinvolgere i tuoi clienti.

Alcune nostre realizzazioni:
Domenico Tuttofare
Domenico Tuttofare
Matteo Nannini
Matteo Nannini
Edilpietra
Edilpietra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *