Posizionamento nei motori di ricerca a Forlì e Cesena con la Local SEO

posizionamento siti web a Forlì e Cesena
05Ago, 2021

La nostra web agency di Forlì Cesena ha reso accessibile il servizio di posizionamento di siti web nei motori di ricerca e la Local SEO a tutte quelle attività medio-piccole che sono alla ricerca di maggiore visibilità online.

Scopri perchè scegliere Swimme:

  • pacchetti mensili a costo contenuto
  • progett su misura del tuo settore, budget e target
  • obiettivi chiari, misurabili e realisticamente raggiungibili
  • analisi per la scelta delle parole chiave più performanti
  • esperienza di oltre 10 anni nel posizionamento di siti web sui motori di ricerca

Non ci occupiamo, quindi, solo della realizzazione di siti web a Forlì e Cesena o della gestione dei social network, ma anche di web marketing, e, nello specifico, aiutiamo le aziende a raggiungere potenziali clienti grazie al proprio sito internet.

Forse non lo sapevi ma la Local SEO è un’attività che si differenza dalla generica ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO: Search Engine Optimization). Cosa la contraddistingue?

  • È rivolta a tutte quelle aziende e attività che possiedono una clientela (quasi esclusivamente) all’interno della propria provincia o città (nel nostro caso, Forlì, Cesena e qualche Comune limitrofo delle province di Ravenna e Rimini)
  • Lavora principalmente sulle mappe online e sui servizi di geolocalizzazione (Google Maps con il servizio Google My Business in particolare, ma anche Bing Places, Virgilio Aziende, Yelp, ecc.)
  • Crea una link building attraverso riviste online locali o siti/blog con la stessa caratteristica
  • Ha un costo notevolmente ridotto rispetto al posizionamento di siti web in tutta Italia

Generalmente non è necessario rifare da zero il tuo sito web, ma valutiamo in fase di analisi gli interventi necessari. Nel caso le pagine analizzate fossero molto lontane dagli standard richiesti da Google, per esempio, potremmo intervenire con l’inserimento di un blog o la creazione di landing page su misura.


Come facciamo a migliorare il posizionamento nei motori di ricerca?

Grazie ad anni di esperienza e di studi specifici in questo particolare settore, abbiamo creato un elenco di attività che portano notevoli benefici al posizionamento del tuo sito:

  • Partiamo dall’analisi e studiamo le parole chiave del tuo settore che sono maggiormente ricercate su Google., oltre a verificare l’eventuale presenza di long tail keywords.
  • Inseriamo il nome della tua città nei punti più importanti della tua homepage: il titolo H1, i meta-tag title e description, nel testo, nei grassetti e negli alt delle immagini.
  • Rivendichiamo e compiliamo in tutti i suoi punti la tua scheda Google My Business
  • Facciamo la stessa cosa anche per i portali come Yelp, Bing Places, Virgilio, Apple Maps Connect, Pagine Gialle e TripAdvisor.
  • Effettuiamo un’analisi approfondita delle pagine del tuo sito utilizzando SEMrush. Verifichiamo che non ci siano errori gravi come:
    • Link (interni ed esterni) interrotti (errori 404)
    • Assenza di title tag o di title tag duplicati
    • Contenuti duplicati (o pagine troppo simili fra loro)
    • Meta description duplicate (oppure troppo corte o troppo lunghe)
    • Errori nel file robots.txt (che potrebbero nascondere a Google contenuti importanti del sito)
    • Errori nel file sitemap.xml (che impediscono una corretta indicizzazione di tutte le pagine)
    • Assenza di tag viewport (che compromette la visualizzazione dai dispositivi mobili)
    • Pagine troppo pesanti (un utilizzo sconsiderato di web design)
    • Pagine non sicure (prive del protocollo https)
    • Velocità di caricamento bassa (in grado di penalizzare un’intera campagna di web marketing)
  • Nel caso in cui il tuo sito risulti particolarmente lento effettuiamo un’analisi con GTmetrix. Verifichiamo i problemi evidenziati e risolviamo i più gravi, per esempio:
    • La mancanza di compressione dei file sul server
    • Il mancato utilizzo della cache
    • Il mancato caricamento differito dei file Javascript
    • Immagini con dimensioni non idonee o non compresse
    • Javascript non minimizzati
    • Il mancato caricamento differito delle immagini non immediatamente visibili
  • Ci occupiamo di link building (indispensabile, se ben fatta, per aumentare la reputazione del tuo sito) sfruttando la collaborazione con diverse testate giornalistiche della provincia di Forlì-Cesena.


Quali sono i fattori che influenzano il ranking su Google?

Tra i fattori che possono migliorare il posizionamento dei siti web nelle ricerche su Google ti segnalo:

  • Anzianità del dominio (se hai un sito nuovo sei un po’ svantaggiato e ti servirà un po’ di tempo, ma non abbatterti: i fattori conosciuti (e non!) sono così tanti che nessuno è assolutamente indispensabile)
  • Sicurezza del sito web (utilizzi il protocollo https?)
  • Velocità e accessibilità da dispositivi mobili (il tuo sito è responsive? È facile navigarlo da smartphone? L’apertura di una pagina richiede molto tempo?)
  • Qualità ed ottimizzazione dei contenuti (diciamoci la verità: vale davvero la pena leggere i contenuti delle pagine del tuo sito? Oppure si tratta di testi molto brevi o addirittura copiati da altre fonti? I contenuti sono disposti bene all’interno della pagina? Sono suddivisi in titoli e sottotitoli?)
  • User experience e frequenza di rimbalzo (il visitatore della tua pagina è confuso dalla struttura caotica o la sua esperienza è positiva e riesce a raggiungere i contenuti di suo interesse? Hai un’alta percentuale di visitatori che si allontanano dal tuo sito dopo aver visto appena la prima pagina o in media amano cliccare e navigare?)
  • Backlinks (proprio così: quanta più gente parla di te tanto più alta sarà la tua reputazione agli occhi di Google. Ma non solo: è importante che a parlare di te (ovvero ad avere un link che porta al tuo sito) siano altri siti che godono di un’alta considerazione e sono in tema con ciò di cui ti occupi)
  • Social Networks (vale lo stesso discorso fatto nel punto precedente: non contano solo i link, ma anche le recensioni, i commenti, le citazioni, ecc. Il mondo dei social non è affatto un mondo a parte, ma, proprio per la sua freschezza e democrazia, ha un ruolo molto importante)


Posizionamento su Google Maps

Come avrai notato, nei risultati di una ricerca locale (su Cesena, Forlì e non solo), solamente 3 attività sono mostrate all’interno della mappa di Google. Essere tra quelle non è affatto semplice, soprattutto in presenza di una elevata concorrenza. La Local SEO, di cui ti ho parlato in precedenza, si occupa proprio di questo.

Un altro fattore, che in generale porta ad ottimi risultati, sono le recensioni dei tuoi clienti. Non conta solo la media dei voti che ricevi, ma anche il numero, la frequenza e il contenuto dei commenti (quelli troppo frettolosi, infatti, non ti sono di grande aiuto).


Quanto costa la SEO? Il nostro listino per il posizionamento nei motori di ricerca

quanto costa la SEO e il posizionamento nei motori di ricerca

Come ti ho indicato all’inizio di questo articolo, Swimme offre dei pacchetti che ti permettono di avere sotto controllo i costi e i progressi fatti.

Per avere più chiaro quanto costano i nostri servizi di SEO per il tuo sito web ecco il nostro listino:

  • Analisi iniziale: € 300
    Consigliata principalmente per lo studio delle parole chiave più performanti Intento di ricerca, maggiore percentuale di conversione, concorrenza e long tail sono i principali aspetti di questo studio iniziale.
    Fondamentale per capire se il tuo sito web è pronto a ricevere traffico o se necessita di interventi per migliorare l’esperienza dell’utente al suo interno.
    Non necessaria nei casi più semplici in cui non è necessario un vero e proprio progetto di web marketing.
  • Local SEO: € 480
    Si tratta di un pacchetto mensile, senza obbligo di rinnovo. Può essere sufficiente un solo pacchetto per l’ottimizzazione completa del tuo sito e un salto in avanti di posizione.
    Indicato per le attività locali che hanno una clientela quasi esclusivamente all’interno della propria provincia.
    È utile rinnovarlo più spesso nel caso in cui, oltre alla ottimizzazione, hai necessità di creare contenuti SEO o di migliorare ulteriormente quelli già presenti.
  • SEO Italia: € 960
    Anche questo, come il precedente è un pacchetto mensile senza obbligo di rinnovo.
    Indicato per e-commerce o attività più strutturate.

Swimme si rivolge a realtà medio-piccole ed è in grado di offrire servizi a budget contenuti. Il nostro sforzo è nel cercare di far combaciare le tue esigenze con la tua possibilità di spesa. Non mi riferisco a sconti, ma a servizi calibrati ed eventualmente spalmati nel tempo. Per maggiori informazioni non esitare a scriverci.


Cos’è la SEO, come funziona e perché non dovresti mai rinunciare al servizio di posizionamento nei motori di ricerca

cos'è la SEO e come funziona

La SEO è quella tecnica di ottimizzazione dei contenuti e della struttura di un sito web al fine di migliorare la loro indicizzazione da parte di Google.

Ottimizzazione e posizionamento sono due attività collegate fra loro e si differenziano in quanto la prima attività lavora sul tuo sito web, la seconda, invece, al di fuori di esso. Il posizionamento nei motori di ricerca, infatti, è spesso indicato anche come link building. Si tratta di una tecnica che ha l’obiettivo di aumentare la reputazione del tuo sito web attraverso, appunto, link da fonti autorevoli.

Per aiutarti a capire come funziona la SEO provo a spiegarti cosa non è: non si tratta di una tecnica che studia l’algoritmo di Google al fine di generare siti web perfetti. Richiede studi e aggiornamenti, ma, principalmente, non ha “segreti” o “trucchi”.

Perché non dovresti mai rinunciare al servizio di posizionamento dei siti web anche per la tua azienda?

Semplice: lo sforzo da parte di Google di migliorare il proprio algoritmo ha la finalità di offrire ai propri utenti il risultato migliore.

Essere premiati da Google con un buon posizionamento significa aver creato un contenuto che, con buona probabilità, risponde all’intento di ricerca dei tuoi potenziali clienti.

La vera finalità della SEO, quindi, è aiutarti a creare un sito (non per farlo piacere a Google!) in grado di essere facilmente compreso e utilizzato dai tuoi visitatori.

Faresti mai un sito web senza pensare al modo di renderlo più visibile e fruibile ai tuoi clienti?


Il tuo sito web è pronto all’aggiornamento dell’esperienza sulle pagine di Google? Scoprilo grazie a Lighthouse

lighthouse strumento seo

Google ha annunciato la recente comparsa di un nuovo elemento di ranking: l’esperienza sulle pagine.

Avevamo già sfiorato questo argomento su questo blog parlando delle 5 regole per una perfetta esperienza utente sul tuo sito web e di come migliorare la visibilità su Google con i Core Web Vitals.

Le anticipazioni ora sono diventate realtà.

Forse non lo hai ancora sentito nominare, ma è arrivato il momento che il tuo sito web faccia i conti con Lightouse. Lighthouse è uno strumento open source creato per migliorare la qualità delle pagine web. È in grado di valutare le prestazioni, l’accessibilità, la SEO e altro ancora.

Puoi effettuare subito un test andando su web.dev, inserendo l’indirizzo della pagina del tuo sito web che vuoi testare e premere su run audit.

Qui sotto puoi vedere il report di questa pagina del blog:

report di lighthouse di questa pagina web

Da novembre 2020 lo stesso GTMetrix utilizza Lighthouse all’interno dei suoi report.

Se non ti basta ricevere un giudizio, ma vuoi capire come migliorare, per esempio, la prestazione del tuo sito, ti consiglio di eseguire Lighthouse all’interno degli Strumenti per sviluppatori di Chrome.

Per chi si occupa di SEO e di posizionamento di siti web non è certo arrivato il momento di rilassarsi!

Tra le osservazioni che mi hanno incuriosito di più ti segnalo queste:


Le 10 migliori tendenze SEO per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca nel 2021

tendenze posizionamento motori di ricerca 2021

Mi permetto di suddividere gli esperti SEO in due grandi gruppi:

  • Le regole fondamentali della SEO sono le stesse da anni.
  • Conoscere le evoluzioni degli algoritmi di Google ti offre l’opportunità di vincere la concorrenza.

La mia opinione è che sono veri entrambe i pensieri. Dimentica di poter scoprire trucchi, cosiddetti black hat, per posizionarti in alto con il minimo sforzo. Per il resto, con un occhio tieni ben in vista le regole sempre verdi della SEO, e con l’altro impara come puoi migliorarti.

In altre parole, se non usi trucchi particolari ma fai una SEO che ti permette di dormire sereno la notte, puoi anche non essere aggiornato sulle evoluzioni di Google. Al contrario, se hai una politica molto aggressiva e “border line”, tenerti informato è indispensabile per evitare di correggere il tiro quando ormai è troppo tardi.

Fatta questa premessa, vediamo insieme la lista delle tendenze SEO per il 2021 scritta da Harpreet Munjal (che sta proprio utilizzando il guest blogging come tecnica per fare link building) in un articolo (in inglese) del blog di WordStream:

  • Core Web Vitals. Scopri nel dettaglio come possono migliorare la visibilità su Google.
  • BERT. Scopri come il nuovo sistema di rete neurale artificiale in grado di comprendere il linguaggio umano ha modificato il posizionamento su Google per le aziende.
  • Ricerche a zero click. Grazie ai risultati sempre più ricchi nei risultati di Google.
  • Contenuti originali. E sempre freschi (aggiornali almeno una volta all’anno).
  • Ricerche vocali. Utilizzate sempre più di frequente.
  • Intelligenza artificiale. Vedi, per esempio, il nuovo aggiornamento BERT del punto precedente.
  • Video marketing. Non sottovalutare l’importanza di YouTube per la tua attività.
  • Snippet in primo piano.
  • Link building.
  • Contenuti di valore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *