Hootsuite, SEM Rush e non solo: recensione dei migliori strumenti per la brand awareness

la brand reputation del tuo ristorante sul web
11Ago, 2022

Per tenere sempre sotto controllo la brand awareness online della tua attività puoi utilizzare diversi strumenti di monitoraggio e di analisi, vediamo insieme una breve recensione dei migliori.


Gli strumenti di brand awareness monitoring: a cosa servono?

Per monitorare la tua reputazione online è possibile utilizzare degli strumenti web che svolgono la specifica funzione di analizzare i dati e di fornire analisi e statistiche. I programmi di brand awareness monitoring, per l’appunto, monitorano il web alla ricerca di tutte le menzioni, le opinioni, le recensioni e i link esterni riguardanti il tuo brand.

Gli strumenti di brand awareness monitoring ti servono per capire come si parla del tuo brand, come è percepito dai tuoi clienti. Grazie a questi programmi siete in grado di capire se la tua reputazione gode realmente di ottima fama.

Utilizzando gli strumenti di misurazione della consapevolezza riguardo al tuo brand potrai capire quali sono gli aspetti da migliorare, cosa ricercano gli utenti e come migliorare o accrescere la tua reputazione sul web.

Puoi mostrare quanto “sei sul pezzo” e attento ad ogni novità del tuo settore anche grazie a due tecniche di marketing: Newsjacking e real-time marketing.


SEMRush: recensione del più conosciuto strumento di brand awareness monitoring

semrush brand awareness monitoring tool

Uno degli strumenti più usati per monitorare la brand reputation della tua attività è la piattaforma di marketing SEMRush. Utile non soltanto per analizzare il web alla ricerca di menzioni, link esterni ed interni o di qualsiasi dato riguardi la tua attività ma è anche in grado di fornirti strumenti specifici per aumentare la reputazione del tuo brand.

In particolare, SEMRush monitora tutto lo spazio digitale per tracciare qualsiasi menzione riguardante la tua attività: recensioni positive o negative, link interni, link esterni, menzioni di passaggio, post con insulti o che contengono commenti entusiastici.

Con SEMRush e lo strumento di brand monitoring potrai anche tenere sotto controllo le attività dei tuoi competitor e capire come hanno aumentato la loro brand awareness o scoprire come sfruttare i loro punti di debolezza.

Monitorare il web con SEMRush è davvero semplice ed immediato. Potete impostare dei filtri di ricerca per avere dei dati più precisi e completi, ad esempio potete inserire dei tag per verificare se si parla in modo positivo o negativo della tua attività.

Nella funzione di brand monitoring inserite le parole chiave che ti interessano, lanciate la ricerca, ed entro pochi secondi avrai a disposizione moltissimi dati utili per migliorare la reputazione online.

Oltre all’analisi capillare di post, blog, siti, piattaforme di recensioni, ecc. con SEMRush potrai attivare anche il servizio di Twitter Tracking e sapere se un blogger famoso o una rivista specializzata ti ha menzionato.

Se decidi di cancellare o fare un downgrade del tuo abbonamento entro i primi 7 giorni otterrai un rimborso completo. Senza dover dare spiegazioni.


Hootsuite: recensione del brand awareness monitoring per i social network

hootsuite insights brandwatch monitora brand awareness

A differenza di SEMRush, che ha la specifica funzione di monitorare il web (siti, blog, piattaforme di recensioni), Hootsuite è lo strumento di brand awareness monitoring impiegato per ricercare le menzioni della tua attività all’interno dei social network.

Monitorare i social network alla ricerca di opinioni e recensioni positive o negative è indispensabile se vuoi avere una buona reputazione sul web. Per questo Hootsuite ti permette di analizzare i principali social alla ricerca di post, conversazioni, link o semplicemente condivisioni dei tuoi contenuti.

Con il brand monitoring di Hootsuite puoi impostare dei criteri di ricerca specifici: in base alle parole chiavi, agli hashtag, alla posizione e alla lingua.

Come SEMRush, anche con Hootsuite è possibile monitorare i tuoi competitor e scovare quali sono gli aspetti più apprezzati per poter migliorare allo stesso tempo i tuoi servizi o prodotti.

Per avere un monitoraggio completo e capillare dei social network, Hootsuite ti offre la possibilità di installare diverse app. In questo modo hai la possibilità di controllare le valutazioni della tua attività o di analizzare anche le espressioni con cui gli utenti descrivono i servizi forniti. I dati raccolti con Hootsuite possono essere facilmente condivisi tramite app con gli altri membri del team. Così facendo, ogni dipendente saprà come comportarsi in determinate situazioni per non sminuire la reputazione del brand.

Hootsuite offre un periodo di prova di 30 giorni del piano Professional. È disponibile inoltre un piano gratuito per sempre con queste limitazioni: 2 account social, 5 post programmati e 1 utente.


Talkwalker: analisi e monitoraggio dei social network

talkwalker

Uno strumento di brand awareness monitoring non troppo conosciuto ma che offre funzionalità davvero interessanti per chi vuole controllare la propria reputazione sul web è Talkwalker. Come Hootsuite, anche Talkwalker analizza i social network alla ricerca di opinioni, menzioni o di qualsiasi post possa riguardare la tua attività.

Talkwalker, inoltre, ti offre una demo gratuita per provare e testare le sue funzionalità e solo in seguito passare alla versione a pagamento.

Uno dei punti di forza di Talkwalker è sicuramente l’usabilità, visto che possiede un’interfaccia semplice e intuitiva, facile da utilizzare anche per chi non è molto esperto. Con Talkwalker potrai programmare degli orari per effettuare il monitoraggio dei social network e definire i criteri di ricerca: parole chiave, hashtag, contenuti minimi, lingua e tono impiegato.

Sono disponibili anche altre funzioni molto interessanti:

  • Influencer: ti permette di individuare i primi 10 influencer che hanno nominato la tua attività
  • Sentiment: affina i dati di ricerca in base al sentimento in cui viene menzionato il brand. Parole come “buono” o “superbo”, ad esempio, sono sicuramente positive e consentiranno allo strumento di incolonnarle tra le menzioni da tenere sotto controllo.


ReviewPro: strumento specifico per la reputazione alberghiera

reviewpro

Per chi gestisce un qualsiasi tipo di attività ricettiva è stato creato un apposito strumento di brand monitoring: ReviewPro. Questa piattaforma analizza i social network e crea anche specifici sondaggi o questionari per valutare la soddisfazione dei clienti.

ReviewPro è in grado di monitorare, confrontare e analizzare tutte le recensioni che riguardano la tua attività, scritte sui principali social network.

Rispetto agli altri strumenti è in grado anche di monitorare specificatamente le recensioni presenti su TripAdvisor o su Google e di inserirle in apposite cartelle, per poter avere un quadro generale della soddisfazione dei clienti.

Come detto, inoltre, per poter migliorare la reputazione del ristorante sul web è in grado di analizzare i comportamenti dei clienti, attraverso la creazione ad hoc di questionari o sondaggi mirati. Tutti i risultai sono visibili in un unico pannello di controllo.

Uno dei punti di forza di ReviewPro è la facilità di utilizzo, visto che la piattaforma di monitoring è stata ideata appositamente per chi svolge l’attività di gestione di strutture ricettive.


DataEQ Risk and Reputation Management

dataeq

Come si sottolinea sulla pagina ufficiale di DataEQ (ex BrandsEye), questo strumento ti permette di gestire i rischi e proteggere la tua brand awareness attraverso il monitoraggio in tempo reale.

Il programma è disponibile soltanto nella versione inglese, ma vista la facilità di utilizzo e l’interfaccia semplice e intuitiva può essere facilmente gestito da chiunque.

Come gli altri strumenti di brand monitoring, anche questo software analizza nel dettaglio i social network ed individua qualsiasi post o menzione riguardo la tua attività.

DataEQ monitora anche i siti web specializzati in news e rispetto agli altri strumenti è in grado di analizzare anche social network esteri, quindi ottimo per chi ha una clientela prettamente straniera.

Grazie alle tantissime funzionalità offerte da DataEQ otterrai utili consigli per aumentare la fiducia e la soddisfazione nei confronti dei tuoi clienti, inoltre potrai sempre monitorare le attività dei competitor e ricavarne dati utili.


Emplifi: monitoraggio in base alle menzioni sui social

emplifi

L’ultimo strumento di brand monitoring che voglio segnalarti è Emplifi (ex Social Mention), molto apprezzato per la semplicità di utilizzo e per la capacità di restituire statistiche dettagliate e complete. Con Emplifi, qualunque sia il tipo di social utilizzato, verrai informato se si menziona la tua attività.

Ha un’interfaccia semplice, immediata e ti fornisce dati in tempo reale. Inoltre, è possibile visualizzare lo storico delle menzioni e delle conversazioni riguardanti la tua attività.

Si possono anche visualizzare delle statistiche in base alle parole chiave indicate o ad altri criteri di ricerca: tono utilizzato, target di riferimento, hashtag e frasi.

In conclusione, qualunque sia lo strumento di brand monitoring che sceglierai, sarà molto importante utilizzarlo per la tua attività. Non solo potrai ottenere maggiori informazioni riguardo i tuoi clienti, gestire la tua brand awareness, ma anche migliorare i servizi che i clienti online considerano carenti o scadenti.


Non solo strumenti per monitorare la tua brand awareness, usa la SEO per prenderne il controllo su Google

seo brand awareness

Di recente ho affrontato un argomento più specifico del settore dell’abbigliamento: come creare un brand di moda. In quell’occasione ho descritto un concetto che può (dovrebbe) essere applicato anche nella tua situazione: la Surround Sound SEO.

Questa tecnica SEO consiste nel dare la priorità a essere trovato nel maggior numero possibile di pagine di prima qualità rispetto al semplice posizionamento del proprio sito web in cima ai risultati.

Il suggerimento per tutelare (e indirizzare nel verso positivo che desideri) la tua brand awareness è quello di non concentrarti solo sui social o sul tuo sito.

Fai in modo che, nella prima pagina dei risultati di Google, quando un utente cerca un argomento molto sensibile per la tua attività, siano presenti indizi che suggeriscano positivamente il tuo brand.

Forse non ci avevi pensato, ma per monitorare la reputazione del tuo brand non devi per forza rivolgerti ad un’agenzia di comunicazione o ad un social media manager. Puoi scegliere anche una web agency con anni di esperienza nella SEO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.