Whatsapp Business, quando gli affari si fan chattando

16Nov, 2018

La usiamo tutti, la usiamo sempre. È Whatsapp la piattaforma di messaggistica istantanea con più utenti al mondo, e che da gennaio di quest’anno è disponibile nella versione Business, nata e pensata per le piccole imprese B2C ma amata anche dai big Brands.

Una buona notizia dunque perché Whatsapp offre dei numeri davvero molto interessanti. Per avere un’idea non numerica della mole di utenti che la utilizzano basti pensare che è seconda solo a Facebook (che infatti ha pensato bene di acquistarla 4 anni fa!).

4 Motivi per cui Whatsapp può diventare uno strumento interessante per il business

  • il 77% degli utenti tengono attive le notifiche dei messaggi e quindi i tuoi messaggi saranno sempre segnalati
  • ha un tasso di lettura dei messaggi del 98% per cui ogni tua comunicazione verrà praticamente sempre letta
  • i messaggi delle chat sono di gran lunga preferiti agli sms perché sono gratuiti e offrono più funzionalità.
  • permette di instaurare con i clienti un tipo di relazione che è quella che ormai i consumatori si aspettano di avere con le aziende che scelgono: confidenziale e diretta. Quel tipo di relazione che predispone alla conversazione anche quando si tratta di vendere un prodotto o un servizio.

E quale miglior posto per conversare da ovunque in qualsiasi momento? La risposta è sugli smartphone di tutti: Whatsapp.

Ma in cosa sarà diversa la sua versione Business?

Come segnalato anche qui, la versione business ti dà accesso alle statistiche sulla messaggistica, vale a dire le metriche sul numero dei messaggi che hai inviato, che sono stati consegnati e che sono stati letti.
Dati importantissimi da conoscere per capire cosa sta funzionando e cosa no della tua strategia. E modificarla, se necessario.

Le aziende hanno inoltre la possibilità di inserire i dati e le info relative alla propria attività, che quindi gli utenti potranno conoscere subito e nel dettaglio.

Per preservare la privacy dei tuoi clienti puoi creare le liste broadcast. I messaggi che invierai, arriveranno personalmente e le risposte che ti daranno i clienti non verranno lette da tutti gli altri presenti in lista.

Sarà anche possibile impostare dei messaggi automatici che somigliano a dei chatbot e con cui farai percepire ai tuoi clienti la tua attenzione anche se verranno inviati in automatico.

A cosa fare attenzione

Non può essere usato lo stesso numero di telefono che utilizzi per la app nella sua versione non business. Dovrai quindi avere un nuovo numero, ma potrai trasferire la rubrica che hai già direttamente al tuo nuovo numero.

La chicca dal futuro

Si dice in giro che prossimamente sarà possibile fare acquisti in app con Whatsapp Pay. Ti dice niente questa cosa? Non senti già il dolce “non” suono del registratore di cassa?

Come faccio ad avere i numeri di telefono dei miei clienti?

A questo punto se ti stai chiedendo “Come faccio ad avere i numeri di telefono dei miei clienti?” Ti rispondo con questo interessantissimo articolo del blog di Sem Rush da cui ti segnalo la procedura per invitare gli utenti che visitano il tuo sito a iscriversi ai servizi che offri tramite Whatsapp. Si tratta di usare la funzionalità “Clicca per chattare” che ti permette di mettere un link sul tuo sito da cui gli utenti potranno avviare una conversazione con te. In alternativa potresti offrire dei coupon in cambio dei contatti che ti vegnono lasciati. Questa funzionalità sarà presto attiva per tutti i clienti Swimme, compresi i gestori di bar e ristoranti.

Non hai ancora un sito da cui poter aprire una conversazione whatsapp con i tuoi clienti? Contattaci per costruire una presenza on line efficace per la tua attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *