6 consigli su come scrivere post divertenti su Facebook per far amare il tuo truck food, chiosco o cibo di strada

Come scrivere post divertenti per truck food
27Mar, 2018

Sempre in questo blog abbiamo parlato di quanto sia efficace ma rischioso parlare male della concorrenza: spesso, infatti, ristoranti e street food non si vedono di buon occhio, soprattutto quando questi ultimi li superano in classifica su TripAdvisor. Per tutto quello che c’è da sapere su Facebook e Instagram se hai un’attività di street food ti rimando ad un altro nostro articolo davvero completo e ricco di informazioni. Oggi, invece, voglio parlarti dei risultati di una ricerca fatta su un campione rappresentativo di pagine Facebook dedicate al cibo di strada, per fornirti alcuni consigli su come scrivere post divertenti, analizzando i contenuti che negli ultimi 90 giorni hanno riscosso un successo ben al di sopra della media.


Per creare un post virale bisogna dar voce ai desideri degli utenti, con un pizzico di ironia

BuzzFeed Food
BuzzFeed Food

BuzzFeed Food ha raggiunto una fama di alto livello internazionale per le sue ricette adatte ad ogni momento della giornata e per i post virali e d’effetto che saranno sicuramente capitati (almeno una volta) nella home di ciascuno di noi! Il segreto risiede nella capacità di creare umorismo facendo leva sui bisogni che – soprattutto in estate – ogni frequentatore di Facebook ha.

Un esempio?

Una bella tazza di caffè!

Servendosi di un video divertente con protagonista Spongebob – personaggio amato da grandi e piccini – BuzzFeed Food a raggiunto un altissimo livello di engagement. L’utente si sente infatti chiamato a rispondere lasciando un like o condividendo il post con il classico amico brontolone che si lamenta del caldo.

Insomma, per ricreare un effetto simile per la tua pagina Facebook, non resta che ironizzare in maniera limpida ed immediata su uno dei prodotti di spicco da te proposti. Serviti di un meme o di un personaggio virale immediatamente riconoscibile. Questo aiuterà ad attirare ulteriormente l’attenzione e ti consentirà di creare una vera e propria catena di commenti e condivisioni!

Ultime pagine Facebook trasformate in sito da Swimme:
Edilpietra
Edilpietra
Renova
Renova
Ambasciata di Puglia
Ambasciata di Puglia
Vuoi scoprire come funziona?


Le novità sono un ottimo modo per alzare l’engagement di un post. Scopri come!

Thrillist Food and Drink
Thrillist Food and Drink

Parliamoci chiaro, l’utente medio di Facebook è bombardato in ogni istante da un’infinità di immagini, pubblicità, promozioni e frasi ad effetto scritte a caratteri cubitali. Quello che realmente riesce a fare la differenza nel mare mediatico del social network bianco e blu, è proprio la capacità di creare post che raccontino di te e del tuo truck food.

Thrillist Food and Drink – da anni impegnata nella produzione di cibo di qualità con passione e molta ricerca sul campo – ha ben pensato di mettere a frutto le competenze acquisite pubblicando un post che ha subito raggiunto alti livelli di engagement, nonostante la sua chiarezza e semplicità.

Raccontare un proprio piatto e giocare con delle inquadrature professionali e allo stesso tempo semplici da ricreare, lascia l’idea al potenziale cliente di un alto livello di competenza. Inoltre, da un lato è un ottimo modo per fare pubblicità al tuo nuovo piatto, dall’altro consente di creare un alto livello di click sulla tua pagina Facebook di quell’utenza che cerca contenuti simili! In questo modo sarai riuscito a rivolgerti esattamente al target di tua competenza, dimostrando allo stesso tempo le tue capacità culinarie!


Un post di tutorial in cucina riesce ad alzare i livelli di engagement

Rajshiri Food
Rajshiri Food

Rajshiri Food è un punto di riferimento per gli amanti della cucina indiana e di tutte le rivisitazioni culinarie possibili ed immaginabili in chiave orientale! I colleghi della pagina Facebook hanno ben pensato di proporre sul proprio account social una rivisitazione tutta italiana del nostro amato cappuccino!

Ecco, di certo il risultato sarà difficilmente apprezzato da un palato tricolore, ma nonostante questo l’Indian Cappuccino ha avuto un altissimo livello di engagement e una fitta rete di condivisioni.

Il motivo? Rajshiri Food ha saputo brillantemente mescolare in un post la sfera informativa – il tutorial – e creativa – la sfida lanciata agli utenti nel ricreare e postare il proprio personale risultato. In questo modo non solo un ampio target di account è naturalmente portato a condividere e a sfidare gli amici più bravi ai fornelli, ma anche i semplici curiosi sono propensi a passare del tempo a leggere e commentare le foto postate in risposta all’articolo principale.

Per ricreare un post del genere basta davvero poco: regala ai tuoi followers un tutorial di una ricetta che ti caratterizza e presentalo in pochi e semplici passaggi adatti a tutti!

Dopotutto la cucina è prima di tutto passione e condivisione, almeno che tu non abbia la ricetta segreta della Coca Cola fra le mani!

Ultime pagine Facebook trasformate in sito da Swimme:
Artimmagine
Artimmagine
Pizzeria Pinocchio
Pizzeria Pinocchio
Clinica Veterinaria San Benedetto
Clinica Veterinaria San Benedetto
Vuoi scoprire come funziona?


Enfatizza e gioca con i colori

Street Feast
Street Feast

Street Feast ha comunicato senza giri di parole! Il più grande mercato notturno londinese ha deciso di promuovere così sulla propria pagina Facebook un prodotto nuovo (e da notare l’utilizzo delle lettere maiuscole che enfatizzano la parola chiave) a cui nessuno può resistere! Foto nitide, invitanti e con colori sgargianti. Sullo sfondo una base di legno che richiama molto da vicino l’atmosfera di strada e la bellezza di poter chiacchierare comodamente fra amici in modo informale, gustando un buon piatto in compagnia.

Considera sempre che in estate i followers della tua pagina sono sempre alla ricerca di idee invitanti da proporre alla propria cerchia di contatti.

Il punto di forza del post di Street Feast risiede anche nell’utilizzo sapiente delle emoji (ma attenzione a non abusarne) e dello slogan finale che non lascia possibilità di replica. Anzi, l’unica replica che otterrai sarà la lunga lista di condivisioni del tuo post! “Come abbiamo potuto vivere senza fino ad oggi?”, ci chiedono i colleghi di Street Feast!

Insomma, per attirare l’attenzione cerca di valorizzare i tuoi piatti con delle fotografie chiare e ricche di contrasti. La descrizione del post deve essere semplice e diretta, serviti di hashtag popolari per aumentare la possibilità di share! Risultato assicurato!


Crea un post informativo inerente alla tua attività

Grub Street
Grub Street

Abbiamo appena parlato di quanto in estate si sia alla ricerca di attività originali e stimolanti. Non dimenticare però, che questa è anche la stagione del meritato relax, delle ferie e delle maratone di serie tv sul divano!

Grub Street si occupa da anni di critica gastronomica ed innovazione culinaria su New York e dintorni. Il post pubblicato sulla propria pagina Facebook è particolarmente intertessante in quanto presenta un articolo informativo su una nuova produzione Netflix che riguarda l’ambito di interesse dei followers della pagina: il mondo della cucina!

In Italia abbiamo assistito al boom di programmi televisivi che supportano il mondo dello street food e non solo. Per ricreare un post che possa incuriosire ed interessare la tua potenziale clientela basta rimanere informato sulle novità e sulle mode del momento più vicine a te.

Gli utenti apprezzeranno moltissimo i tuoi consigli su come passare una bella serata sul divano, magari mangiando proprio una delle tue creazioni. Voto? 10!


Pubblica un post che vada controcorrente

Grub Street
Grub Street

Altra trovata semplice e geniale di Grub Street è stata quella di pubblicare un post che racconta di un truck owner molto particolare! Il proprietario ha ben pensato di non agevolare i food influencers che quotidianamente visitano il suo chiosco, anzi: essi pagano il doppio!

Una trovata molto originale e sicuramente controcorrente che non ha mancato di sollevare dibattiti e commenti a catena. Certo, il rischio è di farsi qualche nemico, ma i sostenitori “normali” della pagina hanno giudicato l’idea come molto interessante!

Vuoi anche tu dire basta ai privilegi degli instagrammer e presunti tali che visitano il tuo truck food? Sei stanco dei product placement riguardanti tisane dietetiche dai mille gusti diversi?

Segui i suggerimenti di Grub Street e pubblica un post chiaro e dai toni scherzosi. Vedrai che il livello di share si alzerà rapidamente!

Il motivo? E’ un ottimo modo per mettere in luce e far conoscere la tua personalità. Nell’era 2.0 far parlare di sè è il primo passo per ottenere un successo assicurato, ma ricorda sempre di usare un umorismo limpido e mai eccessivamente tagliente. Come abbiamo già scritto in precedenza, il cibo è prima di tutto arte e condivisione!

Ultime pagine Facebook trasformate in sito da Swimme:
Malti e Bassi Bistrot
Malti e Bassi Bistrot
Sandri Gino
Sandri Gino
Poliambulatorio Kripton
Poliambulatorio Kripton
Vuoi scoprire come funziona?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *