Come pubblicizzare un corso sportivo per ragazzi

come pubblicizzare un corso sportivo per ragazzi
20Feb, 2022

Hai una scuola di calcio o di un altro sport per ragazzi e vorresti fare un po’ di marketing per attirare nuovi iscritti e qualche nuovo sponsor? In questo articolo ho raccolto le migliori idee che ho trovato su internet per pubblicizzare un corso sportivo per ragazzi.


Per creare un piano di marketing per pubblicizzare la tua scuola inizia dalle 6 “P”

piano di marketing per pubblicizzare scuola di tennis

Sebbene possa sembrarti che fare pubblicità ad un’azienda o ad una scuola che organizza corsi sportivi per ragazzi sia una cosa completamente diversa, in realtà ci sono tanti aspetti in comune.

Florida Recreation & Park Association sottolinea, in un documento, l’importanza del marketing per chi vuole promuovere un corso sportivo per ragazzi. In particolare ci invita a porre l’attenzione su 6 “P”:

  • Prodotto (Product). Il tuo “prodotto” è costituito dalla struttura all’interno della quale organizzi i corsi, nome, logo e uniformi della tua squadra, gli istruttori e il gioco stesso.
  • Prezzo (Price). Il costo dei tuoi corsi è in linea con la concorrenza? È una cifra che tutti i genitori possono permettersi? Cosa offri con l’iscrizione?
  • Luogo (Place). All’interno di quale struttura si svolge la tua scuola? È facile raggiungerla? Quali sono le altre strutture in zona? Quale distanza massima pensi che siano disposti a percorrere i genitori per portare il proprio ragazzo a fare un’attività sportiva?
  • Promozione (Promotion). Come stai promuovendo attualmente i tuoi corsi? Tramite il tuo sito internet? I tuoi profili social? Di presenza nelle scuole della tua città?
  • Linea di condotta (Policy). Etica e valori sono elementi imprescindibili all’interno di una comunicazione quando parliamo di sport.
  • Percezione (Perception). Qual è la percezione che i genitori e i ragazzi hanno della tua scuola e, più in generale, dello sport che insegni? Ci sono alcuni aspetti positivi da evidenziare? Concezioni sbagliate che devono essere smentite?

In altre parole, per creare in maniera consapevole una strategia di marketing per pubblicizzare un corso sportivo per ragazzi, è necessario partire da un’approfondita analisi.

La classica da cui potresti partire è la SWOT: punti di forza (Strengths), punti di debolezza (Weaknesses), opportunità da cogliere (Opportunities) e possibili minacce future (Threats).


Iscrizione anticipata, incentivi e opzioni di pagamento possono essere le armi migliori per convincere i genitori

sconti per scuola di football americano

Anche se l’obiettivo di questo articolo è quello di aiutarti a studiare strategie di marketing per pubblicizzare il tuo corso sportivo per ragazzi, considera anche i suggerimenti di Brooke De Lench di MomsTeam.

Ecco come potresti superare l’ostacolo economico che frena le iscrizioni alla tua scuola:

  • Offri un prezzo scontato a chi si iscrive con largo anticipo.
  • Proponi uno sconto ai nuovi iscritti.
  • Fai conoscere il tuo sport attraverso delle lezioni iniziali gratuite.
  • Consenti pagamenti rateizzati.
  • Organizza una lotteria tra tutti gli iscritti e metti in palio una o più attrezzature sportive (guanti, mazze, palloni, ecc.)
  • Crea delle partnership con ristoranti per famiglie vicino alla tua struttura e offri sconti personalizzati.
  • Trasforma le iscrizioni in eventi invitando ex atleti professionisti molto amati e, al tempo stesso, legati alla tua squadra o città.


Fai sentire i tuoi ragazzi degli eroi creando per ognuno di loro una carta Fifa Ultimate Team personalizzata (davvero semplice e gratis!)

come creare carte fut personalizzate per squadre giovanili

Se utilizzi il tuo sito web e i tuoi canali social per aggiornare i tuoi followers dei prossimi appuntamenti della tua squadra giovanile stai facendo la cosa giusta, ma solo in parte.

Devi pensare, infatti, che i social rappresentano un’occasione di condivisione, non solo di informazione.

Un consiglio di web marketing per pubblicizzare un corso sportivo per ragazzi è di utilizzare un pizzico di psicologia.

Cosa ha spinto i ragazzi ad avvicinarsi al tuo sport?

Quali sono i loro sogni?

Per molti di loro il desiderio è di diventare come i loro idoli.

Perché, allora, non utilizzare Facebook, Instagram e gli altri social network per fargli accarezzare questo sogno?

Ecco un modo per farli sentire importanti. Fai molta attenzione, però, a non far nascere rivalità interne alla squadra.

Questo consiglio è principalmente indicato se hai una scuola di calcio, ma applicabile anche per altri sport come il nuoto, la pallacanestro, ginnastica, arti marziali, danza o atletica leggera.

Attraverso il sito FifaRosters hai la possibilità di creare carte di Fifa Ultimate Team personalizzate!

Inizia con la personalizzazione del design di sfondo della card: ce ne sono oltre 80 di sfondi di carte ufficiali. Da quella rara alla icona/leggenda, dalla Man of the Match alla Future Stars, ecc.

Prosegui con i dati del giocatore. Carica la foto (a mezzo busto) del ragazzo, la sua nazionalità, le sue caratteristiche tecniche.

Puoi persino caricare il logo della tua squadra o della società sportiva di cui fai parte.

Alla fine, quando sei soddisfatto del risultato che vedi in anteprima, scarica la carta, gratuitamente, in firmato jpg.

Non solo farai una bella sorpresa al ragazzo, ma genererai tantissime condivisioni. Chi di loro, infatti, non vede l’ora di far sapere a tutti i suoi amici di aver ricevuto la card speciale di Man of the Match?


Fai dialogare tra loro sito web e pagina Facebook

fai dialogare tra loro sito web e pagina Facebook

Se finora hai pensato al sito web ed alla pagina Facebook della tua associazione come due vetrine distinte è forse perché ancora non conoscevi Swimme.

In questo blog abbiamo dedicato tanti articoli a questo argomento. Abbiamo elencato 3 insoliti consigli per far crescere la tua pagina Facebook e discusso se è meglio un sito web o una pagina Facebook.

Riguardo al marketing, invece, può interessarti come fare pubblicità su Facebook, 6 consigli per non sbagliare e 7 modi per trovare nuovi potenziali clienti online con Facebook.

Ecco allora 2 tecniche pratiche per pubblicizzare il tuo corso sportivo per ragazzi sfruttando il dialogo tra queste due importanti vetrine:

  • Inserisci una fascia in home page contenente gli ultimi contenuti che hai postato sulla tua pagina Facebook. Con Swimme il sito si aggiorna in automatico. Tu devi solo scrivere il post su Facebook e dopo qualche ora comparirà in automatico sul tuo sito senza che tu debba fare nulla.
    Hai più pagine Facebook? Una per ogni squadra, fascia d’età o categoria?
    Nessun problema: Swimme può collegarsi a tutte le pagine che gestisci.
  • Aggiungi il Pixel di Facebook sul tuo sito e sfrutta questa tecnologia per fare retargeting.
    Cosa significa?
    Crea un pubblico personalizzato dai visitatori del sito web: le inserzioni ti consentiranno, così, di raggiungere le persone che hanno dimostrato interesse nei confronti della tua scuola.

Il passaparola online è, per una attività come la tua che vuole pubblicizzare il proprio corso sportivo per ragazzi, una risorsa che va sempre sfruttata e alimentata.

Un like o una condivisione non costa nulla ai tuoi followers, ma per te significa tanto. Per questo è importante farli sentire parte importante della squadra e tenerli sempre aggiornati.


Per fare marketing per la tua scuola devi anche saper donare e trasmettere valori

donare per fare marketing per la tua scuola

Anche questo consiglio è preso dal mondo del calcio anche se può tranquillamente essere replicato in altri sport come la pallacanestro, le arti marziali o la danza.

Forse non lo sapevi, e di certo non è neppure l’unica società sportiva a farlo, ma il Manchester City ha fondato una Community per usare il calcio per promuovere il vivere sano, l’istruzione e l’inclusione tra i ragazzi.

Ovviamente i fondi a disposizione di questa Community sono di dimensioni che nulla hanno a che vedere con le piccole associazioni delle squadre cittadine.

Tuttavia possiamo trarre un insegnamento: se cerchi idee di marketing per pubblicizzare il tuo corso sportivo dedicato ai ragazzi non devi per forza pensare a spendere soldi in pubblicità.

Puoi contribuire, invece, attraverso il tuo tempo e, perché no, anche di quello dei giocatori della tua squadra.

Donare un pomeriggio a sostegno di una causa benefica non solo consente alla tua società di mettersi in mostra, ma a tutti i suoi partecipanti di condividere valori umani.

Far parte di una squadra significa sostenersi a vicenda. Poiché, però, tutti noi facciamo parte anche di una comunità più grande, per esempio quella della città in cui viviamo, è importante dare il proprio contributo.


Comprendere la partecipazione allo sport degli adolescenti attraverso i social media

la partecipazione allo sport degli adolescenti e i social media

Nel 2012, 4 professori universitari americani hanno pubblicato un documento molto interessante di cui voglio parlarti.

Lo scopo di questa ricerca era di studiare il ruolo dei social media nell’influenzare la partecipazione allo sport nei giovani di età compresa tra 12 e 17 anni.

Alla domanda di quali fossero i benefici riconosciuti nella pratica di uno sport, i ragazzi hanno risposto in questo modo:

  • la salute fisica e la forma fisica (69%)
  • svago e relax (67%)
  • senso di realizzazione (62%)
  • incontrare nuovi amici e conoscenti (46%)

È emerso che la partecipazione allo sport porta ad una maggiore soddisfazione per la vita ed effetti positivi a breve e lungo termine su depressione, ansia, stato d’animo e autostima, oltre ad un migliore rendimento scolastico.

Quali sono le scuse più utilizzate per non praticare sport?

  • mancanza di tempo (30%)
  • mancanza di interesse (26%)
  • paura di farsi male (14%)
  • età (10%)

Il peso corporeo o l’attività fisica sono visti dagli adolescenti come una scelta di “stile di vita”.

Molti studiosi ritengono che l’aumento del tempo trascorso davanti allo schermo tra i giovani sia un fattore che contribuisce in modo significativo all’abbassamento dei livelli di attività fisica e di partecipazione allo sport.

I social network hanno trasformato il concetto classico di comunità legato all’aspetto geografico. Oggi i giovani fanno parte di community online definite in base ad interessi comuni, prodotti, problemi o stili di vita.

Da questa ricerca è emerso che il discorso online relativo alla partecipazione allo sport tra i giovani è molto limitato.

Quando si discute, emergono cinque temi principali:

  • vantaggi (fisici e mentali) legati alla pratica sportiva
  • consigli su come migliorarsi o allenarsi
  • ricerca di interessi comuni
  • imparare nuovi sport
  • sfide a chi è più bravo