Errori da evitare in un ristorante per non perdere clienti

ristorante
20Ago, 2022

Conoscere i propri punti di forza e di debolezza è fondamentale per evitare errori nel tuo ristorante e per non perdere clienti. Vediamo insieme le sviste più comuni.


Scarsa attenzione dell’accoglienza del cliente al suo ingresso

Il cliente è il filo conduttore tra la reputazione del ristorante e l’organizzazione stessa del locale.

Uno dei più gravi errori che si possono commettere in un ristorante è l’accoglienza del cliente.

A tal proposito una cosa a cui non si presta molta attenzione è la zona fuori al locale.

Ancor prima che il cliente entri, egli osserverà il luogo in cui il ristorante è situato: anche la cura del parcheggio fa parte del ricevimento del commensale.

Successivamente, la prima persona con cui egli parlerà deve avere un approccio amichevole e corretto nei suoi confronti per destare sicurezza e disponibilità fin da subito. Questo è il compito del personale posto all’entrata del locale.

Tutto il personale infatti deve essere estremamente disponibile con qualsiasi tipo di cliente, salutandolo con le giuste parole e scortandolo al tavolo.

Le luci all’interno del locale sono un altro esempio: devono avere una giusta intensità di illuminazione per far sentire il cliente a proprio agio.

Un ultimo esempio sono le decorazioni all’interno del locale: esse non devono essere troppo appariscenti, più sono discrete e curate più i commensali le apprezzeranno.

Anche l’uso di una musica soffusa può aiutare ad allietare la serata e a renderla molto più piacevole.


Confusione nell’assegnare il posto al cliente

Ristorante posti a sedere e tavolini

Sapere la locazione dettagliata dei tavoli permetterà al personale di sembrare molto più sicuro di sé nel condurre il cliente al suo posto. Soprattutto nel caso in cui si debba trovare posti a sedere per i clienti sprovvisti di prenotazione.

A seconda del numero dei commensali infatti è necessario apportare modifiche mentali ai tavoli, che saranno sicuramente numerati per esempio in ordine orario o antiorario.

La conoscenza della disposizione dei tavoli del ristorante può aiutare molto il personale nella consegna degli ordini ai rispettivi commensali senza rischiare errori e futili fraintendimenti.


Non conoscere in modo dettagliato il menù

Il menù deve necessariamente avere un’impostazione facile da seguire e deve essere possibilmente schematico e semplice da leggere.

Il personale deve conoscerlo nella sua totalità: deve essere a conoscenza di tutte le portate e delle possibili variazioni.

Per quanto riguarda l’interno del menù, in esso devono essere elencati tutti i prodotti e i piatti del locale in modo dettagliato e preciso. Accanto ad essi in genere deve essere presente anche una descrizione del piatto in sé e dei prodotti usati per condirlo e prepararlo.

Questo è doveroso per non apportare danni fisici al cliente, nel caso egli fosse un soggetto allergico a qualche tipo di alimento.

A questo punto è fondamentale dire che se è cliente è abituale, per il personale è doveroso ricordare la consumazione che egli preferisce ordinare in genere. Questo è uno dei fattori che può facilitare la fidelizzazione della clientela.


Essere completamente fuori dal mondo digitale

Persone al tavolo con smartphone e tablet

Con l’evolversi della tecnologia per non perdere la propria clientela e soprattutto per essere al passo con i tempi, non bisogna sottovalutare l’ambito digitale.

È utile, se non indispensabile, che il ristorante sia attivo sui social network.

Ecco perché abbiamo creato una nostra personale guida di Instagram per ristoranti.

Il ristorante, grazie alle pagine sui social network che espongono i suoi piatti, il menù e le informazioni principali sui suoi servizi, potrà aprire una finestra sul suo modo di fare ristorazione.

Questo può risultare essenziale per il cliente per lasciare la propria recensione sul ristorante.


Sottovalutare la concorrenza

Nel campo della ristorazione un altro punto essenziale da considerare sempre è la concorrenza.

Essa si presenta come un ottimo elemento di riferimento per imparare e riconoscere le esigenze degli utenti. Soprattutto è il punto di riferimento per sapere cosa preferisce il cliente nella media.

Si deve infatti sempre tener conto dell’organizzazione e del modo in cui la concorrenza si relaziona e si concede al cliente per cercare di batterla.

Questo invoglierà il cliente a tornare perché riterrà il ristorante non solo migliore rispetto agli altri ma anche più aperto e disponibile nei suoi confronti.


Utilizzare, nel sito web del ristorante, foto di bassa qualità o comprate è uno degli errori che più facilmente portano alla perdita di potenziali clienti

errori foto sito web ristorante

Anche il tuo sito web del tuo ristorante può contenere errori così gravi da compromettere l’ingresso nel tuo locale da parte di potenziali clienti.

Un esempio è dato dalla scelta delle foto utilizzate.

Tra gli errori più comuni c’è la scelta di caricare foto di bassa qualità per i piatti del ristorante:

  • Con poca luce o addirittura sfocate
  • Senza cura nell’ambientazione (talvolta scattate direttamente in cucina)
  • Sgranate o con una risoluzione così alta da costringere il visitatore ad attendere alcuni secondi prima di vederle

La conseguenza di questa disattenzione è ovvia: il potenziale cliente potrebbe non essere affatto attirato e farsi un’idea negativa della tua proposta culinaria.

La soluzione più veloce a questo problema spesso viene trovata nell’acquisto di foto da catalogo. In questo caso lo scatto sarebbe sicuramente professionale, ma si passerebbe da un errore ad un altro.

Conosci il detto “si mangia prima con gli occhi”? E allora immagina la delusione nel vedere “dal vivo” che i piatti serviti non assomigliano minimamente a quelli apprezzati sul sito web.

Delusione che, in alcuni casi, porta ad una lamentela con il cameriere, in altri, fa “guadagnare” al tuo ristorante una recensione negativa su TripAdvisor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.