Instagram per ristoranti: la prima guida… incompleta

instagram per ristoranti
25Apr, 2021

Il titolo di questo articolo è ironico, ma solo in parte. Credo che sia sbagliato parlare di guida completa o definitiva quando si parla del social network che più degli altri sta vivendo un periodo di grandi e continui aggiornamenti. In questo articolo, quindi, farò una breve introduzione parlando dei consigli più frequenti per poi lasciare spazio alle idee più originali su come usare Instagram per ristoranti.

Buona lettura di questa prima guida… incompleta.

Partiamo dalle 10 regole base (senza seguire queste difficilmente il tuo profilo crescerà):

  • la bio deve spiegare le caratteristiche che rendono unico il tuo ristorante e i punti di forza
  • pubblica con buona frequenza, almeno 3 post a settimana
  • utilizza gli hashtag più performanti (fai un po’ di prove e tieni sempre monitorati gli insight per capirlo, oppure utilizza un tool di analisi)
  • scegli l’orario giusto in cui pubblicare (durante la pausa pranzo dalle 12 alle 14 e dopo lavoro dalle 18 alle 20)
  • scatta foto di qualità con la giusta luce e un’ambientazione coerente con il tuo locale
  • verifica che il tuo feed sia omogeneo e coerente (evita di cambiare filtro ad ogni foto!)
  • scrivi una caption che sia empatica e coinvolgente (ricorda: più commenti genera e più l’algoritmo di Instagram lo mostrerà)
  • utilizza le stories per ripubblicare i contenuti generati dai tuoi clienti ringraziandoli con simpatia
  • coinvolgi gli influencer (veri, non presunti tale) della tua zona per aumentare la reputazione del tuo locale 
  • organizza giveaway (invita a gli utenti mettere un “mi piace”, a diventare follower” o a taggare i 5 amici più stretti nei commenti di un tuo post, in cambio di un piccolo omaggio)


Crea un menù segreto esclusivo per i tuoi follower su Instagram

menu esclusivo per i follower

Come ben spiegato in un interessante articolo del blog di SEMrush, Instagram funziona alla grande quando viene utilizzato per coinvolgere e connettere gli utenti fra loro. 

Un aspetto molto importante, per esempio, è l’interazione che puoi avere con i tuoi follower all’interno dei commenti. Mostrati sempre attivo e rispondi a tutti i commenti che ricevi.

Non sempre le persone scriveranno qualcosa di davvero originale, ma tu trova sempre il modo di essere cordiale, simpatico e grato.

Non preoccuparti per i commenti negativi che ricevi. Rispondi anche a quelli, sempre con il massimo garbo.

Come ti ho spiegato all’inizio dell’articolo, infatti, l’algoritmo di Instagram premia i post che ricevono molte interazioni e lo fa mostrandoli ad un numero sempre maggiore di persone. La visibilità, per te, è tutto!

Per coinvolgere ancora di più i tuoi utenti su Instagram, e farli sentire speciali, SEMrush ci segnala che, negli ultimi tempi, sta dilagando la moda, da parte di alcuni ristoranti, di creare dei menu segreti esclusivi per i loro follower.

Trovo l’idea molto divertente: pensaci su!


Rendi il tuo ristorante ancora più instagrammabile

bavaglino personalizzato ristorante mamma milano

No, il suggerimento non è quello di restaurare il tuo ristorante o di cambiarne tutto l’arredamento (soprattutto in un momento difficile come quello attuale)!

Il consiglio ce lo da Michele Morici in un suo articolo su Ninja Magazine che riprende il post su LinkedIn scritto da Colton Bollinger: rendere virale il tuo ristorante partendo proprio dall’arredamento.

Per tutti i dettagli ti lascio leggere l’articolo completo, io, qui, ti segnalo solo alcuni punti (magari qualche piccolo intervento per rendere più “instagrammabile” il tuo locale puoi farlo con una spesa contenuta!):

  • una location molto colorata vi può regalare tanti contenuti 
  • un ambiente luminoso crea effetti di luce e ombra irresistibili e consente di realizzare scatti di qualità migliore
  • piante rigogliose e sane comunicano freschezza e genuinità e consentono scatti suggestivi
  • carte da parati colorate e dalle texture più folli sono il must del momento
  • murales pieni di colore e carattere rendono riconoscibile il tuo locale e sono l’ideale per i selfie
  • scritte sulle pareti o luminose (neon) motivazionali o fonti di ispirazione
  • il packaging del tuo delivery può essere il protagonista di scatti tra le mura domestiche (sono sufficienti anche adesivi chiudipacco se, comunque, ricchi di stile)
  • bavaglini personalizzati con frasi ironiche sono utili e irresistibili (guarda, per esempio, quelli di Mamma Milano)


Crea un biscottino virale con il logo del tuo ristorante

biscotto con la forma del logo del cafe kitsune di parigi

Questa simpatica idea ci viene proposta nella guida scritta da Nicola Cronin all’interno del blog di Hopper.

Instagram, come ben saprai, è tutto basato sulla viralità. Se hai qualcosa associato al tuo ristorante, di altamente fotografabile e unico, ha tutto il potenziale per diventare una vera e propria mania di Instagram. 

Quale migliore strategia di marketing per il tuo ristorante ci potrebbe essere del fare “girare” il tuo logo? Ogni tuo cliente, infatti, diventerebbe un tuo potenziale testimonial.

Con buona probabilità, inoltre, tutti coloro che vedranno queste foto e non conoscono il tuo locale, saranno invogliati loro stessi a realizzare il proprio scatto personale.

Anche questa idea, come la precedente, tra l’altro, è realizzabile senza dover investire un budget troppo elevato.

Se stai cercando un’ispirazione, dai un’occhiata ai biscotti a forma di volpe del Café Kitsuné di Parigi. Che siano diventati una mania lo puoi facilmente notare anche dall’hashtag #cafekitsune.


Coinvolgi e risalta i tuoi fornitori

coinvolgi e risalta i tuoi fornitori su instagram

Tra i numerosi suggerimenti elencati da Kendal Austin, all’interno del blog On the Line di Toast, ho trovato molto interessante quello relativo ai fornitori del tuo ristorante.

Il fatto di mettere in mostra le attività locali che forniscono gli ingredienti che rendono i tuoi piatti così straordinari ha una valenza doppia:

  • i tuoi fornitori si sentiranno coinvolti e, con buona probabilità, creeranno una rete con te. Magari, a loro volta, potrebbero ringraziarti e pubblicare un post sul loro profilo dedicato al tuo ristorante. Così facendo, saresti visibile anche ai loro follower.
  • i tuoi clienti impareranno a conoscere la storia che c’è dietro ai tuoi piatti e saranno in grado di apprezzarli maggiormente.

Questa mossa strategica è stata fatta, per esempio, da Donna’s di Toronto che ha voluto ringraziare il suo panificio di fiducia Harbord St Bakery.

Questo tipo di messaggi sono molto apprezzati dal pubblico, soprattutto in un momento difficile come quello che stiamo vivendo. Gli sforzi per dare supporto alla propria comunità vengono premiati più di qualsiasi altro tentativo di mettersi in mostra.

Come sai bene, infatti, Instagram è un social, e quindi è fatto di persone e di connessioni fra loro.


Personalizza la bio del tuo ristorante con un font originale

personalizza la tua bio con un font originale

Questo è senza dubbio il consiglio meno strategico di questa guida di Instagram per ristoranti. Tuttavia è molto semplice (non richiede app) e divertente.

Vuoi personalizzare la tua bio utilizzando caratteri diversi dal solito?

𝕋𝕚 𝕡𝕚𝕒𝕔𝕖𝕣𝕖𝕓𝕓𝕖 𝕦𝕥𝕚𝕝𝕚𝕫𝕫𝕒𝕣𝕖 𝕢𝕦𝕖𝕤𝕥𝕠 𝕗𝕠𝕟𝕥 𝕚𝕟 𝕓𝕚𝕠?

OᑭᑭᑌᖇE ᐯOᖇᖇEᔕTI ᑫᑌᗩᒪᑕOᔕᗩ ᗪI ᗪIᐯEᖇᔕO?

Ⓢⓒⓔⓖⓛⓘ ⓣⓤ ⓠⓤⓐⓛⓔ ⓟⓡⓔⓕⓔⓡⓘⓢⓒⓘ ⓤⓢⓐⓡⓔ

Esistono diversi siti che ti permettono di generare caratteri di testo che puoi copiare e incollare nella tua bio di Instagram. Sono l’ideale per fare risaltare il profilo del tuo ristorante e dargli un tocco di originalità.

Come fare è molto semplice: scrivi la frase (o una sola parola) che vuoi inserire nella bio all’interno del campo di tempo e, dopo averlo fatto, scorri verso il basso. Vedrai apparire tantissime versioni della tua frase. Quello che ti rimane da fare è scegliere lo stile che più ti piace e fare un banale “copia e incolla”. 

Questi siti funzionano generando una serie di stili diversi utilizzando una vasta gamma di diversi caratteri Unicode perfettamente compatibili con Instagram.

Eccone alcuni:

Potete vedere un esempio direttamente nel profilo di The Daily Type, da cui abbiamo tratto l’illustrazione di Art by Amber Liu come copertina di questo paragrafo.


Se un link in bio non ti basta… Tap Bio

tap bio

Se anche a te sta stretto un solo link nella bio del profilo Instagram del tuo ristorante ho una buona notizia (per la verità, più di una)!

Linktree è stato probabilmente il primo servizio ad essere nato in risposta a questo problema, ma, dopo di lui, ne sono venuti alla luce tanti altri.

Se sei interessato qui trovi la recensione di 10 alternative a Linktree scritta da Peter Murage.

Lo strumento che ti consiglio (ma, ti ripeto, ce ne sono davvero tanti) è Tap Bio.

Anche di questo servizio esiste una versione completamente gratuita. 

Un esempio lo puoi vedere (in anteprima nell’immagine qui in alto) tu stesso: Il Luxury Country Resort Locanda in Tuscany lo ha scelto per il proprio profilo: eccolo.

Peter, nella sua recensione, definisce Tap Bio la più innovativa di tutte le alternative a Linktree. Dal punto di vista grafico, credo proprio che non ci siano paragoni.

A differenza di tutti gli altri strumenti, Tap Bio, adotta un’interfaccia davvero unica che utilizza le schede invece di semplici pulsanti.

E’ così elegante e personalizzabile che credo proprio che tu stesso la riterrai la scelta migliore per il tuo ristorante.


Trucchi per aumentare like e follower da NON utilizzare

trucchi per aumentare like e follower

Ecco alcuni tra i più comuni trucchi per aumentare velocemente il numero dei like e dei follower del tuo profilo.

Perché te li elencherò solo in maniera sintetica?

Semplice: se ci tieni al profilo Instagram del tuo ristorante, e non vuoi essere bannato, NON utilizzarli!

  • follow/unfollow: segui chiunque vorresti che diventi un tuo follower e smetti di seguirlo dopo qualche giorno
  • bot: utilizza un software che in automatico fa like, scrive commenti, inizia a seguire nuovi utenti, per poi abbandonarli
  • pacchetti di follower: acquista pacchetti di follower. Non solo Instagram si accorgerà di un incremento anomalo, ma tu ti ritroverai ad essere seguito da perfetti sconosciuti che non hanno il minimo interesse nei confronti del tuo ristorante. Se tutto va bene, calerà l’engagement dei tuoi post e Instagram li mostrerà a sempre meno persone
  • gruppi di Telegram: iscriviti ad uno o più gruppi su Telegram in cui i partecipanti vengono avvisati, da un bot moderatore, quando possono inviare il link del loro ultimo post su Instagram e quando, invece, devono fare like a tutti i post degli altri membri del gruppo. Uno scambio di favori organizzato, o meglio, like inutili da parte di estranei disinteressati e comportamento anomalo facilmente intuibile da Instagram
  • auto watcher di stories: iscriviti in appositi siti e scarica i loro plugin che ti consentiranno, dopo aver inserito l’elenco dei profili di cui vuoi vedere le stories, di visualizzarle tutte in automatico. Creerai in questo modo interazione con il tuo pubblico e avrai maggiore possibilità (senza sforzi) di farti notare (anche dall’algoritmo di Instagram, ovviamente!)
  • app per rimuovere i ghost follower: fai in modo che un’app rimuova dalla lista dei tuoi follower tutti gli utenti che non hanno più interazioni con te da molto tempo, facendo così calare la percentuale di engagement dei tuoi post


The Instagram Menu: l’idea geniale del ristorante Comodo di New York di cui ancora si parla

the instagram menu

Voglio terminare questa guida (la prima ad essere incompleta!) con un “cenno storico”. Già, perché se parliamo di Instagram, è facile immaginare che il 2012 sia davvero tutta un’altra epoca.

Ma quale idea hanno avuto questi ristoratori? Far realizzare (utilizzando l’hashtag #ComodoMenu) un menù fotografico a tutti i suoi clienti. Una sorta di menù social collaborativo. Guarda il video di presentazione di questo progetto.

Questo è stato forse il primo vero e proprio caso di idea virale nel campo della ristorazione per quanto riguarda Instagram.

Bello, non trovi? Si, ma…

Questa idea aveva un difetto: ben presto anche i ristoranti concorrenti hanno utilizzato l’hashtag di Comodo per sfruttarne la crescente popolarità. Proprio a causa della libertà lasciata da Instagram nell’utilizzo degli hashtag il menù si è “sporcato” di contenuti che nulla avevano a che fare con i piatti del ristorante di New York.

Perché ti ho parlato di “The Instagram Menu”?

  • si tratta di un’idea molto originale che potrebbe ispirarti qualcosa di molto interessante
  • grazie alla tecnologia di Swimme sarebbe semplice evitare intrusioni di concorrenti o eliminare contenuti, generati dagli utenti, ma di scarsa qualità


Il calendario delle festività è l’ideale per i ristoranti per interagire con i propri follower su Instagram

calendario festività per ristoranti per interagire coi follower su Instagram

Jessica Elliott ha redatto una guida davvero completa (in inglese) a cui i ristoranti possono attingere per i loro piani di marketing su Instagram e sui social in generale.

Non ti sto parlando di festività come il Natale o Capodanno, ma di giornate evento molto più “singolari”.

Lo sapevi, per esempio che il 4 maggio di ogni anno si festeggia il Star Wars Day? Tale data è stata scelta a causa della popolarità di un gioco di parole in lingua inglese tra la famosa citazione “May the Force be with you” (“Che la Forza sia con te”) e la frase “May the fourth be with you” (“Che il 4 maggio sia con te”).

Il 5 febbraio è il Nutella Day.

Quasi ogni giorno dell’anno si festeggia qualcosa!

Perché i ristoranti come il tuo dovrebbero sfruttare su Instagram questi eventi?

Sono l’occasione per uscire dallo schema fisso del tuo piano editoriale e per far conoscere il tuo locale anche ad un esercito di fans sfegatati di una serie tv piuttosto che di un particolare cibo.

Nel calendario pubblicato da Jessica, infatti, trovi, per ogni giornata anche il suo hashtag ufficiale!

Gioca quindi d’anticipo: scopri quale festività ha una certa attinenza con il tuo ristorante o con una buona percentuale dei tuoi clienti. Prepara quindi per tempo un magnifico post.


Conclusioni

Spero che questa guida di Instagram per ristoranti ti sia stata utile. Prima di salutarti volevo farti sapere che la nostra web agency di Forlì Cesena, oltre ad occuparsi della realizzazione di siti web, è specializzata nella gestione di profili social per attività locali.

Contattaci quindi senza impegno!