Swimme, il sito web 100% social

Cerchi un sito web per il tuo ristorante?

Swimme, il sito web
100% social!

Il sito web ideale per attirare clienti, coinvolgerli ed appassionarli al tuo ristorante

64 siti di ristoranti realizzati nel 2017: non sperare nei siti fai da te, affidati a professionisti

Richiedi info
Attira nuovi clienti
Swimme è in grado di raggiungere le più alte posizioni su Google grazie alla sua velocità: risulta, infatti, oltre il 40% più veloce rispetto alla media dei siti web (fonte: GTMetrix). Grazie a questa sua performance riesce a ottenere traffico organico dai motori di ricerca.
Coinvolge gli utenti
Swimme crede nel valore del contenuto generato dagli utenti e mostra sul sito del ristorante le migliori recensioni ricevute su TripAdvisor, su Facebook e su Booking. In questo modo gli utenti si sentono più coinvolti e pubblicano più volentieri contenuti riguardanti la loro esperienza.
Appassiona e fidelizza
Swimme aggiorna il sito web del tuo ristorante ad ogni ora prelevando contenuto sempre fresco dai social network più utilizzati: il sito risulta, in questo modo, sempre nuovo senza fare nulla. Grazie a questa caratteristica i clienti del ristorante visitano spesso il sito web alla ricerca di novità.

Forse non sapevi che...

  • Sono molto frequenti i servizi online che promettono, anche agli utenti meno esperti, di riuscire a costruirsi da soli il proprio sito web, magari con pochi click o in pochissimi minuti. Nonostante le apparenze, è facile immaginare come queste promesse non possano essere in realtà mantenute: un sito internet professionale richiede necessariamente la collaborazione di un team di esperti: un fotografo, un designer, un programmatore ed un copywriter e di un esperto di web marketing.
  • Molti webmaster si occupano esclusivamente dell’aspetto estetico di un sito web, ignorando completamente la velocità e la pulizia del codice con cui viene realizzato. Questo fa sì che molti siti web siano, seppure bellissimi, molto lenti ad aprirsi e facciano spazientire i potenziali visitatori. Oltre a questo, Google stesso potrebbe penalizzare il sito web qualora non rispettasse i suoi canoni, portando ad un inevitabile calo nel numero degli utenti.
  • Molti di voi avranno sentito parlare di Wordpress, il CMS (lo strumento software il cui compito è di facilitare la gestione dei contenuti di siti web, svincolando il webmaster da conoscenze tecniche specifiche di programmazione Web) più diffuso al mondo e conosciuto anche per la sua semplicità di utilizzo. Molti webmaster però tengono all’oscuro dei propri clienti il fatto che questa sua diffusione lo rende facile vittima di frequenti attacchi che ne minano la sicurezza. Per quanto riguarda la tanto proclamata semplicità di utilizzo vi invitiamo a cercare online una guida di utilizzo: installazione, configurazione, dashboard, permalink, plugin, temi, widgets sono solo alcuni dei termini che dovrete imparare a conoscere...
  • Dal 25 Maggio 2018 è in vigore il GDPR, il nuovo regolamento dell'Unione Europea in materia di trattamento dei dati personali e di privacy. Queste norme riguardano anche i siti web e, nel caso in cui questi ultimi non siano adeguati, potrebbero portare a sanzioni pecuniarie nei confronti dei rispettivi titolari.

L'importanza di avere un sito web

Foto dei piatti e del ristorante
Internet sta diventando sempre di più uno strumento con cui reperire facilmente tutte le informazioni che cerchiamo. Quando dobbiamo scegliere un ristorante la prima cosa che ci interessa sapere è il menù e il tipo di locale. Le foto dei piatti e del locale sono in grado di raccontare molto di più di mille parole. Poterle consultare velocemente, senza troppi click, è quello che i clienti cercano.
Menù sempre a portata di mano
Se nel vostro ristorante preparate anche piatti che consegnate a domicilio o semplicemente da asporto (per es. la pizza), offrire ai vostri clienti la praticità di un menù online da consultare sul proprio telefonino è un aspetto da non sottovalutare.
Notizie sempre aggiornate
E’ importante avere uno spazio online in cui pubblicare tutte le ultime notizie riguardanti il vostro ristorante. Potete, infatti, annunciare l’arrivo di un nuovo piatto all’interno del menù, oppure lo stesso menù del giorno, mostrare a tutti le foto di qualche vip che è venuto a mangiare nel vostro locale, pubblicizzare eventuali offerte o promozioni, e tanto altro...
Calendario eventi
Non importa se il vostro locale organizza tre serate a tema ogni settimana o se studiate un menù particolare solo durante le festività principali, ciò che conta è che il maggior numero di persone possibili possano essere informate, in maniera chiara e accattivante, di tutti gli eventi che organizzate.
Recensioni dei clienti soddisfatti
Qual è l’orgoglio più grande per un titolare di un ristorante del vedere i propri clienti pienamente felici e soddisfatti? E allora perché non mostrare a tutti, con soddisfazione, cosa ne pensano di voi i vostri clienti? Il passaparola, infatti, è da sempre il canale pubblicitario più forte, proprio perché genuino.
Visibilità sul web
I siti web realizzati da esperti SEO (Search Engine Optimization) sono maggiormente predisposti per raggiungere le più alte posizioni all’interno dei motori di ricerca. Questo significa che se un utente che si trova nella vostra città cerca, per esempio su Google, uno dei servizi o dei prodotti che offrite, con buona probabilità vedrà il vostro sito tra i risultati e lo andrà a visitare.

Perchè scegliere Swimme

Per il prezzo
Attraverso l’innovativo framework di Swimme possiamo realizzare siti web in tempi e con costi notevolmente ridotti: questo perché è stato studiato appositamente per ristoranti. Molti CMS, infatti, essendo generici, richiedono uno sforzo maggiore per essere adattati alle esigenze tipiche di una attività. Questo vantaggio ci consente di offrire ai nostri clienti un sito web con le più avanzate caratteristiche ad un prezzo inavvicinabile dalle generiche web agency.
Perché non ha né password né istruzioni
Proprio così! Qualsiasi programma può essere definito semplice da chi lo conosce bene, ma, per i meno esperti, lo è realmente? Swimme è unico in questo senso: non ha un pannello di amministrazione a cui accedere con una password, non ha istruzioni per imparare ad utilizzare un programma proprio perché non c’è nessun software da utilizzare. Ma la magia, allora, dov’è? Swimme è un sito web 100% social: tutti i suoi contenuti (foto, testi, orari, video, eventi, recensioni, ecc.) sono prelevati in automatico dalle pagine dei vari Social Network gestiti dal ristorante: Facebook, Instagram, TripAdvisor, Booking (e, a breve, anche Google Plus e Linkedin).
Per fare web marketing
Vi abbiamo già accennato all’inizio una delle caratteristiche più invidiate di Swimme, la sua velocità: il suo codice è stato ottimizzato fino ai massimi livelli al fine di avere la più alta performace possibile. Questo vantaggio gli consente di raggiungere più facilmente le posizioni più alte nei motori di ricerca. Swimme, inoltre, essendo studiato appositamente per ristoranti ha una serie di caratteristiche che lo rendono adatto al Local SEO, il servizio mirato ad aumentare la visibilità delle attività locali. Il framework di Swimme, inoltre, consente di realizzare landing page di successo con caratteristiche uniche per trasformare utenti in clienti.

Come funziona Swimme

1. Hai un ristorante?
Perfetto! Swimme viene personalizzato per da un nostro web designer quindi realizzerà una grafica su misura per il tuo locale, che sia un ristorante o un bar, un pub o un chiosco.
2. Hai una pagina Facebook?
Stai già gestendo la pagina Facebook del tuo ristorante o stai per aprirla? Bene! Comunicaci il suo indirizzo e un nostro web developer si occuperà del collegamento con il tuo nuovo sito web e permetterà a Swimme di tenerlo sempre allineato.
3. Usi Instagram?
Se sì, anche in questo caso comunicaci l’indirizzo per il collegamento, altrimenti non importa.
4. Il tuo locale ha uno stile ben preciso?
Inviaci il logo del tuo ristorante, eventualmente anche un menù o altre pubblicazioni se le possiedi, altrimenti puoi sempre richiedere al nostro web designer incaricato l’immagine che hai pensato per il tuo nuovo sito web e dopo pochi giorni riceverai una bozza, visibile solo a te, che potrai valutare con calma.
5. Cosa vuoi raccontare ai tuoi visitatori?
Raccontaci cosa pensavi di inserire all’interno del nuovo sito web: la storia e le foto del locale, la descrizione e le foto dello staff, la spiegazione e le foto del tipo di cucina e dei piatti serviti, il menù, le notizie, i video, gli eventi, le recensioni ricevute, ecc. All’impaginazione e all’allacciamento con i relativi social network penseremo noi.
6. Fatto!
Stupito? Ti avevamo detto che Swimme era speciale! Ora viene il bello: ogni volta che caricherai sulla tua pagina di Facebook una foto di un nuovo piatto, dopo pochi minuti la troverai comparire, in automatico, anche sul tuo sito, nella sezione dedicata. Hai cambato orario? Nessun problema: modificalo su Facebook e si aggiornerà anche sul sito. Stai organizzando un evento? ...ormai ti sarà chiaro come funziona Swimme, vero?

Portfolio

Los Locos
Saffi 25
Zio Bio
Maui Poke
La Locanda dell’Orologio
Osteria del Pesce Mimmo

Listino prezzi

Basic
€ 240,00 iva escl. € 120,00 rinnovo/anno
contiene:
Registrazione dominio
1 Casella email
Grafica personalizzata
Custom
€ 480,00 iva escl. € 160,00 rinnovo/anno
contiene:
Registrazione dominio
1 Casella email
Grafica originale
+ 5(max) fasce con contenuti personalizzati
Business
presto disponibile

Cosa dicono di noi
9
Ottimo lavoro, ben svolto con precisione e efficienza! Sono molto soddisfatto del risultato ottenuto. I miei gelati, le torte e gli altri prodotti...
Le mie birre risultano sempre in evidenza grazie al collegamento alla vetrina di Facebook, così è davvero facile acquistarle online! Ma non solo.....
i servizi del nostro poliambulatorio sono ben visibili a chi ci cerca su internet, Swimme ci permette facili aggiornamenti. Da non sottovalutare...
Mi sono trovata benissimo con Swimme! Grazie a Swimme il sito è sempre aggiornato, pubblico una News su Facebook e in automatico si vede sul sito. Le...

Domande frequenti

Si aggiorna in automatico quando carico nuovi contenuti?

Swimme è pensato per chi ha poco tempo libero da dedicare alla gestione del sito. Si aggiorna da solo, e quando carichi nuovi contenuti su Facebook ed Instagram automaticamente, entro 1 ora, saranno presenti anche sul sito. Non devi fare un doppio lavoro, non devi imparare un nuovo programma. E’ semplice e veloce.

Il pacchetto annuale si rinnova di anno in anno o c’è un minimo contrattuale di anni da rispettare?

Solo qualora lo desideriate il pacchetto verrà rinnovato, non c'è alcun vincolo contrattuale da rispettare e potete decidere se continuare ad avere il vostro sito web social, oppure disdirlo.

Swimme è ottimizzato per i motori di ricerca?

Le piccole attività come la tua hanno caratteristiche molto differenti rispetto alle aziende medio grandi, quindi applicare per te lo stesso servizio di posizionamento sui motori di ricerca risulterebbe poco adatto oltre che troppo costoso. Le caratteristiche di un sito ‘one page’, unite ad un codice da noi appositamente studiato e ottimizzato per i motori di ricerca, ci permettono di far raggiungere al tuo sito le posizioni più alte nelle ricerche fatte su Google.

C’è un limite di immagini?

No, potete caricare tutte le foto che desiderate sui vostri profili social Facebook ed Instagram ed aggiornarle sul vostro sito anche da smartphone o tablet.

Swimme è modificabile dal punto di vista delle sezioni?

Nella versione Custom le sezioni sono modificabili e se ne possono aggiungere in base alle proprie necessità ed alle caratteristiche del ristorante.

Idee per realizzare il menù per il tuo ristorante

Porta menù

Scelto sia per dare un tocco di raffinatezza, che per motivi di praticità, il porta menù è sulle tavole di moltissimi ristoranti. Online potete trovarne di diversi modelli, materiali e dimensioni. Grazie ad una semplice ricerca su Amazon, infatti, troverai pratiche, ma allo stesso tempo, eleganti clipboard sia in legno, che in materiale sintetico. Troverai anche tanti modelli di libretti in finto cuoio (resistenti e lavabili, ma anche molto eleganti) nei classici colori bordeaux e nero e nei formati A4 o A5. I prezzi oscillano dai 7 ai 15 euro. Un altro aspetto che ti aiuterà nella scelta del porta menù più adatto per il tuo ristorante è la grande varietà di stili: da quello più moderno e tecnico, a quello più originale e ricco di dettagli, trovando, nel mezzo, anche modelli più neutri e di facile abbinamento.
Sempre su Amazon puoi trovare, per l’esterno del tuo ristorante, dei porta menù in acciaio inox con supporto regolabile e diversi modelli di cavalletti porta lavagnetta.
Ti segnaliamo, infine, altri siti web dove puoi confrontare prezzi e modelli: Lebez e Metro.
Se sei alla ricerca di porta menù personalizzabili allora ti consigliamo di visitare il sito di Menu Shop dove puoi trovare tantissimi modelli che puoi personalizzare con stampa a caldo in oro, argento, nero, marrone, o a secco senza colore, oppure con targhetta metallica con incisione a colori, disponibile in oro, argento e bianco.
Leggi di più

Design creativi

Sei alla ricerca di un design creativo ma sei a corto di idee? Vorresti trovare un modello di menù già pronto solo da modificare nel testo e nelle foto? Probabilmente allora il sito giusto per te è GraphicRiver. Al suo interno trovi quasi 3mila modelli tra cui scegliere. Troppi? E allora utilizza i filtri a tua disposizione: seleziona una fascia di prezzo, indica se vuoi vedere solamente i più venduti, o i modelli che hanno ricevuto un punteggio di gradimento più alto, infine, puoi filtrare tutto in base alla data di creazione, per essere sicuro di scegliere qualcosa di davvero originale e mai visto prima.
Stai cercando invece qualcosa di ancora più originale? Vorresti che un grafico professionista disegni solo per te e per il tuo ristorante un menù? 99designs ti offre tutto questo e molto di più! Come funziona? Accedi al sito e indica a parole ciò che stai cercando. Tantissimi designer creativi, in giro per il mondo si metteranno subito all’opera e ti mostreranno, entro una settimana, le loro creazioni. Tu non dovrai fare altro che scegliere quello che più ti piace. E non finisce qui: se nessuno dei lavori proposti incontrerà i tuoi gusti, sarai rimborsato!
Se, invece, preferisci creare un menù con le tue stesse mani, ma non possiedi ne competenze tecniche, ne specifici programmi di grafica, ti puoi affidare a Canva uno strumento online che permette di realizzare menù professionali anche ai meno esperti. Si parte dalla scelta del layout che più ti piace e si procede passo passo con la sua personalizzazione: immagini, caratteri, sfondo, colori e foto.
Leggi di più

Word

Se sei alla ricerca di un modello di menù davvero “fai da te” e per il tuo ristorante non hai particolari esigenze di grafica, ma quello a cui punti è la praticità e la tua piena autonomia, allora utilizzare modelli di menù da personalizzare con Word potrebbe essere la scelta migliore. Ovviamente non possiamo non citare il sito web della Microsoft in cui sono raccogli decine di modelli da scaricare gratuitamente.
Se sei alla ricerca di un qualcosa di graficamente più avanzato, a costo di spendere qualche decina di euro, allora ti consigliamo LayoutReady. Non crederai ai tuoi occhi quando vedrai quanto creativi si può essere anche utilizzando semplicemente Word (o Publisher). Anche in questo sito troverai alcuni modelli completamente gratuiti.
Un altro sito che ti segnaliamo è BestTemplates: anche qui troverai la possibilità di creare il tuo menù in Word scegliendo fra diversi modelli, esteticamente molto ricercati e professionali.
Dopo aver visitato i siti che ti abbiamo consigliato qui sopra, scoprirai anche tu che, pur non essendo Word uno strumento pensato per fare grafica, ha molte potenzialità nascoste. Poiché chiunque possieda un computer, quasi certamente ha il pacchetto Microsoft Office installato, la possibilità di compilare un menù vuoto e di stamparlo in piena autonomia, è un’occasione da non sottovalutare.
Leggi di più

Facebook

Forse ancora non lo sapevi, ma Facebook offre la possibilità di aggiungere, modificare o rimuovere il menù del tuo ristorante sulla tua Pagina. Come? Questa funzionalità è un po’ nascosta, ma la puoi attivare in pochi click:
1. Clicca su “Informazioni” che si trova nella colonna di sinistra della tua Pagina (se non vedi questa voce, clicca sul link “Altro…”).
2. Scorrendo verso il basso, in questa nuova pagina che ti si è aperta, cerca la voce “Aggiungi menu”.
3. A questo punto hai la possibilità di scegliere se caricare il menù in formato .jpeg (una foto) oppure in .pdf.
4. Terminata l’operazione clicca su “Conferma”.
Tieni presente che lo staff tecnico di Facebook potrebbe controllare il menù da te caricato ed eventualmente informarti se riscontra qualche anomalia o il mancato rispetto delle regole. Seguendo questa stessa procedura, in un secondo momento, hai anche la possibilità di aggiornare il tuo menù o di eliminarlo definitivamente, scegliendolo di renderlo non più visibile.
Leggi di più

Errori da evitare

Non è facile credere che la creazione del menù del proprio ristorante sia una scienza: molti, infatti, sostengono che deve essere una libera e istintiva scelta dello chef e che deve rappresentare con una genuina fedeltà quello che è lo spirito del locale e dello staff un cucina e in sala. Non ci sono dubbi, però, sul fatto che il modo stesso con cui vengono presentati i piatti del tuo ristorante ha un influsso su chi legge. Ecco quindi una piccola sintesi di alcuni errori da evitare quando siete alla prese con la realizzazione del nuovo menù.
Partiamo dalla descrizione dei piatti e dei relativi ingredienti: la maggior parte dei ristoratori preferiscono inserire, sotto ad ogni voce, l’elenco più o meno dettagliato degli ingredienti. Se apparentemente questa è una scelta che mira alla trasparenza e ad abbattere possibili incomprensioni, dall’altro lato, però, comporta una svalutazione dei piatti stessi, proprio per il fatto che manca una “poesia” e, in termini pratici, un valore aggiunto. La forma più adatta a valorizzare la pietanza, infatti, è appunto quella narrativa, che tende a raccontare le scelte fatte dallo chef nella selezione degli ingredienti, nella loro lavorazione e cottura: una bella descrizione, seppure più difficile da realizzare, aumenta la percezione del proprio valore nei confronti del cliente.
Un altro errore molto comune è la presenza, nel menù di una colonna ordinata di prezzi. Questa formattazione facilità il cliente nel confronto dei prezzi e lo invita a fare una scelta tenendo conto anche (e in particolar modo) di questo aspetto. La soluzione potrebbe essere quella di inserire il prezzo al termine di ogni descrizione del piatto, in questo modo viene dato maggior peso al testo piuttosto che ai numeri.
Se vuoi conoscere altri errori da evitare durante la creazione del tuo menù puoi visitare il sito Menu Engine Itala o acquistare una copia del libro Brucia il tuo Menù di Lorenzo Ferrari.
Leggi di più

Multe

Ebbene, sì, forse non lo sapevi, ma anche il menù di un ristorante è soggetto a normative e la loro violazione piò comportare a multe più o meno salate.
Per esempio, il menù, per legge deve contenere il prezzo di ogni singola pietanza nella sua interezza. Qualora il prezzo vari a seconda del peso, deve essere indicato il prezzo relativo ad una precisa unità di misura. Non è necessario che il prezzo sia contenuto nel menù cartaceo servito al tavolo, ma può essere indicato in un luogo ben accessibile e visibile, per esempio, all’ingresso del ristorante.
Ben più grave, in termini di legge, è la mancata di segnalazione di utilizzo di ingredienti surgelati, congelati o allergenici. In questi casi, infatti, si parla proprio di “frode in commercio”, con gravi conseguenze. Va notato che questo obbligo non si limita solo all’utilizzo di ingredienti surgelati, ma alla loro presenza e conservazione nella cucina del locale.
Leggi di più

Idee per attirare clienti al tuo ristorante / bar con concorsi a premi sui social

Cosa c’è di più coinvolgente di un concorso a premi sui social per far parlare del tuo locale e per attirare nuovi clienti? La cosa fantastica di questa idea è che ha costi davvero bassi per te e può diventare subito virale.

Premi

Come premio per il tuo concorso puoi regalare una gift card, del valore che preferisci, da utilizzare nel tuo locale. Nota che puoi usare il concorso non solamente per far parlare del tuo locale, ma anche per attirare clienti i giorni in cui è più vuoto. Come? Se metti in palio più premi (in questo caso calerai il valore economico di ognuno) puoi indicare, come condizione per essere utilizzati, alcuni giorni precisi della settimana. Forse non ti sarà sfuggito il fatto che quel giorno non verrà nel tuo locale solo il vincitore, ma verrà in compagnia.
Un’altra tipologia di premio che puoi mettere in palio è una notte gratuita nel vicino hotel, una serata a teatro o qualcosa di ancora più elettrizzante. Fare squadra con un’attività vicino alla tua non può far altro che portare benefici ad entrambi: si tratta solo di selezionare quella giusta e quella interessata.
Ovviamente, come premio, puoi offrire anche una cena gratuita, per una o due persone, o una consumazione nel tuo bar.
Per coinvolgere gli amanti della cucina puoi offrire qualcosa di ancora più particolare: se lo possiedi, il libro di ricette del tuo ristorante, oppure, potresti inviare personalmente la ricetta del suo piatto preferito al vincitore. La stessa cosa la puoi fare per il cocktail del tuo bar. Non credere che svelando questi segreti ne otterrai unicamente una perdita: il tuo gesto è innanzitutto coinvolgente e mostra quanto tieni al cliente, e, in secondo luogo, dimostra che non sono i piatti il punto di forza del tuo locale, ma tu, la tua creatività e la vostra di sperimentare sempre cose nuove.
Portando all’estremo questo concetto potresti offrire un corso di cucina, o, più semplice da realizzare, una giornata in compagnia del tuo chef nella cucina del tuo ristorante. Sceglierai a dovere tempi e modi per non mandare in tilt una cucina che spesso lavora in maniera frenetica, ma a volte l’aspetto dell’originalità rende un concorso di maggiore successo.
Lasciamo in fondo il premio più classico: un gadget del tuo locale. Potresti pensare ad un grembiule da cucina personalizzato con il tuo logo, ma anche qualcosa di più comune: una maglietta, una spilla, ecc.
Leggi di più

Contest

Non c’è alcun dubbio sul fatto che la piattaforma social ideale per un concorso per il tuo ristorante sia Instagram: è il social più in crescita negli ultimi anni, è attualmente quello più amato dai giovani e si presta molto bene al tema del food. Ora che ci è chiaro il luogo in cui dare il via al concorso vediamo insieme alcune idee sulle regole per la partecipazione.
Il contest più semplice, e in certi casi, proprio per questo, più efficace, è il ‘tagga un amico’. Per farlo è sufficiente creare un post su Instagram con una bella foto del tuo locale, magari con una scritta che richiama proprio al concorso, e, nella descrizione, spiegare il fatto che per partecipare è necessario (se vuoi anche fare ‘like’) commentare il post taggando due (o tre) amici con cui si desidera vincere una cena presso il tuo ristorante. Tutto qui. Molto semplice, e per questo anche molto facile che diventi virale. Per non essere costretto a rispondere a mille domande tutte uguali, scrivi bene nel tuo post il regolamento: indica la data di termine (giorno e ora) e le modalità con cui proclamerai il vincitore (lo pubblicherai in un post successivo e lo contatterai in privato in Direct); indica il valore economico del premio (per esempio, un antipasto a scelta, un primo e un dolce: secondi e bevande esclusi); indica il termine massimo entro cui il vincitore dovrà ritirare il premio e il giorno della settimana o il momento della giornata in cui potrà farlo (per esempio solo la cena, dal martedì al venerdì).
Cerchi qualcosa di più artistico? Allora indici un concorso fotografico, per esempio del proprio piatto preferito. Per partecipare ogni concorrente dovrà scattare una foto (all’interno del tuo locale, ovviamente) del suo piatto preferito, pubblicarla su Instagram (come foto pubblica, e non privata) taggando il tuo ristorante. Il numero delle persone che parteciperanno al concorso sarà molto più ridotto rispetto a prima, proprio per il vincolo che, per partecipare, devono essere già stati tuoi clienti, o comunque essere venuti almeno una volta nel tuo locale. Andrai, in questo modo, a sfruttare quella che è universalmente riconosciuta come la leva più efficace nel marketing: il passaparola. Tutti gli amici dei tuoi clienti, infatti, vedranno la foto del concorso e, poiché in palio ci sarà un premio, sarà desiderio di tutti vincere e, di conseguenza, partecipare con la loro foto più bella. Per te sarà facile vedere sul profilo Instagram del tuo locale tutte le foto in cui è stato taggato. Per evitare che ci sia qualche furbetto che prova ad aggirare il sistema di votazione, ti consigliamo di autonominarti come giudice unico del concorso, o di nominare una persona rispettata e conosciuta da tutti, per esempio un vip. Come per l’esempio precedente anche qui, nel post, indica bene il regolamento: poche regole ma semplici da capire e rispettare.
Cerchi qualcosa di più sentimentale? Allora crea un concorso sempre legato alla fotografia, ma questa volta il soggetto non sarà un tuo piatto, ma una persona, un ricordo. In base al periodo dell’anno, alle festività imminenti o ad altri fattori, puoi chiedere ai partecipanti (per esempio nel periodo che precede San Valentino) di postare una foto scattata con il loro amato proprio mentre erano insieme nel tuo locale, inserendo anche qualche ricordo e pensiero legato a quella giornata. Puoi fare la stessa cosa per la festa della mamma, o anche semplicemente legato al discorso dell’amicizia: il tuo amico o la tua amica del cuore. In questo caso il premio potrebbe essere proprio una cena per il vincitore e la persona cara presente in foto e nel ricordo.
Cerchi qualcosa di più creativo? Allora perché non organizzare un concorso su chi da il nome più creativo al tuo nuovo panino o cocktail o piatto del menù? In questo caso potrebbero partecipare davvero tutti, anche coloro che ancora non sono stati tuoi clienti o che non hanno dimestichezza con le foto o si vergognano a pubblicarle. Il premio del concorso in questo caso è scontato: potresti offrire al vincitore (e ai suoi amici) il panino a cui lui stesso a dato il nome.
Leggi di più

Come promuoverlo

Naturalmente, un concorso per partire deve essere lanciato. Poiché stiamo parlando di social il modo migliore per promuoverlo non può essere che all’interno di queste stesse piattaforme. Con un piccolo investimento economico, infatti, utilizzando la piattaforma Facebook Ads, è possibile promuovere il post che da il via al concorso sia su Facebook che su Instagram. Non preoccuparti se non hai troppa dimestichezza con il pannello di Facebook Ads, l’importante è che segui alcune preziosi consigli e poni molta attenzione sul budget e sulla durata della campagna pubblicitaria. Quello che ti consigliamo è di selezionare bene il pubblico a cui mostrare la tua inserzione. Parti dalle persone che hanno interagito negli ultimi giorni con il tuo profilo Instagram e con la tua pagina Facebook. Allarga il pubblico selezionando i loro amici (il passaparola funziona sempre!). Infine, se miri a raggiungere un pubblico più ampio selezionalo in base alla posizione geografica (un raggio di tot chilometri di distanza dal tuo locale), all’età, ed eventualmente agli interessi (birra, ristoranti, cocktail, pizza, fotografia, ecc.).
Un secondo consiglio che vogliamo darti, per lanciare il tuo concorso e attirare nuovi clienti, è quello di affidarti ad influencer locali. Tranquillo: non esiste solo Chiara Ferragni! Se cerchi bene, infatti, ti accorgerai che nella tua città esistono tanti food blogger che potrebbero fare al caso tuo. Prendi accordi con loro (puoi sempre ricompensarli offrendogli una cena proprio nel tuo locale) e sfrutta tutta la loro popolarità come calamita per dare un bello slancio al tuo concorso.
L’ultimo consiglio è legato al mondo dell’offline, della vita reale: puoi stampare volantini ed inserirli all’interno del menù del tuo ristorante o lasciarli sui tavoli del tuo bar, oppure puoi distribuirli fuori dal tuo locale, magari durante qualche evento cittadino. Questa promozione è sicuramente più costosa da mettere in pratica, ma a volte avere un rapporto umano con le persone può essere più redditizio di quello virtuale.
Leggi di più

Come coinvolgere

Se sei arrivato a questo punto avrai già letto alcune nostre idee su come attirare nuovi clienti nel tuo locale sfruttando la viralità di quel fantastico social qual è Instagram. Se ora ti stai chiedendo come poter mostrare a tutti le foto più belle che hanno partecipato al concorso, noi abbiamo la risposta: Swimme! (in quale altro luogo sennò?). Se scegli la piattaforma Swimme per realizzare il sito web del tuo ristorante o bar, infatti, avrai la possibilità di sfruttare uno degli algoritmi che lo caratterizzano: potrai mostrare, attraverso l’utilizzo nei tuoi post di appositi hashtag, tutte le foto che hanno partecipato al concorso in una splendida fascia dedicata sul sito. Forse ora ti sarà chiaro il motivo per cui Swimme è così coinvolgente: rende il sito da semplice vetrina a un potente canale di comunicazione in cui tu hai la possibilità di ringraziare tutti i partecipanti al concorso e, allo stesso tempo, di mostrare a tutti coloro che ancora non ti conoscono, ma che potrebbero ben presto diventare tuoi nuovi clienti, qual è il clima che si respira all’interno del tuo locale. Non serve spendere dei gran soldi quando hai un’idea così coinvolgente!
Leggi di più

Idee di web marketing per pubblicizzare con successo il tuo ristorante

Influencer / Food blogger

A meno che il tuo ristorante non sia in odore di qualche stella Michelin, o sia presente nelle migliori guide gastronomiche, un suggerimento che può esserti utile per promuovere la tua attività è quello di sfruttare il potere comunicativo dei food blogger, gli influencer nel mondo della ristorazione. Si tratta generalmente di ragazzi giovani con la passione di Instagram e del buon cibo. Ragazzi che col tempo hanno ottenuto un elevato numero di seguaci grazie alle foto che pubblicano quotidianamente sui Social Network. Se hai un piatto particolare o un menù che vorresti fargli assaggiare, puoi invitarli al tuo ristorante, magari senza fargli pagare il conto. Se questi influencer dovessero trovarsi bene presso il tuo locale allora è molto probabile che ne faranno una buona recensione che verrà letta da tutti i loro followers.
Già, ma dove trovare questi influencer?
La cosa più ovvia è trovarli direttamente nel loro ambiente preferito: Instagram, appunto. Se conosci qualche ristorante particolarmente alla moda (nella tua zona, ma anche più lontano) guarda tutti i post che sono stati pubblicati in quel luogo e, soprattutto, guarda i profili di chi li ha pubblicati. E’ probabile, infatti, che tanti food blogger saranno stati attratti da questi locali alla moda e non avranno saputo resistere alla tentazione di pubblicarne qualche loro foto.
Forse non lo sapevi, ma online esistono anche siti web di annunci di lavoro dove puoi trovare anche blogger e influencer, il più celebre di questi è Kijiji. Puoi pubblicare il tuo annuncio o leggere le tante richieste di lavoro.
Se preferisci avere un intermediario che possa garantirti un maggiore controllo circa la qualità del lavoro eseguito, puoi affidarti ai micro influencer di Melascrivi. Questo sito ti offre la possibilità di definire un tuo budget, calcolare la potenziale reazione sui social che otterrai, indicare il tono da utilizzare ed eventuali hashtag e, alla fine, verificare il risultato di tutte le condivisioni generate.
Leggi di più

Consegna a domicilio

Nate inizialmente nelle grandi città, ora le compagnie di delivery food non solo sono aumentate considerevolmente di numero, ma coprono un’area sempre più vasta.
Se il tuo ristorante è una città di medie dimensioni allora è probabile che ci siano tanti professionisti che consumano la loro pausa pranzo direttamente sul posto di lavoro. Queste categorie di clienti non sono attratti da coupon, offerte o sconti vari, in quanto ciò che a loro sta più a cuore è poter pranzare senza dover per forza prendere la macchina, affrontare il traffico e cercare parcheggio.
Un'altra categoria di clienti che potresti attirare grazie alla consegna a domicilio sono tutti coloro che tornati a casa la sera, dopo una giornata stressante e faticosa, non hanno voglia di mettersi ai fornelli e vorrebbero mangiare qualcosa di diverso dalla solita pizza.
Un secondo aspetto sicuramente positivo nell’attivare questo servizio per il tuo ristorante è il fatto che puoi contare sulla serietà di un’azienda specializzata, senza dover selezionare e gestire direttamente il personale: oltre ad essere impegnativo, all’inizio potrebbe anche risultare un costo fisso che andrebbe ad incidere negativamente nell’economia del locale.
L’aspetto negativo più evidente, in questa idea pubblicitaria di marketing volta ad aumentare il target della tua clientela, è il costo: tutti i delivery food, infatti, chiedono circa un 30% del valore dello scontrino. Ti sembra tanto? Non dimenticare che si tratta pur sempre di una opportunità in più per farti conoscere e, se questo non fosse sufficiente, puoi sempre essere libero di inserire nel menù da asporto tutti quei piatti che ti consentono di avere una maggiore marginalità, ovviamente, sempre che tu non voglia alzare di proposito i prezzi.
Probabilmente già conoscerai i delivery food della tua zona, qui di seguito ti riportiamo un elenco dei principali:
Leggi di più

Sito web ricco di informazioni

La scelta del ristorante in cui passare la serata non avviene di certo davanti al tuo locale, pur bella che sia l’insegna del tuo locale. Inizia tutto molto prima, online. Non c’è dubbio che nel sito web del tuo ristorante debba essere ben in mostra il numero di telefono o il modulo per la prenotazione online, che si debbano vedere i piatti del menù e tutte le zone più caratteristiche del tuo locale, ma non basta. Alcuni dei vostri potenziali clienti, infatti, potrebbero essere alla ricerca di maggiori informazioni e lo fanno proprio attraverso il tuo sito web.
Innanzitutto non dovrebbe mancare il menù, e magari anche quello del giorno. Se la possiedi, dovrebbe essere visibile anche la carta dei vini.
Oltre al menù è importante anche informare il tipo di cucina che il tuo ristorante offre, ponendo una grande attenzione alle allergie e intolleranze: non indicare solo se prepari piatti vegani, ma anche se ci sono pietanze nel tuo menù senza glutine, noci, uova, latte, per vegetariani, vegani, ecc.
Le foto del tuo locale non devono essere solo belle o mostrare com’è fatto, ma devono raccontare, trasmettere sensazioni e mettere in luce i suoi punti di forza, come, per esempio, una zona particolarmente romantica con una bella veduta, un ampio spazio dove poter far giocare i bambini, ecc.
E’ vero che potresti dare tutte queste informazioni per telefono al cliente interessato, ma una buona strategia di marketing si basa sulla comunicazione e proprio questo aspetto può fare la differenza: far essere il tuo locale la scelta giusta per un cliente attento alle proprie necessità.
Leggi di più

Cucina e Staff

Che Instagram sia diventato, soprattutto tra i giovani, il social network più amato ed utilizzato ormai è un dato di fatto ampiamente conosciuto. Basta dare una rapida occhiata alle pagine su Instagram dedicate al tuo ristorante (ricercalo come luogo o come hashtag) e con ogni probabilità noterai un numero di foto decisamente superiore a quelle che con tanta passioni carichi tu. Se guardi con più attenzione, inoltre, osserverai che i contenuti delle foto sono principalmente tre: il locale, i piatti e i propri amici. Tutto questo in termini tecnici si definisce UGC (User Generated Content). Per il tuo ristorante è di vitale importanza, quasi quanto il passaparola.
L’idea di web marketing che ti vogliamo proporre è di produrre qualcosa di diverso. Cosa? Partiamo da un concetto base per un corretto uso degli strumenti pubblicitari online: non devi vendere, devi raccontarti! E qual è il modo migliore di farlo se non parlando del dietro le quinte, ovvero, della cucina e di tutta la passione che il tuo staff ci mette tutte le sere per soddisfare il più possibile i tuoi clienti?
Soddisfare i dubbi e le curiosità dei clienti è indispensabile in una strategia di marketing che si rispetti. Mostra il tuo staff all’opera mentre prepara uno dei piatti del menù più apprezzati, racconta come scegli personalmente gli ingredienti e come organizzi con cura il menù del giorno. E cosa dire del sorriso, della cortesia e della professionalità dei tuoi camerieri?
Leggi di più

Come avere un ristorante di successo su TripAdvisor

Come si ottiene il certificato di eccellenza di TripAdvisor

Come è facile intuire, TripAdvisor assegna il certificato di eccellenza a tutti gli hotel e ristoranti più meritevoli. Quello che forse non sai è quali sono i criteri di selezione di queste attività. Sono tre:
1. Il tuo ristorante deve avere un punteggio di almeno 4 su 5.
2. Seve aver ricevuto un numero minimo di recensioni.
3. Deve essere presente su TripAdvisor da almeno 12 mesi.
Se desideri ottenere il certificato di eccellenza per il tuo ristorante, quindi, non devi far altro che soddisfare questi 3 criteri. Come? Incoraggiando i tuoi clienti a lasciare una recensione della loro esperienza presso la tua attività.
Se pensi che questa azione non sia permessa da TripAdvisor ti sbagli di grosso! La riprova di questo è che è lo stesso portale a offrirti 2 importanti strumenti per aiutarti:
1. Gli adesivi gratuiti scaricabili qui.
2. Lo strumento Recensioni Rapide che ti permette di inviare email a tuoi clienti invitandoli a scrivere una propria recensione.
Ricorda che non esistono altri modi di ottenere questo certificato:
- non si può comprare
- le inserzioni a pagamento non incidono sull’assegnazione del premio
- diffida da tutte le agenzie online che vendono pacchetti di recensioni (o te ne pentirai amaramente non appena verrai scoperto)
Leggi di più

Come eliminare le recensioni negative

Prima regola: non appena hai letto una recensione negativa sul tuo ristorante, non fare nulla! Ma che razza di consiglio è questo, ti starai chiedendo… Eppure è così: non hai ida di quanti errori fanno i gestori di attività in preda alla rabbia del momento. Fai un bel respiro, e magari aspetta un giorno prima di dare una risposta altrimenti troppo impulsiva.
Sappiamo bene che il tuo unico interesse è quello di capire se esiste un bottone da premere per cancellare una recensione che non è di tuo gradimento, ma fidati, leggi con calma e alla fine tutto ti sarà chiaro.
Seconda regola: cerca di capire il motivo della lamentela, in maniera oggettiva, tralasciando le possibili offese o gli aggettivi più sgradevoli.
Terza regola: agisci. Cosa significa?
1. Fai presente al membro del tuo staff a cui è stata rivolta la critica di prestare più attenzione
2. Modifica le aspettative del cliente rendendole più vicini possibili alla realtà (presta attenzione ai termini usati nel menù, a ciò che hai descritto sul tuo sito internet, ecc.): molto meglio mantenere le aspettative medio-basse e magari stupire piuttosto che tradire le attese!
3. Risolvi la causa del problema (se possibile). Evita che altri clienti possano trovarsi in futuro in una situazione simile.
Quarta regola: rispondi alla recensione. Finalmente si, ora puoi! A questo punto, infatti, sarà già chiaro a te il contenuto del tuo messaggio. Ricorda che chiedere scusa in maniera sincera è importante, ma non è affatto sufficiente! Non trovare giustificazioni, non essere generico, ma spiega cosa è successo e come hai risolto la situazione in modo che non capiti più. Quando rispondi ad una recensione non stai parlando solo al suo autore, ma a tutti i tuoi potenziali clienti che leggeranno la tua risposta su TripAdvisor. Se fai sapere che il problema è stato risolto non solo dimostri quanto ti stanno a cuore i tuoi clienti, ma tranquillizzi i prossimi sulla scelta del tuo locale.
Quinta regola: invia un reclamo. Perché non te lo abbiamo detto subito? Semplice: non solo il reclamo potrebbe richiedere alcuni giorni per essere preso in considerazione (nel frattempo quante persone leggeranno la recensione negativa?), ma potrebbe venire respinto. TripAdvisor, infatti, non si pone come giudice all’interno delle contestazioni, ma elimina le recensioni solo ne caso in cui queste fossero associate ad una struttura errata, se violano il regolamento interno o se risultano sospette.
Ecco i passaggi da seguire: vai nel Centro Gestione, clicca sul link “Segnalate una recensione” e segui la procedura compilando l’apposito modulo.
Leggi di più

Come rispondere alle recensioni: le 6 regole d’oro

1. Ringrazia. Trova sempre il motivo per farlo. Ovviamente, se il cliente si è trovato bene nel tuo ristorante, per te sarà facile ringraziare per i complimenti ricevuti. Ma anche se la recensione ha un punteggio medio puoi farlo: ringrazia per gli aspetti positivi presenti nell’opinione espressa dal cliente. Ricorda sempre di non essere mai banale, generico o ripetitivo. Come? Riprendi uno degli aspetti evidenziati nella recensione e spiega che ricevere un complimento per quell’aspetto del tuo locale ti riempie di gioia. In questo modo eviterai di scrivere risposte tutte uguali composte unicamente da ringraziamenti e saluti.
2. Ascolta. Fai sentire importante il tuo cliente. Se ha ritenuto importante sottolineare un aspetto del tuo locale non minimizzarlo, ma dimostra che per te l’opinione dei tuoi clienti è importante perché, sia essa positiva o negativa, ti aiuta a migliorare. Ricordati anche di chiamare il cliente per nome (o per cognome nel caso il tuo locale sia formale): lo renderai unico.
3. Utilizza parole chiave in ottica SEO. Non ti stiamo chiedendo di essere un esperto di keywords e di motori di ricerca, tutt’altro. Quali sono le caratteristiche che meglio descrivono il tuo ristorante? A quale clientela si rivolge? In quale zona della città si trova? Quale tipologia di cucina serve ai tavoli? Forse non lo sai, ma le recensioni, così come le relative risposte, sono indicizzate sui motori di ricerca e contribuiscono alla visibilità del tuo locale nelle ricerche fatte dagli utenti. Cosa fare quindi? Essendo il più naturali possibile (estremamente importante) indica una delle caratteristiche del tuo ristorante all’interno della risposta. Puoi farlo sia ringraziando del complimento ricevuto (dimostrando gratitudine per aver apprezzato proprio quella caratteristica), in risposta ad una critica ricevuta (ribaltandola a tuo favore) oppure come motivo per cui il tuo cliente dovrebbe tornare a trovarti di nuovo.
4. Sii sempre positivo. Non prendere mai la critica di petto, non offendere, non criticare, non ribattere alle osservazioni del cliente. Gli utenti che leggono la tua risposta, infatti, devono capire che al tuo ristorante troveranno persone (tu, oppure il tuo staff) cortesi e consapevoli che il cliente ha sempre ragione.
5. Non essere un automa. Non importa quanti clienti tu abbia servito la sera prima: se la persona che ha scritto la recensione ha dedicato un po’ del suo tempo libero per farlo, fai lo sforzo di ricordati di lei, di ciò che vi siete detti, dei piatti che ha ordinato. Nei punti precedenti ti avevamo suggerito di non essere ripetitivo, ora ti chiediamo di evidenziare il contatto umano tra te e il cliente. Puoi salutarlo facendogli gli auguri, nel caso di qualche occasione particolare, oppure invitarlo a tornare e a provare qualche altro piatto del tuo menù, ricordandoti dei suoi gusti.
6. Invita a ritornare. Dimostra che l’esperienza è stata piacevole anche per te e che saresti felice di rivedere presto il cliente. Nel caso di una recensione negativa, come detto in precedenza, potresti, oltre alle scuse, mostrare di aver rimediato all’inconveniente e chiedere al cliente di confermarlo. Nel caso, invece, in cui il cliente sia stato particolarmente sgarbato e offensivo (con ogni probabilità non metterà più piede nel tuo ristorante), non essere finto o masochista: limitati a salutare. Molti ristoratori, infatti, pensano di dover dare maggiore peso alle critiche ricevute, alle recensioni negative, ai clienti scontenti, ma non è così! Se non puoi rimediare ad una esperienza assolutamente negativa o far cambiare idea ad un cliente insoddisfatto, non intestardirti. Se un cliente, invece, ha elogiato il tuo servizio, allora con ogni probabilità accetterà il tuo caloroso invito a tornare a trovarti.
Leggi di più

Come scalare la classifica su TripAdvisor

Iniziamo subito col dire che i 3 criteri principali che determinano la posizione di un ristorante all’interno della classifica di TripAdvisor non sono affatto segreti, anzi li puoi trovare ben descritti proprio nelle linee guida del sito:
1. Qualità. E’ importante ricevere voti alti: ricevere 5 pallini è meglio di riceverne solo 4.
2. Attualità. E’ importante ricevere voti recenti: le recensioni ottenute nell’ultimo periodo hanno più peso di quelle ricevute in passato.
3. Quantità. E’ importante ricevere tanti voti: più recensioni ottieni meglio è.
Fino a qui è tutto chiaro: non ci sono trucchi. I nuovi algoritmi di TripAdvisor sono sempre più intelligenti e in grado di capire quando qualcuno tenta di fare il furbetto.
Ma è proprio vero che non puoi fare nulla per migliorare la posizione del tuo ristorante su TripAdvisor? Ovviamente se il tuo servizio, il cibo che offri ed il rapporto qualità/prezzo non sono al centro della tua attenzione non ha senso prodigarsi in inutili sforzi. Se, invece, non è certo la passione che ti manca e la soddisfazione del cliente è per te la cosa più importante, ecco alcuni suggerimenti per far crescere il tuo locale:
1. Raccogli le email di chi ha effettuato una prenotazione online attraverso il tuo sito e (ottenendo, ovviamente, anche il suo consenso) inviagli una mail qualche giorno dopo, ringraziandolo per aver pranzato o cenato presso il tuo locale, dicendogli che la sua opinione è importante e domandandogli di lasciare cortesemente una recensione sulla sua esperienza su TripAdvisor. Evita di fare questa richiesta a voce al tuo cliente quando ancora si trova nel tuo ristorante, per due motivi: sia per il fatto che potrebbe per te essere molto umiliante fare a voce una richiesta simile, sia perché il cliente stesso, dopo pochi minuti, si dimenticherà della tua richiesta. Non importa se invii una email o contatti attraverso i social il tuo cliente, puoi farlo anche attraverso Whatsapp, la cosa che conta è il modo cortese con cui lo fai. Nella tua comunicazione invita il cliente a contattarti direttamente nel caso in cui qualcosa non fosse stato di suo gradimento, in modo da avere la possibilità di rimediare (e di evitare di ricevere una recensione negativa).
2. Non esiste solo una classifica di TripAdvisor. Ti sarà capitato tante volte, facendo una ricerca troppo generica su Google, di ricevere troppi ed inutili risultati che ti hanno spinto a fare immediatamente una ulteriore ricerca più dettagliata. La stessa cosa capita su TripAdvisor, in particolar modo per le grandi città in cui il numero dei locali è molto elevato. Un cliente che è alla ricerca di un luogo in cui andare a pranzo, trovandosi spaesato di fronte al volume di risultati, è spinto ad utilizzare i filtri, le sotto-categorie (Cucine e piatti, Restrizioni alimentari, Pasti, Prezzo, Servizi del ristorante e Ideale per). Come visto in precedenza nelle 6 regole d’oro, sfrutta questo aspetto per mettere in evidenza le caratteristiche del tuo locale.
3. Crea l’effetto Wow! Come visto in precedenza, per descrivere la tua attività, sul sito web, per esempio, non utilizzare aggettivi che esasperano la tua qualità e che non fanno altro che alzare molto l’asticella dell’aspettativa. Cerca di essere il più possibile onesto. Nei rapporti diretti con il cliente, invece, cerca di dare il massimo. Perché questo? Oltre agli ovvi motivi che ben conosci, devi sapere che di norma chi lascia una recensione lo fa per due motivi: o è particolarmente soddisfatto o perché qualcosa è andato storto e vuole esprimere tutto il suo disagio. Un cliente che si è trovato bene (ma nulla di più) nel tuo ristorante, quindi, probabilmente non farà nulla. Trova un modo quindi per sorprenderlo positivamente e per lasciare un ricordo piacevole di quella esperienza.
Leggi di più

Come contattarci

Se hai domande o dubbi saremo felici di ascoltarti. Scegli il canale che preferisci per contattarci.


Desideri incontrarci? Siamo presenti a Milano, San Marino, Roma, Nuoro e Forlì-Cesena.
Per fissare un appuntamento contattaci con uno dei canali sopra elencati.