Email marketing per ristoranti al top con Mailchimp

Mailchimp e l'email marketing
09Apr, 2019

Oggi parliamo di come sfruttare un ottimo strumento di email marketing per il tuo ristorante:  Mailchimp. Proveremo a scoprire come rendere il tuo locale un vero e proprio punto di riferimento per i clienti e fare in modo che il tuo giro d’affari possa essere potenziato.

 

Perché sfruttare Mailchimp e l’email marketing

Prima di iniziare ad analizzare tutte le potenzialità che ti vengono offerte da Mailchimp e soprattutto come impostare nel migliore dei modi la tua campagna di email marketing, devi necessariamente ricordarti il perché sfruttare l’email marketing rappresenti una strategia vincente per tutte le tue esigenze.

Questo metodo pubblicitario è efficace in quanto:

  • risulta essere abbastanza diretto;
  • ti consente di scegliere i destinatari giusti in base alle loro preferenze;
  • ti offre l’occasione di fidelizzare meglio i tuoi clienti;
  • fa in modo che il messaggio pubblicitario venga recepito dal tuo cliente senza alcuna difficoltà;
  • previene quella sensazione di messaggio standard, visto che, potendo essere personalizzato, farai in modo che il cliente si senta preso in considerazione.

Grazie a tutti questi vantaggi potrai facilmente notare come questo tipo di strumento rappresenti un’ottima scelta per promuovere la propria attività.

Mailchimp funziona come organizzatore delle tue campagne marketing tramite mail. In particolare, ti facilita i seguenti compiti:

  • creazione di messaggi di posta elettronica grazie a template grafici molto accattivanti
  • programmazione dell’invio
  • diversi altri aspetti che spesso tendono a essere complessi e soprattutto difficili da dover fronteggiare

Grazie a Mailchimp potrai quindi evitare di commettere una serie di errori e soprattutto di tramutare la tua campagna in comune spam. Mailchimp, infatti, ti consente di realizzare una campagna in grado di superare con buona probabilità i diversi filtri antispam e di raggiungere, senza grosse difficoltà, la casella di posta elettronica del tuo cliente.

Ma vediamo nello specifico come impostare questo strumento per rafforzare la strategia di web marketing del tuo ristorante.


La raccolta dei dati per la tua campagna di email marketing

Prima di creare una campagna di email marketing, devi effettuare la raccolta dei dati personali dei tuoi clienti. Oltre all’indirizzo di posta elettronica, sarebbe meglio avere, per ogni iscritto alla mailing list, anche nome, cognome e alcuni tag (caratteristiche comuni) che li rappresentano.

Per la raccolta delle mail e dei dati personali dei tuoi utenti puoi usufruire di una serie di strategie.  Per esempio, puoi inserire la funzione di sottoscrizione alla newsletter direttamente dal sito web del tuo ristorante. In questo modo i tuoi clienti potranno facilmente lasciare il loro indirizzo per essere sicuri di non perdere nessuna novità sul tuo locale.

Puoi anche offrire ai clienti un cartoncino nel quale lasciano la loro mail dopo aver consumato il pasto, chiedendo loro di esprimere giudizi sinceri e consigli per migliorare il servizio.

Inoltre potrai ottenere questi dati anche in altri modi, per esempio:

  • chiedendo la mail per la prenotazione online dei vari tavoli
  • offrendo ai tuoi clienti la consegna a domicilio gratuita dopo essersi sottoscritti alla newsletter
  • offrire a tutti gli iscritti alla mailing list degli sconti periodici

Ricordati sempre che queste operazioni devono essere volontarie e non assolutamente forzate. Non esiste un modo migliore in assoluto. Ogni azione di raccolta dati può essere utile, ma tutto dipende dalla gentilezza e dalla educazione con cui la metti in pratica.

Alcune nostre realizzazioni:
Ambasciata di Puglia
Ambasciata di Puglia
Antica Gastronomia
Antica Gastronomia
Los Locos
Los Locos


Il contenuto dell’email

A questo punto, devi realizzare una lista con i vari contatti ai quali inviare le tue prossime email.

Quando crei una lista devi tenere conto:

  • delle passioni che mettono in comune i vari clienti
  • delle loro preferenze
  • da quale pagina web o social network si sono iscritte
  • delle differenti tipologie di commenti espressi

Tutti questi gruppi di target di permettono di creare messaggi mirati. I nuovi clienti, per esempio, non si sentiranno spaesati se, comunicando con loro, racconterai qualche aneddoto del tuo ristorante. I tuoi clienti abituali, invece, troverebbero queste stesse informazioni una noiosa ripetizione.

Ricordati che, nel contenuto dell’email, devi sempre riportare alcuni fondamentali elementi:

  • l’indirizzo del tuo locale
  • gli orari di apertura
  • i differenti tipi di menù
  • link ai tuoi social media
  • promozioni attive in quel momento
  • eventi speciali in programma
  • la call to action (per es. “prenota ora”)
  • il link per cancellarsi dalla mailing list


Tu e il rapporto coi clienti

Per fare in modo che il tuo ristorante vada a gonfie vele devi rendere partecipi gli stessi clienti.

Questo significa che devi stimolarli affinché loro lascino commenti e soprattutto compiano delle azioni che hanno uno scopo ben preciso, ovvero commentino e condividano tutte le tue operazioni di marketing.

Permetti loro di lasciare valutazioni sul tuo ristorante e fai in modo che loro possano sentirsi come parte integrante del tuo successo. Un cliente che viene periodicamente interpellato e che ha il potere di esprimere il suo parere sarà maggiormente felice e soprattutto si sentirà preso in considerazione da parte tua.

Quando mandi una mail con Mailchimp e cerchi di impostare la tua campagna marketing ricordati sempre:

  • di essere amichevole, cordiale e professionale
  • di puntare soprattutto sulle reazioni emotive (positive) dei clienti
  • premiali per il loro impegno e contributo 

Pertanto sfruttare Mailchimp rappresenta un’ottima soluzione che rende meno stressante la creazione di una strategia marketing.

Alcune nostre realizzazioni:
Zio Bio
Zio Bio
Osteria del Pesce Mimmo
Osteria del Pesce Mimmo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *