Analisi parole chiave su Google a Forlì e Cesena

analisi parole chiave su Google
21Mar, 2021

Il sito web può essere uno strumento molto prezioso per una attività, soprattutto quando è ben posizionato tra i risultati di Google per parole chiave strategiche. La nostra agenzia di Forlì Cesena è in grado di aiutarti nell’analisi e nella scelta delle parole chiave su cui concentrare l’attività SEO (Search Engine Optimization).


Gli strumenti a tua disposizione per la ricerca delle parole chiave

Per quanto riguarda la ricerca organica, ovvero il posizionamento del tuo sito web all’interno dei 10 risultati per pagina di Google, sono due gli strumenti gratuiti a tua disposizione per l’analisi delle migliori parole chiave:

  • Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google
    Questo strumento ti offre la possibilità di individuare nuove parole chiave che possono aiutarti a raggiungere gli utenti interessati al tuo prodotto o servizio. Ti permette, inoltre, di visualizzare il volume di ricerca e di concorrenza per le tue parole chiave.
  • AnswerThePublic
    Grazie ad un elevato numero di ricerche incrociate, questo strumento è in grado di suggerirti, partendo da una determinata parola chiave, tantissimi suggerimenti in grado di migliorare sensibilmente il tuo traffico organico. Scopri come effettuare l’analisi del traffico di un sito web.

Il problema successivo che in molti casi si deve affrontare è l’abbondanza dei termini di ricerca. Pensare di creare dei contenuti per ognuno di essi o di impostare differenti annunci su Google Ads, potrebbe comportare un notevole dispendio di energia.

Considera quindi questi strumenti solo come un aiuto per quanto riguarda l’aspetto statistico, l’analisi keyword richiede uno sforzo ulteriore.


L’intento di ricerca deve essere al centro della tua analisi di parole chiave

L’elenco di parole ottenuto anche grazie agli strumenti visti in precedenza non ha alcun valore se non ti è chiaro l’intento di ricerca del tuo pubblico. Ciò che lo ha spinto ad effettuare una domanda all’interno del motore di ricerca.

Questo fattore ti permette di analizzare il tuo sito web con un’ottica ben precisa.

Prendiamo l’esempio di un negozio di arredamenti.

Una parola chiave che con ogni probabilità potrebbe aiutarti a trovare nuovi clienti potrebbe essere “vendita cucine” seguita dal nome della tua città. In questo caso, infatti, è facile intuire che l’intento dell’utente sia quello di ricercare un’attività in zona a cui rivolgersi per la richiesta di un preventivo per una cucina nuova.

La pagina del tuo sito web che dovrebbe corrispondere a questa ricerca potrebbe essere quella in cui mostri tutto il catalogo delle cucine che vendi.

Un’altra ricerca che potrebbe interessarti, potrebbe essere: ‘quale marca di cucina scegliere’. L’utente che si affida a Google con questa domanda ha intenzione di scoprire gli aspetti positivi e quelli negativi delle varie case produttrici. Magari, una imparziale e ben motivata classifica.

Questo utente ancora deve capire a quale rivenditore affidarsi, ecco perché, per una ricerca di questo tipo, potrebbe essere interessante mostrargli un articolo del tuo blog di consigli e suggerimenti.


Sfrutta la long tail per raggiungere la prima pagina

Anche in una realtà di provincia come Forlì e Cesena potrebbe verificarsi una situazione di alta concorrenza per via di numerosi competitor.

Raggiungere le prime posizioni per specifiche parole chiave potrebbe risultare un’operazione molto lunga, costosa e difficilmente raggiungibile.

In casi come questi ci si affida alla long tail, ovvero, ad un insieme di termini correlati con un volume di ricerca e di competitività molto ridotto. Sommando il traffico prodotto da ciascuna di queste ricerche si potrebbe ottenere lo stesso risultato, se non addirittura superiore.

Prendiamo l’esempio di un settore molto competitivo, quello alberghiero.

Non ti sarà difficile quanto sia complicato comparire in prima pagina con la ricerca ‘hotel Cesenatico’. Se non altro per via dei quasi 200 hotel presenti in questa zona della Riviera Romagnola.

Molto più efficace concentrare i propri sforzi su termini di ricerca più specifici (long) come, per esempio: “hotel Cesenatico con idromassaggio in camera”, “hotel Cesenatico all inclusive con animazione”, …

L’analisi delle parole chiave su Google, in conclusione, non ha la sola finalità di farti scoprire i termini di ricerca più utilizzati, ma le keyword più adatte per la tua attività di SEO e web marketing.


I migliori strumenti di ricerca di parole chiave SEO gratis

ricerca parole chiave seo gratis

Oltre a Google e AnswerThePublic, esistono altri strumenti gratuiti che puoi utilizzare per la ricerca di parole chiave SEO.

Ahrefs Keyword Generator

Si tratta di uno strumento semplice ma potente.

I risultati forniti contengono, per ogni parola chiave trovata, la relativa difficoltà nel posizionarsi in prima pagina (KD: Keyword Difficulty) e volume di ricerca.

Facendo una ricerca con la parola chiave “realizzazione siti web” sono apparsi 100 risultati (ho utilizzato la versione gratis).

Le parole più cercate su Google contengono città, il che fa pensare che le aziende cercano una web agency in zona. Per esempio, “realizzazione siti web cesena” ha un volume di traffico di circa 20 ricerche al mese.

Quali altri risultati abbiamo trovato? Ricerche come realizzazione siti web professionali, prezzi, ecommerce, responsive, wordpress, aziendali, per hotel, per agenzie immobiliari, dinamici, software, gratis, economici, per avvocati, ecc. Un bel po’ di termini su cui lavorare.

Altra curiosità: con Ahrefs Keyword Generator puoi cercare idee di parole chiave anche su Bing, YouTube e Amazon.

Google Trends

Questo strumento ti mostra l’andamento nel tempo del volume di ricerca di una determinata parola chiave. Offre anche alcuni suggerimenti (query associate) ma nulla in confronto agli altri strumenti visti finora.

Keyword Sheeter

Esteticamente non gran che, ma come potenza non è secondo a nessuno. Dopo qualche secondo abbiamo ottenuto oltre 300 risultati con la ricerca “realizzazione siti web”.

Sicuramente da provare.

QuestionDB

Su internet sono presenti milioni di domande su vari siti web. Queste domande rivelano quali problemi hanno le persone e ciò a cui sono interessate. Questo strumento ricerca la tua parola chiave all’interno del proprio database contenente tutte queste domande.

Purtroppo funziona solo in lingua inglese, ma è molto utile se sei a corto di idee per i tuoi contenuti.


Analisi parole chiave, come trovarle

analisi parole chiave come trovarle

In uno dei paragrafi precedenti abbiamo parlato dell’importanza di comprendere l’intento di ricerca da parte degli utenti.

In un articolo su Moz viene ripreso questo concetto e vengono anche fornite alcune interessanti linee guida per generare delle parole chiave utilizzando alcuni “modificatori”.

Se sei in fase di analisi, stai pensando a quali parole chiave usare, ma non sai come trovarle, ecco un piccolo trucco.

Funziona particolarmente bene per un e-commerce contenente prodotti e relativi marchi, brand conosciuti.

Con un po’ di elasticità, tuttavia, anziché utilizzare uno strumento come abbiamo visto in precedenza, non hai bisogno di trovarle, le generi tu stesso.

Partiamo dall’intento informativo:

  • Cos’è [nome prodotto]
  • Come funziona [nome prodotto]
  • Come si usa [no prodotto]
  • [nome prodotto] [località]

Nel nostro caso sarebbe: “cosa sono le parole chiave”, “come funzionano le parole chiave nelle ricerche su Google”, “come si usano le parole chiave all’interno di un sito web”, “analisi parole chiave Forlì Cesena”.

Per ottenere l’intento commerciale, invece, utilizza i seguenti modificatori:

  • Migliore [nome prodotto]
  • [nome prodotto] recensioni
  • Confronto [nome prodotto]

Come vedi questi modificatori si applicano molto bene nel caso tu abbia prodotti in vendita, non servizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.