Come sfruttare Tripadvisor a tuo favore per scalare la classifica ed avere un profilo vincente per il tuo ristorante

22Gen, 2019

L’importanza di Tripadvisor per un ristorante è oggi molto elevata. Non solo è un orgoglio avere recensioni positive in un portale molto seguito e che rappresenta un vero e proprio riferimento per i clienti in cerca di locali in cui recarsi per un pranzo o per una cena, ma può identificare il tuo ristorante come insignito del certificato di eccellenza. L’immagine del tuo locale aumenterà in maniera esponenziale e a giovarne sarai tu, il tuo staff e pure i tuoi clienti, i quali si sentiranno in qualche modo sicuri di aver scelto bene.
Ma ti sei mai chiesto come avvengono le classifiche su Tripadvisor? Quali sono i parametri che consentono al sito di porre il tuo ristorante al primo posto su venti del luogo? Vediamoli insieme e cerchiamo di capire pure come puoi fare per sfruttare l’occasione a tuo vantaggio, scalare la classifica e, posizione dopo posizione, creare un profilo vincente e considerato.
Se vuoi provare ad essere il migliore, leggi i nostri consigli.

I criteri di Tripadvisor

La classifica di Tripadvisor viene stilata automaticamente dal famoso portale in base alla qualità dei voti, alla quantità e alla attualità. Queste specifiche sono ben presenti all’interno delle linee guida del sito stesso e si possono spiegare come segue.
– Qualità: come puoi facilmente intuire viene privilegiato il locale che riceve più pallini nella classificazione che il portale propone agli utenti. Da 1 a 5 pallini, dove 5 indica l’eccellenza, sono assegnabili dall’utente che si è recato nel locale per il quale sta scrivendo la recensione. L’obiettivo tuo e quindi di ottenere più pallini verdi possibili, da cui fare poi la media.
– Quantità: più voti hai e più questi hanno peso in fase di valutazione. Viene privilegiato un ristorante che ha 4 pallini ottenuti come valutazione media tra 100 recensori, piuttosto che il locale che ha sempre 4 pallini ma ottenuti calcolando la media tra 25 valutazioni. Il calcolo viene effettuato in automatico dal sito attraverso appositi algoritmi il cui fallimento risulta praticamente impossibile.
– Attualità: il concetto riguarda il tempo in cui è stata scritta la valutazione. Una valutazione recente assume un’importanza maggiore rispetto a quella inserita un paio di anni fa. Questo per cercare sempre di fornire un quadro attuale dello stato delle cose.

Come fare a migliorare la posizione del tuo ristorante?

Se le cose stanno così come spiegato, in teoria non potresti fare nulla per modificare il tuo ranking e se ti limiti a dare uno sguardo passivo, l’affermazione è veritiera e tu puoi stare solo a guardare. La realtà però è leggermente diversa. Chiediti cosa influenzano le valutazioni dei clienti: qualità del cibo, cortesia, servizio, rapporto qualità – prezzo del menù proposto. Incrementando e migliorando queste variabili, in realtà vai a influenzare positivamente le recensioni, incentivando il cliente a valutare con un numero maggiore di pallini il tuo ristorante. Ma non è ancora sufficiente.

1) Il cliente deve scrivere la recensione. In caso contrario tu non puoi fare nulla, anche se hai servito la polenta più buona della regione e hai proposto il miglior vino dell’annata con dei camerieri impeccabili. Incentiva i clienti che ti dimostrano di essersi trovati bene nel tuo regno, a scrivere la recensione positiva su Tripadvisor. Puoi farlo in due modi. Il primo è quello più spontaneo ma è anche quello meno efficace e meno elegante, ossia mentre accompagni il soggetto all’uscita a fine pranzo oppure dopo che ha pagato e gli hai chiesto un’opinione su ciò che ha ordinato. Il secondo è quello di mandare una email il giorno successivo o il giorno stesso, ringraziando il cliente per esser stato tuo ospite e con l’occasione lo inviti a scrivere l’opinione su Tripadvisor (ma devi però riuscire a farti lasciare l’email). Qualora qualcosa fosse andato storto puoi invitare l’utente a fartelo sapere, in modo che tu hai modo di spiegarti ed eventualmente cercare di rimediare, limitando così la possibilità che possa comparire una recensione negativa.

2) Identifica il tuo locale. Se hai il ristorante in un piccolo borgo o in un paesino, poco male. Volendo questo secondo punto potresti anche ometterlo e non prenderlo totalmente in considerazione (ma sarebbe comunque utile considerarlo lo stesso). Diverso invece è se il tuo locale è in città oppure in un’area di forte concentrazione. Se un utente cerca un locale per cenare a Milano, su Tripadvisor gli usciranno decine e decine di pagine. Lui guarderà le prime due (forse) e se tu stazioni alla terza rischi di essere tagliato fuori dalle possibilità di scelta. Come fare? La risposta è abbastanza semplice: fornisci una connotazione più specifica al tuo ristorante. Tripadvisor concede la possibilità al ricercatore di inserire dei filtri, affinando così la ricerca. Pizzeria, cucina etnica, brunch, cucina di pesce, fascia economica, cucina tipica, sono solamente alcune ipotesi. Se tu inserisci delle caratteristiche del tuo ristorante, Tripadvisor a sua volta ti inserirà nei risultati che restituirà all’utente dopo che questo ha scelto i filtri da applicare alla ricerca.

3) Non auto incensarti e stupisci. Un cliente potenziale che non conosce la tua realtà, prima di prenotare consulterà presumibilmente la tua pagina web. Se la tua descrizione è formata da un eccesso di aggettivi superlativi, da un’esaltazione delle qualità del locale e dal servizio che offri, ecco che tutto ciò che è stato letto crea un’aspettativa nel cliente. Egli si recherà nel tuo ristorante aspettandosi il cameriere che gli versa il vino, l’astice servito su un vassoio decorato con crudità di verdure, un buffet ricco e sempre disponibile. Nel momento in cui non troverà anche una sola cosa di quanto lui si attende, l’esperienza per lui sarà negativa e difficilmente gli farai cambiare idea. Non auto incensare il tuo locale e il tuo operato. Proponi una descrizione sobria, giusta, che ha lo scopo di informare il lettore in merito alla tua proposta di cibo. Se offri 100, fai capire che in realtà la tua offerta è 90. Sarà il cliente che poi, una volta che uscirà dal tuo ristorante, sarà piacevolmente sorpreso da quanto proposto e sarà più motivato a scrivere una recensione positiva. Se un cliente vive una serata in un ristorante in grado di creare l’effetto sorpresa, perchè non dovrebbe piacevolmente condividerlo? Soprattutto in un periodo in cui grazie ai social network si condivide tutto, anche un cono gelato confezionato acquistato al bar della spiaggia.

Conclusione

Se hai la mentalità imprenditoriale e hai imparato a conoscere un minimo fondamento di ciò che è e che ti può dare il marketing, capisci che Tripadvisor non è paragonabile al professore che avevi al liceo che ti giudica la versione di latino. Tripadvisor è in realtà una grande opportunità per te e per il tuo ristorante. Le recensioni che compaiono puoi trasformarle a tuo favore, scalando la classifica del sito e collocandoti in posizioni migliori. Devi sono avere la pazienza di dedicare un poco di tempo alla cura di certi aspetti. Qualità, quantità e attualità delle recensioni sono i fattori chiave a cui gli algoritmi del portale fanno riferimento per poter stilare la classifica. Non hai azione diretta su di loro, ma puoi agire in modo che gli utenti siano stimolati a inserire recensioni che esaltino la qualità del tuo locale. Invita loro a scrivere la recensione, offri una chiara identificazione del tuo ristorante e rimani umile per non creare false attese presso la clientela. Bastano questi tre consigli per fare di Tripadvisor una incredibile leva di marketing in grado di promuovere il tuo locale, spingendolo verso l’alto della classifica e facendogli acquisire più referenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *