22 + 1 idee per creare un portfolio fotografico online con tanto di area riservata per i tuoi provini

portfolio fotografico online
04Gen, 2020

Lo so, ti sembrerà strano notare che, all’interno di un articolo di un blog di una originale piattaforma per gestire tramite i social il tuo sito web, ti vengano date tante idee che non parlano di Swimme, ma di altre piattaforme che potrebbero aiutarti nella creazione del tuo portfolio fotografico online, compresa un’area riservata per i provini o, comunque, per le foto che vuoi mostrare solo a chi desideri tu.

Stupito, oppure no… buona lettura!

Ultime pagine Facebook trasformate in sito da Swimme:
Edilpietra
Edilpietra
Renova
Renova
Ambasciata di Puglia
Ambasciata di Puglia
Vuoi scoprire come funziona?

1. TemplateMonster

Se hai dimestichezza con la creazione di siti web, o se comunque desideri provarci, ma sei una frana con la grafica, ecco un sito dove trovare tanti template studiati apposta per fotografi come te: TemplateMonster. Nel momento in cui ti scrivo, ci sono oltre 700 modelli tra cui scegliere, dai più semplici a quelli più complessi.

Due pratici consigli:

  • Se non sai da dove partire, ordina i risultati in base alle vendite: potrai scoprire più avanti che se tante persone hanno scaricato quel template, un motivo ci sarà.
  • Non lasciarti distrarre dalla bellezza delle foto utilizzate nei vari template, ma quando guardi la demo, chiediti se fa al caso tuo. Immaginati il tuo sito e se quello che stai vedendo si discosta poco allora probabilmente è la scelta migliore: saranno pochissime le modifiche che dovrai fare e impiegherai meno tempo ad andare online.

2. ThemeForest (e non solo…)

Un’altra eccellenza per quanto riguarda i template per siti web è senza dubbio ThemeForest. In questo momento ci sono oltre 3400 modelli disponibili. Forse anche troppi per sceglierne uno!

Quindi? Se hai poco tempo o non hai voglia di muoverti alla cieca potete sempre contare sulle recensioni nei vari blog in rete:

  • WordPress Guru: 12 template consigliati per te e descritti nelle loro caratteristiche.
  • Wpdesignbuilder.com: 4 template raccontati in ogni singolo dettaglio.
  • Temi per WordPress: 7 temi raccontati con una breve descrizione.
  • Alessandro Pedrazzoli ha scritto un ricchissimo articolo proprio sui migliori temi per Wordpress. A metà dell’articolo, circa, troverai anche quelli che fanno al caso tuo.
  • HubSpot: 30 temi per WordPress completamente gratuiti e particolarmente indicati per chi realizza servizi fotografici come te.

3. Flickr

È (ancora) Flickr il miglior portale gratuito per il tuo portfolio fotografico online? Secondo il parere esperto di Fotografare in Digitale non più! Ma niente paura: nell’articolo che ti ho linkato puoi trovare 10 valide alternative. Non tutti, però, hanno visto in maniera negativa questo cambiamento: Alessio Furlan, infatti, ha sapientemente analizzato, dal suo punto di vista, i benefici che questa scelta di Flickr porterà, soprattutto nei confronti del ‘rivale’ 500px di cui ti parlo qui sotto.

4. 500px

Cosa rende 500px differente dagli altri portali? Gli strumenti che ti offrono per aiutarti a crescere come fotografo e a costruire la tua carriera.

5. 1X

1X è l’ideale per mostrare le tue opere e per ricevere ispirazioni dai lavori di altri fotografi. Di questa gallery online parla molto bene il fotografo Jo Vittorio, che ne apprezza la selezione molto rigorosa con cui vengono vagliate le foto.

6. PhotoBlog

“Perché le tue foto meritano di essere viste”. Questo è lo slogan della community di PhotoBlog.

7. SmugMug

“Non vendiamo spazi pubblicitari. Non vendiamo i tuoi dati. Noi costruiamo prodotti che connettono le persone attraverso la fotografia.” Questo, invece, è lo slogan di SmugMug.

Questa piattaforma, se non lo sapevi, ha acquisito Flickr, un tempo nelle mani di Yahoo. Del cambiamento che Flickr sta avendo te ne ho parlato in precedenza, ma, a quanto pare, potremmo aspettarci ancora altre novità dopo che, come riportato dal Punto Informatico, proprio il nuovo proprietario di Flickr ha annunciato, qualche giorno fa, il bisogno di un numero maggiore di abbonamenti Pro per sostenere i costi di questa community.

Torniamo a SmugMug, chi meglio del fotografo Giovanni Bertagna può consigliarti questa piattaforma, visto che ha scelto di utilizzarla per sé? I temi disponibili di buona qualità, le impostazioni personalizzabili delle gallerie, l’ottima integrazione con Lightroom Classic CC che consente di avere il controllo completo delle gallerie, la geolocalizzazione automatica delle foto, la personalizzazione di una parte del codice, e gli articoli (tipo blog) sono solo alcuni degli aspetti positivi messi in evidenza.

8. Instagram

Beh, forse questo social meritava di essere al primo posto della lista! Sono sicuro che conosci bene Instagram, per cui, c’è forse bisogno di aggiungere altro?

9. Google Foto

Sì, è vero, nella versione gratuita Google Foto comprime automaticamente le tue foto e non ha neppure una community, ma, che mi dici dello spazio illimitato e della possibilità di creare degli album condivisi? Non è forse l’ideale per utilizzarlo per i tuoi provini come fosse un’area riservata? L’interfaccia è molto intuitiva e, per permettere ai tuoi clienti di accedere all’album che hai condiviso con loro, non devi neppure dargli una password (con il rischio che se la dimentichino): devi semplicemente farti dare l’indirizzo della loro GMail (non anche la password! Solo l’indirizzo!). Se non la possiedono possono sempre registrarsi in pochi passi su Google e ottenerne una.

10. Behance

Probabilmente Behance è il portale di riferimento per tutti gli amanti della fotografia, del fotoritocco e non solo. Un luogo ideale per metterti alla prova. A tal proposito voglio invitarti a leggere l’interessante articolo scritto da Lorenzo Miglietta nel quale puoi trovare 5 consigli per migliorare il tuo profilo su Behance: metti ben in evidenza di cosa ti occupi e in quale settore operi principalmente, fai intuire il motivo per cui un potenziale cliente dovrebbe vedere i tuoi lavori o iniziare a seguirti, sii sempre professionale, pubblica solo lavori o progetti per cui un cliente sarebbe disposto a pagarti, e punta molto alla coerenza per non far disperdere il visitatore da quella che è la tua abilità principale.

11. Pinterest

Certo, Pinterest, almeno in Italia, non è certo famoso come Instagram, ma la sua popolarità è comunque così elevata che non puoi permetterti di ignorare questo social.

12. Carbonmade

Carbonmade è uno strumento online studiato apposta per permetterti di creare facilmente un tuo portfolio fotografico e di tenerlo sempre aggiornato.

13. FolioHD

FolioHD ti permette non solo di crearti da solo il tuo portfolio, ma persino un sito web con tanto di pagine personalizzate, form contatti, ecc.

14. Krop

Krop non solo ti fornisce un valido strumento per creare e pubblicare online il tuo portfolio fotografico, ma ti permette anche di consultare annunci di lavoro inseriti all’interno della sua piattaforma.

15. Portfoliobox

“Il tuo sito per portfolio online”. Disponibile anche in lingua italiana, Portfoliobox offre validi strumenti per semplificarti la vita nella creazione del tuo portfolio.

16. Adobe Portfolio

Hai un abbonamento Creative Cloud? Beh, allora, se non lo sapevi, ho una buona notizia: Adobe Portfolio è, per te, gratuito! Inoltre, grazie al tuo account Creative Cloud, hai la possibilità di importare con facilità le tue foto da Lightroom.

17. YouPic

Joel Meyerowitz, Steve McCurry, Julia Fullerton-Batten, Adam Hinton, David Yarrow e David Hurn sono già presenti su YouPic… e tu cosa aspetti?
Le opinioni relative a YouPic rilasciate su Trustpilot sono in generale molto positive.

18. Plugin per WordPress

Diamo per scontato che tu abbia già un sito web realizzato con WordPress e voglia renderlo più ricco inserendo una area riservata per i tuoi provini. Andrea Di Rocco ha scritto un interessantissimo articolo ricco di consigli. Oltre a parlarti dei migliori plugin, ti propone anche una soluzione davvero semplice e gratuita: proteggere le tue pagine con una password.

19. Wix

Wix è una delle migliori piattaforme online per la creazione di siti web. Sono specializzati anche nel settore della fotografia, grazie, tra le altre funzionalità, anche a oltre 40 tipi diversi di gallerie fotografiche, alla possibilità di ricevere prenotazioni online e di vendere le tue foto dal web.

20. Jimdo

Una valida alternativa a Wix. Anche qui puoi trovare funzioni avanzate extra per il tuo sito fotografico. Se sei interessato a questa piattaforma, ti invito a leggere l’esauriente guida di WebsiteToolTester in cui vengono elencate nel dettaglio le varie caratteristiche e dove puoi trovare anche, in sintesi, pro e contro, come per esempio l’assenza di un App Market come quello di Wix, che contiene oltre 250 strumenti per rendere ancora più ricco di funzionalità il tuo sito web.

21. Flazio

Tra le soluzioni fai-da-te merita di essere citata anche Flazio: troverai tantissimi modelli per realizzare il tuo portfolio online.

Per una attenta analisi di questa piattaforma ti rimando all’articolo di Emanuele Perini: tra i vantaggi messi in luce ci sono la semplicità nell’utilizzo dell’editor, l’opzione multilingua, la disponibilità dei pagamenti online e il costo del servizio alla portata di tutti. Tra gli aspetti negativi ha evidenziato alcune limitazioni presenti nell’editor, alla perdita di tutti i dati del sito nel caso tu decida di cambiare template e uno spazio per le tue foto abbastanza limitato.

22. Ars (beta)

Ho conosciuto Ars attraverso un interessante articolo di Paolo Niccolò Giubelli su Occhio del fotografo. Il progetto nasce da un’idea molto interessante: hai notato che sui social, ed in particolare su Instagram, vengono dati i like non tanto per la foto ma quanto per il suo autore (amico o personaggio famoso che conosci)? Su Ars, quando guardi una foto, puoi votarla ed esprimere il tuo parere, ma senza sapere il nome del fotografo.  Paolo ha analizzato pro e contro di questo progetto, per cui ti rimando al suo articolo per maggiori approfondimenti.

E per finire non potevo che parlarti di Swimme, ovviamente!

Ultime pagine Facebook trasformate in sito da Swimme:
Artimmagine
Artimmagine
Pizzeria Pinocchio
Pizzeria Pinocchio
Clinica Veterinaria San Benedetto
Clinica Veterinaria San Benedetto
Vuoi scoprire come funziona?

Cosa distingue Swimme da tutte le piattaforme che ti ho mostrato qui sopra?

  • Non è un sito fai da te: un team di web designer creerà per te il tuo sito, mettendo a frutto la loro esperienza per mettere in risalto tutta la tua passione per la fotografia.
  • Non ci sono né password né programmi da imparare per gestire le tue foto all’interno del sito: Swimme aggiorna il tuo sito web automaticamente attraverso i tuoi profili social, facendoti, così, risparmiare tempo che puoi dedicare alla tua vera passione: la fotografia.
  • Da spazio ai tuoi clienti: le loro recensioni (lasciate su Facebook, Google o Matrimonio.com) sono per noi fondamentali, le sole che hanno la credibilità necessarie per raccontare chi sei e come lavori, al di là dei tuoi scatti, ovviamente.

Ha un motore di ricerca interno per le tue foto pubblicate su Instagram: ai tuoi visitatori basta inserire una parola e immediatamente potrà ammirare le tue foto che la contengono in descrizione (non solo hashtag, ma funziona con qualsiasi parola). L’ideale se hai tante foto pubblicate e, soprattutto, se sono di generi diversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *