Come comunicare sui social e rimanere nel cuore dei clienti, ce lo insegna Nike

come comunicare sui social come fa Nike
03Gen, 2022


Analizzando le campagne pubblicitarie di successo di Nike abbiamo la possibilità di imparare come comunicare al meglio sui social per rimanere nel cuore dei nostri clienti.

In passato avevamo visto come, grazie a Shops, sia diventato più semplice vendere con Facebook. Abbiamo ricercato i consigli più insoliti per far crescere una pagina Facebook.

Abbiamo dedicato anche molto spazio alle migliori strategie di web marketing su Facebook per un’attività e alle idee più originali per realizzare una campagna pubblicitaria.

Anche se, in certi casi, è possibile utilizzare Facebook per il b2b, non abbiamo dubbi sul fatto che l’attività di web marketing migliore che puoi mettere in pratica con questo social network sia quella di rafforzare la tua brand identity.

Se cerchi un esempio perfetto di un’azienda che ha saputo comunicare sui social uno dei valori in cui crede, guarda questo spot della Nike:


Cosa comunicare sui social: i tuoi prodotti o i valori in cui credi?

Sono convinto che non esista una ricetta perfetta. Quanti post di carattere commerciale scrivere sui social e in quanti comunicare, invece, i valori in cui credi.

Forse, quindi, cosa comunicare sui social è la domanda sbagliata. Il tuo obiettivo è fare in modo che Facebook, Instagram, Twitter, YouTube e TikTok ti siano di aiuto per rafforzare il tuo brand nella mente delle persone.

Just Do It” è stato scelto da Nike per trasmettere la loro idea di sport. Il piacere sta, semplicemente, nel farlo.

Ripetere questo slogan nei suoi post consente a Nike di rafforzare questa idea: se ami praticare sport, per il gusto di farlo, se andare all’aria aperta o in palestra ti fa stare bene, allora devi sapere che Nike condivide con te questo pensiero.

Quando indossi un loro capo di abbigliamento stai comunicando al mondo questa tua passione.

Tuttavia, da come ho intitolato questo articolo, ti sarà facile capire che non basta entrare nella testa delle persone.

Ecco perché, se ti stai domandando cosa comunicare sui social, la risposta potrebbe essere: i valori in cui credi.

L’obiettivo è quello di:

  • Creare un’empatia con chi ti legge.
  • Creare una community di clienti fidelizzati.
  • Entrare (e rimanere) nei loro cuori.

La campagna pubblicitaria di Nike “Play New” ti invita a scoprire lo sport in un modo nuovo e a provare cose che non hai mai fatto prima.

Non importa quante volte cadi. Provare cose nuove è sempre una vittoria.

I temi su cui si basa la strategia di comunicazione di Nike in questa campagna sono:

  • Gioia
  • Ispirazione
  • Resilienza
  • Scoperta

Ecco cosa comunicare sui social. Non serve a nulla pubblicare i tuoi prodotti se prima non riesci a comunicarne il valore.


È inutile creare una social media strategy se non sai essere vicino alle persone

In passato abbiamo raccolto, in altri articoli di questo blog, alcuni consigli su come fare web marketing gratis, su come fare pubblicità su Facebook, e su come utilizzare l’effetto esca per spingere all’acquisto online.  

La notizia che voglio darti è che puoi anche creare la migliore social media strategy al mondo, ma, se non sai comunicare sui social per essere vicino alle persone, è tutto inutile.

Un esempio?

L’anno scorso, Nike ha cambiato il suo slogan in “For once, Don’t Do It” a sostegno del movimento Black Lives Matter. Ha creato un video che è stato persino condiviso sull’account Twitter del concorrente Adidas:

Insieme è il modo in cui andiamo avanti.
Insieme è come facciamo il cambiamento.

Quando si presenta una situazione così forte, metti da parte la tua social media strategy.

Non devi aver paura di sbagliare: comunicare sui social trasmettendo i valori in cui credi e stando vicino alle persone è senza ombra di dubbio ciò che ti rende umano.

Cosa sarebbe successo se, nel momento in cui tutto il mondo si interrogava sul problema del razzismo, Nike avesse lanciato una campagna per un nuovo modello di scarpe?

È importantissimo avere una propria social media strategy, ma è fondamentale utilizzare i social per essere vicino alle persone.

Dimostra il tuo lato umano e accantona, per un attimo, il tuo piano editoriale.

Non avere paura di schierarti se stai lottando per ciò in cui credi, per i valori che il tuo brand sostiene e difende da sempre.


La to do list per il social media manager

libro cardiomarketing

Se ti piace la strategia di comunicazione che mira a parlare al cuore delle persone allora potrebbe interessarti il libro “Cardiomarketing. Trovare clienti non basta: conquista il loro cuore costruendo relazioni felici, durature e profittevoli” di Patrizia Menchiari.

Brevemente, ecco le azioni che dovrebbe compiere un social media manager che desidera comunicare su Facebook:

  • Coinvolgi. Basta monologhi! Emoziona i tuoi pubblici, falli partecipare e rendili protagonisti. Come abbiamo visto in precedenza, parlare di temi dell’attualità, non serve solo a mostrare che sei vicino e presente, ma che ami il confronto anche su argomenti che non riguardano direttamente la tua attività.
  • Ascolta. Prima di fornire risposte e soluzioni, scopri quali sono i veri bisogni da soddisfare. Ho parlato proprio di questo argomento spiegando come la nostra agenzia di Forlì Cesena realizza landing page. La migliore strategia da adottare è la bottom up. Si parte dai bisogni reali dei clienti, non dai prodotti.
  • Racconta. Qual è la tua storia? Cosa ti rende unico? Mettici la faccia e trasmettilo, in modo trasparente ed autentico. Se vuoi conoscere un ottimo esempio di story telling per fare branding, leggi l’articolo dedicato alla Lego e scopri come è riuscita a creare una brand identity di successo.
  • Delizia. Vuoi far esclamare “wow” al cliente? Fagli vivere una customer experience che supera le sue aspettative! Ti ho parlato dell’effetto wow quando ti ho invitato a fare qualcosa di straordinario che lasci un ricordo indelebile di te e la voglia di condividerlo con altri nell’articolo dedicato al marketing per l’arredamento.
  • Impara. L’innovazione richiede formazione continua. Fai tesoro degli errori e impara da clienti, concorrenti e collaboratori.
  • Orienta. Ispira e motiva le persone dimostrando i valori, la cultura aziendale e la vision che rendono la tua azienda unica e rispettata.


Deve far parte della tua strategia social anche comunicare cosa stai facendo per rendere il mondo un posto migliore

Nike Refurbished

Forse non ne hai ancora sentito parlare in quanto si tratta di una campagna lanciata solamente in 15 negozi degli Stati Uniti. Si chiama Nike Refurbished. È un esempio virtuoso di economia circolare.

Lo scopo è quello di ricevere scarpe da ginnastica leggermente usurate o leggermente imperfette, “rimetterle a nuovo” (quando possibile) e rivenderle nei loro punti vendita ad un prezzo ridotto.

Ad ogni paio di scarpe viene assegnato un grado di condizione che ne definisce il prezzo di rivendita:

  • come nuove
  • indossate delicatamente
  • esteticamente imperfette

Le scarpe troppo usurate o con gravi difetti di fabbrica che non possono essere riparati, vengono donate o riciclate in Nike Grind. Si tratta di un materiale composito utilizzato per creare nuove tomaie e suole.

Siamo tutti preoccupati per la salute del nostro pianeta e vedere che un’azienda come Nike è particolarmente sensibile all’argomento, non fa altro che aumentare la nostra considerazione nei suoi confronti.

Sono questi gli aspetti più importanti che devi comunicare all’interno della tua strategia social.

Non avrai forse a disposizione le risorse di una multinazionale, ma puoi comunque offrire il tuo contributo.

Gli haters sono sempre dietro l’angolo e pronti a etichettare la tua azione come un tentativo di farti pubblicità.

La strategia social migliore per evitare tutto questo è la coerenza con i tuoi valori.

Se da sempre la tua attività si è dimostrata vicina a certi ideali sarà inattaccabile.

Cambiare bandiera per convenienza, invece, potrebbe essere un’azione che nel tempo si rivelerà poi fallimentare.


I social network stanno cambiando il nostro modo di comunicare?

Nikeland

Guardando come si sta muovendo Nike ultimamente verrebbe da dire di sì: anche attraverso le prossime novità nel mondo dei social network, il nostro modo di comunicare cambierà radicalmente.

Probabilmente hai già sentito parlare Mark Zuckerberg (e non solo lui) di Metaverso.

Il metaverso è la prossima evoluzione della connessione sociale. Gli spazi 3D nel metaverso ti permetteranno di socializzare, imparare, collaborare e giocare in modi che vanno oltre ciò che possiamo immaginare.

E che dire, poi, della nascita del Web 3.0 e dei Non-fungible token (NFT)?

Quello che accadrà nel futuro prossimo è ancora presto per dirlo, così come e se cambierà il nostro modo di comunicare all’interno dei social.

Tornando, invece, al presente e a Nike, ecco due sue recenti mosse.

  • Nike entra di fatto nel mondo del metaverso annunciando l’acquisizione della società RTFKT, leader nella produzione di sneakers virtuali.
  • Viene inaugurato Nikeland, all’interno del mondo virtuale di Roblox, dove i fan Nike possono connettersi, creare, condividere esperienze e competere fra loro attraverso mini-giochi.