7 modi per trovare nuovi potenziali clienti online con Facebook

come trovare nuovi clienti
25Ago, 2021

Prima di entrare nel vivo dell’argomento e presentarti i migliori modi per trovare nuovi potenziali clienti grazie a Facebook, vorrei farti un paio di domande e sono sicuro che ad almeno una risponderai con un sì:

  • Non sei riuscito a definire correttamente il tuo pubblico su Facebook e hai sprecato tempo e denaro con annunci che non hanno prodotto risultati.
  • Sei circondato da consulenti e formule “magiche” che ti assicurano risultati.

Ecco perché in questo articolo non ti parlerò di tutto questo.

Le strategie “copia e incolla” non funzionano mai.

Quelle che troverai elencate qui sotto devono servirti per fare dei test. Adattale alla tua particolare situazione e scopri come possono rivelarsi utili per fare conoscere la tua realtà su Facebook.


1. Ricerca gli interessi del tuo pubblico di destinazione con 6 alternative a Facebook Audience Insights e mostra i tuoi annunci ai clienti dei tuoi concorrenti

come trovare nuovi clienti su Facebook che sono interessati ai tuoi concorrenti

Forse non hai mai sentito parlare di Facebook Audience Insights. Si trattava di uno strumento di analisi molto utilizzato dai professionisti del web marketing. Ti consentiva di analizzare e conoscere più a fondo il pubblico della tua pagina Facebook. Oltre ai dati demografici, anche e, soprattutto, gli interessi affini al tuo settore.

Purtroppo, dal 1 luglio 2021 non esiste più ed è stato sostituito da Insights di Facebook Business Suite. Questo nuovo strumento di analisi è, infatti, più limitato. Ecco alcuni screenshot della presentazione:

Dopo aver aperto la Business Suite, vai in Pubblico e scopri la novità: il Pubblico potenziale.

scopri il tuo pubblico potenziale

Scopri il tuo pubblico potenziale. Scopri la copertura del tuo pubblico potenziale e destina la tua inserzione in base al pubblico che potrebbe interagire con la tua azienda.


usa il menu dei filtri per definire un pubblico personalizzato

Usa il menu dei filtri per definire un pubblico personalizzato. Definisci un pubblico personalizzato in base a posizione, età e genere. Le tue selezioni mostrano i dettagli del tuo potenziale nel report.


salva il tuo pubblico

Salva il tuo pubblico. Salva un pubblico personalizzato per le tue inserzioni negli strumenti di Facebook Business.


crea una inserzione

Crea un’inserzione. Crea inserzioni che possono raggiungere il tuo pubblico personalizzato. Usa i report su vari dati statistici per monitorare le prestazioni della tua inserzione.


pagine più popolari

Pagine più popolari. Non trovi anche tu che siano interessi “troppo” popolari e si avverta una mancanza di affinità e rilevanza con il tuo business? Se apri anche tu questo strumento è probabile che vedrai più o meno gli stessi risultati!

Non abbatterti! Natalie dela Vega di Madgicx ha scritto puntualmente una lista (in inglese) con 5 modi alternativi per ricercare gli interessi del tuo pubblico di destinazione (io ne ho aggiunto un sesto).


1. Fai una ricerca su Google con il tuo servizio / prodotto / attività che svolgi

come trovare nuovi clienti con una ricerca su Google

Da dove partire per trovare i giusti interessi per filtrare il pubblico delle tue inserzioni su Facebook Ads se non dal “nemico” Google?

Prova a pensarci: qual è lo strumento migliore per avere una lista dei tuoi maggiori competitor? Google!

Ecco il risultato della ricerca fatta per il termine “creare siti web” (prendo come esempio proprio Swimme).

Wix è una delle migliori piattaforme gratuite per creare da soli siti web. E qui mi fermo… non ti mostrerò tutti gli altri nostri competitor! 😉

Non a caso sono partito da Wix come esempio. Essendo molto conosciuta, infatti, era molto probabile ritrovarla come valore nella tendina degli interessi della Targetizzazione dettagliata nel riquadro del Pubblico all’interno della scheda del Gruppo di inserzioni di Facebook.

targetizzazione dettagliata in gestione inserzioni di Facebook


Vai avanti con la ricerca, non fermarti alla prima pagina, trova quanti più concorrenti puoi. Non tutti, ovviamente, saranno così popolari da essere un interesse riconosciuto da Facebook.

Dà un’occhiata anche in fondo alla serp (pagina dei risultati di Google), le Ricerche correlate, infatti, potrebbero essere ottimi spunti di ricerca.


ricerche correlate su Google

In questo caso gli interessi di chi vuole creare da sé un proprio sito web potrebbero essere: “wordpress”, “google”, “html” e “aruba”.


2. Fai like alla pagina Facebook dei tuoi concorrenti e guarda le relative pagine correlate

pagine correlate su Facebook

Per trovare altri interessi e quindi altri tuoi concorrenti, puoi utilizzare il suggerimento Pagine correlate di Facebook.

Come farlo apparire è molto semplice: metti il “Mi piace” nella pagina Facebook di ogni tuo concorrente che conosci e ti verrà mostrato un carosello di pagine affini.

Suggerimento 1: Se in passato avevi già messo like alla pagina, toglilo e rimettilo subito dopo.

Le pagine più popolari saranno presenti tra gli interessi del tuo pubblico.

Suggerimento 2: In questi 7 passaggi ti spiego come trovare interessi per targetizzare meglio il pubblico delle tue inserzioni su Facebook Ads. Uno dei modi migliori per trovare nuovi potenziali clienti su Facebook, infatti, è quello di coinvolgere le persone che seguono i tuoi concorrenti. Per non tenere aperte troppe finestre puoi segnarti su un foglio la lista dei tuoi competitor che stai trovando grazie a questi passaggi e, solo alla fine, li aggiungi tra gli interessi nel pannello di Gestione inserzioni.


3. Sfrutta anche i suggerimenti della targetizzazione dettagliata di Facebook

suggerimenti targetizzazione dettagliata di Facebook

La tendina stessa contenente gli interessi della targetizzazione dettagliata in Gestione inserzioni di Facebook può darti utili suggerimenti.

Il mio consiglio è quello di digitare solo un numero molto limitato di parole o di caratteri e attendere il popolamento della tendina.


4. Trova altri siti web simili grazie a Similarweb

competitor e siti simili su Similarweb

Similarweb è uno strumento che contiene una banca dati molto vasta con tantissime informazioni sui principali siti web online.

Effettua una ricerca per ogni sito web della concorrenza.

In fondo alla pagina troverai una lista con 10 risultati. Per averne di più è necessario abbonarsi, ma non è poi così importante.

Anche in questo caso è difficile trovare elencati siti minori. Si tratta pur sempre di un altro strumento gratuito per trovare nuovi potenziali clienti tra i visitatori dei siti dei tuoi competitor.


5. Consulta anche le voci correlate su Wikipedia

voci correlate su Wikipedia

Forse non ci avevi pensato, ma anche Wikipedia può fornirti utili suggerimenti. Se cerchi un termine, per esempio un tuo prodotto o servizio, puoi trovare, all’interno della pagina ad esso dedicata, la sezione Voci correlate.

Uno dei termini mostrati nella pagina di “sito web” è CMS, l’acronimo di content management system. Si tratta di un’applicazione il cui compito è facilitare la gestione dei contenuti di siti web. La più conosciuta è WordPress.

Non ci crederai, ma il numero di utenti di Facebook interessati al content management system è superiore ai 5 milioni (in tutto il mondo).


6. Osserva i post sponsorizzati che ti vengono mostrati su Facebook

post sponsorizzato di un concorrente su Facebook

Dopo aver visitato le pagine Facebook e i siti web dei tuoi concorrenti sarai “vittima” del retargeting. Nella tua bacheca, tra un post e l’altro, troverai alcuni post sponsorizzati di altri competitor.

Con molta probabilità si tratta di attività che, loro per prime, sfruttano la targetizzazione per interessi.

Se si tratta di aziende che ancora non facevano parte della tua lista, aggiungile.

Riparti con le ricerche precedenti per allargare ulteriormente il cerchio.


2. Crea un pubblico simile (lookalike audience) basato sul valore per trovare nuovi potenziali clienti partendo da quelli che già possiedi

pubblico simile per trovare nuovi clienti da quelli che possiedi

La maggior parte degli inserzionisti (e probabilmente anche tu) hai iniziato a creare campagne su Facebook Ads selezionando gli utenti destinatari in base a interessi, età, sesso e posizione. È la strategia più popolare, ma, al tempo stesso, quella che porta risultati peggiori dal punto di vista delle prestazioni.

Un’alternativa c’è e si chiama Pubblico simile (lookalike audience). Questa funzionalità ti consente di sfruttare le centinaia di informazioni che Facebook possiede per ogni utente (i contenuti dei suoi post, i “mi piace” che ha fatto, le condivisioni e altro ancora).

crea un pubblico simile su Facebook

Con queste informazioni Facebook ha una visione molto più dettagliata del tipo di persona che acquista il tuo prodotto, e non deve, quindi, fare affidamento solo su dati demografici come età, sesso e posizione.

La guida per creare un pubblico simile la trovi qui.

Il pubblico simile, tuttavia, non è perfetto perché non tutti i tuoi clienti sono uguali. Probabilmente ci sono diversi tipi di persone che acquistano il tuo prodotto, il che confonderà l’algoritmo di Facebook.

Inoltre, non tutti i tuoi clienti hanno lo stesso valore. I tuoi clienti di alto valore spendono ripetutamente, mentre i clienti di basso valore sono attirati solo da forti sconti.

Il consiglio Emad Hasan è di creare un pubblico simile basato sul valore:

  • Genera un valore per ogni cliente e abbinalo al suo indirizzo email.
  • Carica queste informazioni su Facebook (Facebook abbinerà, quindi, i suoi utenti ai clienti che hai caricato).
  • Crea un pubblico simile in base al pubblico personalizzato che hai appena creato.
  • Crea nuove campagne su Facebook Ads per trovare nuovi potenziali clienti attirandoli con promozioni invitanti.
  • Quando lo fai ricordati di utilizzare come destinatario questo nuovo pubblico simile e di escludere i clienti attuali (il tuo pubblico personalizzato).


3. Crea un gruppo su Facebook per mantenere saldo il legame con i tuoi clienti (ne puoi anche trovare di nuovi!)

trovare nuovi clienti con i gruppi di Facebook

Mia Fileman, in un articolo (in inglese) su Social Media Examiner, ci consiglia di utilizzare i gruppi di Facebook per mantenere vivo il rapporto con i nostri clienti. Con questa strategia puoi trovare anche nuovi clienti, vediamo come.

come creare un gruppo di Facebook

Come ci sottolinea Amy Wilder di Vcita in un suo articolo (in inglese), i motivi per affiancare un gruppo alla tua pagina aziendale sono tanti:

  • È poco probabile che le persone interagiscano con i contenuti brandizzati della tua pagina.
  • Da gennaio 2018, Facebook sta dando minore visibilità ai contenuti brandizzati preferendo i post che promuovono discussioni e dibattiti vivaci.
  • I gruppi si basano su conversazioni costruttive piuttosto che sulla semplice condivisione di contenuti.
  • Partecipare ad un gruppo fa sentire gli iscritti come parte di un club esclusivo e consente loro di identificarsi con il tuo marchio.
  • Avere un gruppo ti eleva a guru all’interno della tua comunità locale e le persone vengono da te per un consiglio.

Cosa puoi fare, quindi, per tenere vivo il tuo gruppo?

  • Scrivi suggerimenti, consigli e offri supporto.
  • Pubblica post di ispirazione o motivazionali.
  • Rispondi alle domande più frequenti che ricevi durante la tua giornata.
  • Apri delle discussioni all’interno della tua community.
  • Pubblica storie di successo dei tuoi clienti.
  • Condividi offerte speciali (esclusive).
  • Contrassegna un post importante come annuncio per le comunicazioni di servizio.
  • Incoraggia il feedback dei clienti per migliorare i tuoi prodotti e servizi.
  • Condividi documenti importanti nella scheda File del gruppo.
  • Crea un sondaggio.

Dayne Topkin di HubSpot ha creato una lista dei 9 migliori gruppi Facebook che gli è capitato di vedere.

Avere un gruppo richiede uno sforzo molto maggiore rispetto ad una pagina aziendale, ma ricorda che puoi utilizzarlo come strumento per trovare nuovi clienti online.


4. Coinvolgi il pubblico di Facebook con i video e crea un funnel per trovare nuovi clienti

come trovare nuovi clienti online con i video su Facebook

Partiamo con 3 dati relativi ai video su Facebook:

  • Facebook e i suoi utenti adorano i video.
  • Il video è più coinvolgente di altri contenuti su Facebook.
  • Gli annunci video di Facebook convertono più di altri tipi di annunci.

Per maggiori informazioni su queste statistiche visita il blog di AdEspresso.

Considera questi fattori in particolar modo se hai bisogno di tante parole per descrivere il tuo prodotto: il video, ha un potere divulgativo enorme.

Il video, infine, non è solo uno strumento di comunicazione, ma, grazie a Facebook, ti offre la possibilità di ritornare su quegli utenti che sono stati maggiormente coinvolti.

crea un pubblico personalizzato per le interazioni con il video

Considera quindi una strategia di social media marketing che preveda un funnel (percorso che va dalla consapevolezza dell’esistenza di un certo prodotto, all’acquisto dello stesso) per trovare nuovi clienti grazie ai video.

Clicca qui per scoprire come creare un’inserzione video fa Gestione inserzioni.

Facebook stesso, inoltre, ha scritto una serie di linee guida da seguire per creare inserzioni video ideali per dispositivi mobili:

  • Crea video brevi.
  • Cattura l’attenzione velocemente.
  • Usa il formato verticale o quadrato (prova le inserzioni video verticali 4:5).
  • Presenta subito il tuo prodotto o il messaggio del tuo brand.
  • Progetta le inserzioni per l’audio disattivato (usa testo, elementi grafici e didascalie quando possibile).

Se i video sono così coinvolgenti, è davvero necessario utilizzare un funnel per trovare nuovi potenziali clienti su Facebook?

Devi sapere che le persone non si convertono in clienti la prima volta che vedono un tuo video. La maggior parte di loro, almeno, non lo farà.

La strategia migliore è la perseveranza. Richiede tempo, ma porta ad un aumento della consapevolezza da parte degli utenti che riesci a coinvolgere. Il funnel e gli annunci di retargeting servono proprio a questo.


5. Passa dalla lead generation per generare nuovi contatti alla lead nurturing per convertirli in clienti

come trovare nuovi contatti e convertirli in clienti grazie alla lead nurturing

Prendo spunto dall’articolo (in inglese) di Sylvia Jensen ti vorrei spiegare come trovare nuovi clienti su Facebook grazie alla lead nurturing.

Di cosa si tratta? È quella fase estremamente importante in cui devi occuparti di formare i tuoi contatti (ottenuti grazie alla lead generation) che non sono ancora pronti per l’acquisto.

Senza questa attività, infatti, il risultato non può che essere uno soltanto: i contatti che hai ottenuto e che sono frenati da dubbi riguardo alla scelta da compiere si dimenticano di te e della tua offerta di valore.

Ecco i 5 step proposti da Sylvia per fare lead nurturing:

  • Comprendi il tuo acquirente.
  • Scopri e decidi cosa motiva i tuoi acquirenti.
  • Decidi qual è l’esperienza cliente ideale.
  • Pianifica il tuo processo di crescita dei contatti.
  • Automatizza le tue comunicazioni.

La cosa potrebbe sembrarti un po’ complessa, per questo vorrei semplificarla ulteriormente.

Ragiona per un attimo sul punto 2 e fatti in un foglio una serie di appunti con tutti i motivi per cui i tuoi clienti attuali hanno scelto il tuo prodotto. Li ha colpiti la promozione vantaggiosa che hai fatto? Una caratteristica è stata percepita come la migliore per risolvere un loro problema? Si sono fidati della tua azienda dopo aver visto le recensioni positive di altri clienti?

Ora passiamo al punto 3 e alle fasi che hanno attraversato i tuoi clienti prima di arrivare all’acquisto. Hanno trovato le informazioni che desideravano nel catalogo che gli hai inviato? Sono passati prima da te per incontrarti di persona? Ti hanno chiesto un preventivo preliminare per capire se fosse in linea con il loro budget?

A questo punto crea una campagna di retargeting e ciclicamente (magari una alla settimana) promuovi inserzioni che trattano uno degli argomenti delle due liste che hai creato poco fa.


6. Ottieni nuovi follower su Instagram con annunci strategici su Facebook Ads

come trovare nuovi follower su Instagram e trasformarli in clienti

Trovare nuovi clienti su Instagram è il desiderio di molti.

Ben Heath di Lead Guru ha scritto una pratica guida (in inglese) per realizzare una strategia realmente funzionante per ottenere follower su Instagram usando gli annunci di Facebook Ads.

Partiamo dalla creazione del pubblico personalizzato.

scegli Instagram come origine del pubblico personalizzato

Il consiglio è quello di partire da tutte le persone che hanno interagito con il tuo profilo aziendale di Instagram negli ultimi 365 giorni e salvarlo. Qui trovi la guida.

A questo punto crea un pubblico simile (all’1%) a quello creato in precedenza. Qui puoi vedere come fare.

Crea quindi una nuova campagna in Gestione inserzioni e dopo averla destinata a quest’ultimo pubblico creato, seleziona come unico posizionamento degli annunci Instagram.

Ben ti suggerisce di creare un video (della durata di 15 secondi circa) e di restringere ulteriormente il posizionamento alle Storie di Instagram.

Il video che ha creato lo ha realizzato con il suo smartphone all’aperto. Puoi anche farlo all’interno del tuo ufficio, non importa. Ciò che fa la differenza è la naturalezza espositiva ed il contenuto del messaggio.

Ben semplicemente si presenta e spiega cosa la sua agenzia fa per i suoi clienti. La call to action è altrettanto semplice: “se sei interessato a ciò che faccio, visita il mio profilo e ci risentiremo molto presto”.

Quali sono i 2 aspetti che a mio parere rendono efficace questa strategia per trovare nuovi clienti grazie a Instagram?

  • Non disturbi il tuo utente, non gli chiedi di compilare nessun modulo e neppure di abbandonare Instagram. Sarà lui, eventualmente, a decidere di seguire il link che hai messo in bio.
  • Attraverso una campagna di retargeting hai la possibilità di iniziare una strategia di funnel marketing nei confronti di tutti gli utenti che hanno visitato il tuo profilo (ecco spiegata la frase “ci risentiamo presto”).
crea un pubblico di Instagram personalizzato


7. Crea un’inserzione per invitare gli utenti a contattarti in chat e aumentare la possibilità di trovare così nuovi clienti

invita gli utenti a contattarti in chat per trovare nuovi clienti

Una possibile alternativa a tutti i modi che ti ho segnalato finora per trovare nuovi potenziali clienti online grazie a Facebook sono le inserzioni che consentono agli utenti di interagire con te su Messenger, WhatsApp o Instagram Direct.

obiettivo della campagna considerazione messaggi

L’obiettivo di queste inserzioni, infatti, è proprio quello di aprire conversazioni per connetterti ai tuoi clienti.

Hai, quindi, la possibilità di:

  • Generare nuovi contatti.
  • Aumentare le vendite online.
  • Fornire assistenza ai tuoi clienti.

Qui puoi trovare maggiori informazioni sull’obiettivo Messaggi.

Ecco alcune possibili applicazioni:

  • Fissare un appuntamento presso il tuo centro estetico.
  • Fornire maggiori informazioni sul nuovo pacchetto assicurativo lanciato dalla tua agenzia.
  • Inviare un codice sconto utilizzabile all’interno del tuo e-commerce.
  • Richiedere un preventivo per il servizio del tuo ufficio che stai promovendo.
  • Fornire una consulenza preliminare 1 a 1.
  • Mostrare i pacchetti viaggio della tua agenzia su misura per il cliente.
  • Richiedere l’invio di una tua brochure aziendale.

Quale chat è meglio aprire per iniziare a dialogare con i propri utenti?

Facebook ti consente di scegliere liberamente tra Messenger, WhatsApp e Instagram Direct. Tuttavia vorrei offrirti un paio di consigli:

  • Fai sempre un test per capire la piattaforma più amata dal tuo pubblico.
  • Instagram Direct, a differenza di Messenger e WhatsApp, è integrata in Instagram, quindi il tuo cliente non è costretto ad uscire dall’applicazione per chattare con te.
  • Fai corrispondere il tipo di chat al posizionamento dei tuoi annunci (mostra, per es., i tuoi annunci solo su Instagram se scegli come canale Direct).

Infine, non confondere le inserzioni che rimandano a WhatsApp con un clic con il WhatsApp Marketing.


Approfondimenti

10 consigli su come trovare nuovi clienti come fotografo.

Pubblicità per dentisti: acquisire clienti col WhatsApp Marketing.

WhatsApp marketing per l’arredamento: coinvolgi nuovi clienti.

Come trovare clienti per un avvocato con la Local SEO.

Come utilizzare WhatsApp Business per aumentare le clienti del tuo centro estetico.

Come fare pubblicità su Facebook, 6 consigli per non sbagliare.