Come aprire un ristorante di successo e gestire la reputazione

come aprire un ristorante di successo
06Gen, 2023

Come gestire la reputazione del tuo locale è una delle prime cose che devi imparare se vuoi aprire un ristorante di successo. In questo articolo raccoglieremo tutti i consigli, trucchi e idee per aiutarti a gestire con successo la reputazione del tuo ristorante.

Quando un utente ricerca il tuo ristorante su internet, sicuramente leggerà le valutazioni dei clienti che hanno già usufruito dei tuoi servizi. Cosa succede se la maggior parte delle opinioni sono negative o mediocri? Cosa bisogna fare in questi casi per migliorare la tua reputazione online? Quali sono gli accorgimenti pratici per evitare pareri negativi?

Gestire un ristorante al tempo di internet non è così semplice come si può pensare. La rete è uno strumento indispensabile per raggiungere un numero infinito di potenziali clienti. Ma può anche essere un’arma a doppio taglio se non hai una buona brand awareness online.

Persino la SEO per il sito web del tuo ristorante non è da sottovalutare se vuoi migliorare la tua visibilità su Google.


Ottimizzare l’immagine digitale del ristorante

Per ottenere valutazioni positive da parte degli utenti online e aumentare la reputazione del tuo locale, devi costruire un’immagine digitale accattivante.

Aprire i canali social è il primo passo, e, in questo, possiamo aiutarti con 7 idee su come gestire la pagina Facebook del tuo ristorante con successo.

Solitamente viene rimandata come attività, ma anche la creazione di un blog può rivelarsi strategica. Per questo motivo abbiamo creato una piccola guida per aprire un blog di un ristorante di successo.

Avendo una web agency a Forlì Cesena non potevamo non scrivere alcune regole per creare un perfetto sito web per ristoranti.

No, per aiutarti ad ottimizzare la tua immagine digitale non abbiamo trascurato nulla. Ecco, infatti, la prima guida incompleta di Instagram per ristoranti.


Offrire dei servizi eccellenti e personalizzati

Per ottenere recensioni e giudizi positivi dagli utenti, non bisogna soltanto curare gli aspetti digitali, ma offrire ai clienti servizi di qualità e che soddisfino appieno le loro esigenze.

Devi curare ogni aspetto organizzativo:

  • location curata, accogliente e pulita
  • servizio puntuale, professionale e qualificato
  • menu ricercati e preparati con maestria e prodotti di qualità
  • accoglienza e disponibilità nei confronti del cliente

Un cliente soddisfatto probabilmente esprimerà un giudizio positivo e, inoltre, diventerà un promoter del tuo brand se ne parlerà ad amici e conoscenti.

I clienti, quando visitano un ristorante si aspettano trovare quello che hanno ricercato in precedenza su internet, quindi è fondamentale non disattendete le aspettative del cliente.


Creare una presenza online: occhio alle recensioni!

Negli ultimi anni, quasi il 70% dei clienti prima di prenotare presso un ristorante ha effettuato una ricerca online in base alla zona, al tipo di cucina, al prezzo o alle recensioni degli utenti.

Per un ristorante è quindi fondamentale essere presente online, non soltanto con il proprio sito web o le pagine social, ma su tutte quelle piattaforme dedicate al mondo della ristorazione.

Ecco allora alcuni consigli su come fare local marketing, e su come aprire la tua scheda ed avviare una comunicazione online di successo per il tuo ristorante utilizzando i post su Google My Business.

Leggi anche l’interessante guida su come promuovere il tuo ristorante facendolo salire nella classifica di TripAdvisor. Scoprirai come una delle chiavi per aprire un ristorante di successo non è attirare più clienti possibile, ma clienti in target.


Non solo ristorante, ecco alcuni consigli su come aprire una caffetteria di successo

consigli per aprire una caffetteria di successo

Se stai cercando nuove per aprire un ristorante di successo, ti suggerisco di leggere questo articolo (in inglese) di Nation’s Reastaurant News.

Pur non essendo recente, contiene diversi trucchi e consigli di esperti del settore. Parla del trend crescente dei Millennials (i ragazzi nati tra il 1982 e il 2002) nei confronti del caffè.

Non contiene solo analisi, ma ottimi spunti di riflessione che puoi utilizzare tu stesso come fonte di ispirazione. Tutto l’articolo, infatti, ruota attorno ad un tema chiave: per aprire un ristorante di successo devi conoscere i tuoi clienti target, le loro abitudini ed esigenze e capire a cosa sono attenti e per quali aspetti sono disposti a spendere di più.

I Millennials, per esempio, sono interessati alla qualità e all’origine dei chicchi di caffè. Vogliono inoltre sapere se si tratta di commercio equo solidale, biologico, ecc.. Proprio come sta avvenendo per la birra e per l’interesse relativo al suo metodo di produzione.

Il consiglio potrebbe proprio essere quello di lavorare a stretto contatto con un produttore e torrefattore di caffè della zona. Sviluppare le tue miscele, descrivere le loro note aromatiche e raccontare la storia dei tuoi chicchi ti darà un vantaggio competitivo non indifferente.

I Millennials non concepiscono i pasti in maniera tradizionale: colazione, pranzo e cena. Le caffetterie sono diventate il nuovo luogo di incontro per svolgere il proprio lavoro o un luogo in cui organizzare appuntamenti di lavoro. La facilità, la portabilità e la selezione dei gusti del caffè pronto da bere si adattano bene alle loro preferenze e al loro stile di vita.

Sembrano essere meno sensibili al prezzo rispetto alle altre generazioni ma influenzati dal valore, dalla qualità e dall’esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *