Come creare un sito one page con Facebook

sito on page
01Set, 2019

Se è già da un po’ che stai seguendo questo blog, e conosci già Swimme, ti sarà familiare la possibilità di usare Facebook come sito web. Grazie a Swimme, infatti, i contenuti della tua pagina Facebook verranno inseriti in automatico anche sul tuo sito. Grazie al funnel marketing e alle peculiarità di Swimme, inoltre, abbiamo visto il ritorno in termini di visibilità che puoi ottenere nel creare siti web per Facebook.

Oggi, invece, ti voglio parlare di siti mono pagina, e, in particolare, di come creare un sito one page utilizzando Facebook e quali sono le caratteristiche di questo strumento. L’obiettivo di questo articolo è di farti comprendere come non è più necessario dover capire cosa sia meglio tra sito web e pagina Facebook: con Swimme, infatti, puoi realizzare siti web mono pagina con tutti i vantaggi dei social network.

Ultime pagine Facebook trasformate in sito web con Swimme:
Pizzeria Pinocchio
Pizzeria Pinocchio
Clinica Veterinaria San Benedetto
Clinica Veterinaria San Benedetto
Malti e Bassi Bistrot
Malti e Bassi Bistrot


Sito one page: qualche esempio

Uno dei vantaggi principali di un sito one page è la sua velocità di consultazione: tutte le informazioni presenti, infatti, non sono celate dietro a voci di menu non sempre chiare e intuitive, ma possono essere viste semplicemente con lo scroll verticale della pagina.

Nel caso di una palestra, per esempio, puoi decidere di mostrare le foto più belle dei tuoi allievi mentre si divertono seppur faticando, inserire una fascia con lo staff (mostrando una o più foto, la relativa specializzazione e una sintetica presentazione), una fascia con i corsi in programma (ben descritti, sia con del testo, che con tante immagini e gli orari in cui si tengono), una fascia con le foto della palestra e degli attrezzi presenti, una fascia con le migliori recensioni ricevute, la mappa interattiva per spiegare dove siete e come raggiungervi e, infine, i tuoi contatti.

Nel caso di una pizzeria, per fare un altro esempio, puoi iniziare il tuo sito one page con le foto più belle delle tue pizze, o, nel caso la location lo meriti, del tuo locale. Subito dopo puoi inserire una fascia con la tua storia o la storia della pizzeria, e, a seguire, il menu completo, eventualmente anche da poter scaricare. A questo punto non ti rimane altro che inserire i tuoi punti di forza: se il sito mono pagina, come abbiamo visto in precedenza, ha il vantaggio di essere velocemente consultabile, è anche vero che può essere considerato, a tutti gli effetti, una landing page. Ecco allora che puoi pensare ad uno spazio dedicato a ciò che rende unica la tua pizzeria: le farine particolari, la cottura nel forno a legna, l’elevata digeribilità, i tempi di lievitazione degli impasti, gli ingredienti freschi e ricercati, ecc. Senza dimenticare, anche in questo caso, uno spazio dedicato alle recensioni dei tuoi clienti, la mappa e i contatti per le ordinazioni.

Nel caso di un centro estetico, come abbiamo visto negli esempi precedenti, il sito monopagina offre la possibilità di mostrare, sin da subito, tutti i trattamenti in cui sei specializzato. Devi sempre essere obiettivo quando li descrivi: chi legge il testo relativo ai servizi, infatti, non vuole avere come unica informazione il fatto che ti reputi il migliore in città per quel tipo di trattamento, ma è alla ricerca di dati oggettivi. Se possiedi un particolare attestato rilasciato da una importante e affermata scuola, se sei l’unico in città a possedere un tipo particolare di macchinario con caratteristiche uniche, se possiedi anni di esperienza lavorativa, …devi assolutamente scriverlo. È importante che tu sappia che il tuo sito web, quando viene consultato, deve comunicare e, soprattutto, infondere una iniziale fiducia verso chi ancora non ti conosce.

Ultime pagine Facebook trasformate in sito web con Swimme:
Sandri Gino
Sandri Gino
Poliambulatorio Kripton
Poliambulatorio Kripton
The Boys Rock Club
The Boys Rock Club


Il prezzo? 480€ per la versione Custom, la più venduta

Se ti starai chiedendo il motivo per cui ho interrotto la descrizione delle caratteristiche di un sito one page per parlare del prezzo, è per una semplice ragione: proprio il prezzo ridotto è uno degli aspetti che rende così interessante un sito mono pagina.

Per quanto riguarda Swimme, al di là della versione Basic (240€), che non contiene fasce con contenuti personalizzati, il prezzo della versione Custom, la più venduta, è di 480€, comprensivo di registrazione dominio, una casella di posta, grafica originale e assistenza tecnica per un anno.

Swimme non è un sito fai da te, questo significa che non dovrai crearti il sito da solo perdendo chissà quanto tempo, ma è un sito professionale realizzato da un web designer con esperienza. Il motivo del costo così basso risiede nel fatto che richiede pochissimo tempo per essere realizzato. È normale e consigliabile dedicare il giusto tempo alla creazione dei contenuti del sito e dei messaggi che si vogliono trasmettere, oltre alla realizzazione delle fotografie.

Capendo le caratteristiche della tua attività e avendo a disposizione il tuo materiale informativo, il web designer che si occuperà della creazione del tuo sito one page dovrà studiare unicamente il layout grafico. Tutta la parte restante, infatti, è appoggiata su Facebook che funge, appunto, da unico e semplificato gestore dei contenuti della tua pagina web. Nessun software da installare o programmare: il cuore del tuo sito web, infatti, è già stato progettato in precedenza per rispondere a tutte le esigenze di attività locali come la tua e tu paghi solo una piccola licenza annua di utilizzo.

Non si tratta quindi di un semplice sito one page in html (statico), ma di un vero e proprio sito professionale studiato appositamente per essere facilmente gestibile da te (si aggiorna da solo con i contenuti della tua pagina Facebook), per essere programmato in tempi rapidi (la base su cui si appoggia è la stessa per tutti), e con un prezzo davvero contenuto, indicato anche per tutte le attività appena avviate.

Ultime pagine Facebook trasformate in sito web con Swimme:
Studio Dentistico Camporesi
Studio Dentistico Camporesi
New Club Sportman
New Club Sportman
Pasticceria Cenni
Pasticceria Cenni


La SEO per i siti one page: da debolezza a punto di forza

Quando abbiamo progettato Swimme eravamo ben a conoscenza di tutte le problematiche relative alla SEO per i siti mono pagina. Google, infatti, non ama posizionare nei primi posti dei risultati delle ricerche (SERP) siti web con poco contenuto.

Vediamo insieme, punto per punto, tutte le caratteristiche di Swimme che fanno sì che, anche un sito one page, possa raggiungere i posizionamenti più alti su Google:

  • Velocità del caricamento della pagina.
    Stiamo parlando del tempo richiesto al browser per aprire una determinata pagina web, ovvero, il tempo che un visitatore deve attendere prima di vedere un sito. Abbiamo lavorato molto su questo aspetto: non solo abbiamo fatto in modo che il caricamento della pagina fosse asincrono (carichiamo i contenuti solo quando necessario, non tutti insieme), ma abbiamo pulito il codice in maniera maniacale (molti CMS, infatti, poiché sono stati progettati per tantissime soluzioni differenti, non possono godere di questa essenzialità e leggerezza).
  • Ottimizzazione della pagina.
    Grazie al fatto che la realizzazione del sito web è ad opera di un esperto web designer, hai il vantaggio che sarà proprio lui stesso (e non tu, che non possiedi le sue conoscenze) ad occuparsi di come mettere in risalto le parole chiave all’interno del tuo sito (e, perché no, anche a consigliarti le migliori).
  • Più pagine, una per parola chiave.
    Sì, è vero, i siti one page sono costituiti da una sola pagina, ma Swimme ha il vantaggio di mantere la stessa semplicità di un sito monopagina e di offrire, allo stesso tempo, la possibilità di avere più pagine, per esempio, una per ogni servizio da te offerto.
  • Contenuto sempre aggiornato.
    Google ama le pagine sempre aggiornate perché ritiene che il loro contenuto fresco possa essere gradito dai suoi lettori. Swimme ti facilita proprio in questo: ogni tuo post pubblicato su Facebook (o solo una parte selezionata da te) viene automaticamente reso visibile sul sito all’interno della fascia news. Questo fa sì che la tua pagina venga controllata con maggiore frequenza dagli spider dei più importanti motori di ricerca.
Ultime pagine Facebook trasformate in sito web con Swimme:
Serramenti Sbaragli
Serramenti Sbaragli
Birra di classe
Birra di classe
SailShadow
SailShadow


Con quale piattaforma creare un sito on page: WordPress vs. Swimme

Posso immaginare che subito storcerai il naso dopo aver letto il titolo di questo paragrafo: è ovvio che sono troppo di parte per dare un parere oggettivo, ma ti invito comunque a leggerlo, non dare nulla per scontato.

Che WordPress sia la piattaforma più utilizzata al mondo la dice lunga su quanto questa piattaforma sia effettivamente di valore. Gli aspetti positivi nel realizzare un sito web con WordPress sono tanti:

  • Non sono richieste particolar capacità di programmazione
  • Esistono davvero tantissimi template (temi grafici) già pronti per essere utilizzati
  • Esiste una moltitudine di plugin (funzionalità aggiuntive) che ti offrono la possibilità di realizzare quasi tutto ciò di cui potresti avere bisogno
  • Sul web puoi trovare tanti forum o siti dedicati in grado di risolvere i tuoi eventuali dubbi riguardanti questa piattaforma

Tutto bello, non trovi?

Ora, non mi voglio addentrare nell’elencare i difetti che questa piattaforma porta con sé. Mi limito solamente a sottolineare un aspetto: con WordPress puoi creare tu stesso il tuo sito, e, anche ammettendo che sia facile farlo e che tu abbia tutto il tempo libero necessario, ma, possiedi anche le competenze di copywriting, di web marketing, di ottimizzazione e posizionamento nei motori di ricerca (e la lista potrebbe continuare…)?

In questi casi, rivolgersi ad una agenzia che possieda tutte queste competenze è necessario. Questo passaggio non è banale: ti ricordi tutte gli aspetti che deve avere un sito one page per essere ottimizzato per i motori di ricerca che ti ho elencato nel paragrafo precedente? Non basta installare Wordpress e scegliere un tema: d’altronde, per quale motivo dovresti creare un sito monopagina se non per attirare nuovi visitatori attraverso i motori di ricerca?

Arrivato a questo punto potrei stupirti: in passato, in un articolo, ho risposto alla domanda se sia utile avere un blog anche se si possiede già una pagina Facebook. La risposta è molto articolata e ti invito a leggerla. Uno dei concetti che ti voglio anticipare è questo: grazie a Swimme puoi avere un sito one page collegato ad un blog su piattaforma WordPress. Perché scegliere quando puoi sfruttare il meglio di entrambe le piattaforme con questa soluzione?

Ultime pagine Facebook trasformate in sito web con Swimme:
Il Punto Fiorito
Il Punto Fiorito
Tapezzeria Mazzoli
Tapezzeria Mazzoli
Alan Piscaglia
Alan Piscaglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *