Copywriting persuasivo per hotel: le 4 P

Copywriting persuasivo per hotel
14Mar, 2020

Se vuoi pubblicizzare la tua struttura ricettiva ma non riesci ad attirare clienti tramite il web, può esserti utile sapere innanzitutto cos’è il copywriting persuasivo. In due parole questo si può definire come l’arte di saper scrivere per fare business online.

Che utilizzi Facebook, Instagram o un sito web, non fa differenza se non si è in grado di attirare clienti tramite questi canali. Per scrivere inserzioni pubblicitarie o post sui social media che abbiano l’effetto desiderato è necessario capire cosa e come vanno scritte le informazioni che vogliamo trasmettere diventando dei copywriter che riescano a fare profitti.

Ovviamente le tecniche di persuasione vanno acquisite con il tempo ma per avere delle linee guida da seguire e iniziare a fare pubblicità sul web che attiri può essere utile conoscere le cosiddette 4 P del copywriting persuasivo utili non solo a vendere meglio ma anche a farlo in breve tempo: con la pratica e questa tecnica potrai padroneggiare il mondo dell’advertising con contenuti persuasivi e incrementando i profitti della tua struttura ricettiva.

Alcune nostre realizzazioni:
Thomas Bandini
Thomas Bandini
Villa Luce
Villa Luce
L'Angolo dell'Arredo
L'Angolo dell'Arredo

Le 4 P: make a PROMISE

Innanzitutto bisogna fare delle inserzioni pubblicitarie promettendo solo ciò che si è sicuri di poter fare. In questo caso non è solo questione di attirare o meno un nuovo potenziale cliente ma ne va della tua fama e credibilità.

La promessa deve essere specifica e basata sui benefici che i clienti potrebbero avere scegliendo la tua struttura ricettiva. Ma nello specifico della scrittura, il passo essenziale riguardo la promessa lo riveste il titolo.

Promettere qualcosa nel titolo di un post o in un’immagine su Facebook o Instagram come ad esempio un servizio SPA gratuito se si prenota in giornata ma nel contenuto del relativo annuncio si leggono dettagli come un servizio Spa per una persona gratuito solo se si prenota una suite per una settimana il cliente potrebbe sentirsi preso in giro e decidere di non prenotare.

Peggio ancora, offrire servizi che poi non possono essere erogati, come il servizio taxi dall’aeroporto, come spesso accade.

Infine, per quanto riguarda la promessa, ricordati di farne una soltanto: l’unicità assume un forte potere persuasivo che invoglia in tuo potenziale cliente quando mento a volerne sapere di più in merito.

Le 4 P: draw a PICTURE

Se ti stai chiedendo cosa si intende Picture nel mondo del copywriting persuasivo, niente paura, è un concetto molto semplice: per Picture si intende un contesto o una sorta di scenario che si viene a creare nella mente del lettore leggendo il tuo post, in altre parole è un’immagine scritta.

Sarà capitato a tutti di leggere un romanzo e immaginare ciò che si leggeva ed è proprio questo il tuo obiettivo per pubblicizzare il tuo albergo. Il lettore deve immaginare il giovamento che avrebbe nello scegliere la tua struttura ricettiva o le conseguenze negative della mancata scelta, come la perdita di una vacanza da sogno.

Prendendo ad esempio un hotel nel centro di Roma, potresti vendere il tuo servizio basandoti su emozioni positive come camere con vista sulla città e personale disponibile ad esaudire ogni richiesta, oppure emozioni negative come, essendo nel centro di Roma, se si sceglie questo albergo si eviterà di utilizzare i mezzi e quindi il caotico traffico della città eterna.

Le 4 P: PROVE its claims

Per arrivare al lettore e rimanere impressa nella sua mente, la promessa deve essere credibile e sostenuta da prove reali che riescano a sostenere nel migliore dei modi ciò che scrivi. Per questo motivo puoi impreziosire la tua pubblicità con grafici, citazioni o esempi ma anche far vedere che chi propone il servizio sappia il fatto suo, illustrando brevemente le sue conoscenze nel mondo della ricettività.

Può essere utile anche dare spazio ai tuoi clienti, riportando le loro recensioni o confrontando il servizio che offri con altri servizi simili per prezzo, posizione o affidabilità.

Inoltre, se è possibile, ti può essere utile dare spazio alla copertura mediatica, riportando le fonti in cui la tua struttura è stata lodata o apparsa, aumentando visibilità e credibilità.

Infine è possibile anche usare i social influencer scrivendo, ad esempio, che hanno pernottato persone famose o che la tua struttura ricettiva, secondo degli studi sulle presenze e sul luogo di provenienza degli ospiti, è molto amata dai turisti che provengono dall’Europa, ovviamente senza inventare dati ma, come già detto in precedenza, affermando solo ciò che realmente si può dimostrare.

Le 4 P: PUSH the prospect into a buying decision

Anche conosciuta come Chiamata all’azione, l’ultima P del copywriting persuasivo consiste nello spingere, Push appunto, a compiere un’azione che nel tuo caso consiste nella prenotazione. Per spingere un potenziale cliente a diventare un cliente a tutti gli effetti bisogna seguire tre passaggi molto semplici:

  1. Bisogna ricordare l’urgenza di prenotare presso la tua struttura, facendo leva su promozioni a tempo limitato o semplicemente sui tuoi punti di forza.
  2. Seguili passo passo portandoli per mano al fine di fargli ottenere ciò che gli hai proposto. In altre parole guidali, ad esempio, a cliccare su un link o a chiamarti direttamente per la prenotazione, fornendo al potenziale cliente possibilità di scelta su come prenotare ma l’importante e che alla fine arrivi comunque al tuo obiettivo: farlo diventare un cliente.
  3. Spiega quanto è facile prenotare e convincili a farlo subito o tramite offerte speciali, o a causa delle molte prenotazioni si fa leva sui pochi posti disponibili. Infine punta sulla facilità della prenotazione, ad esempio affermando che subito dopo aver fatto la prenotazione sarà inviata immediatamente una e-mail al cliente con il riepilogo dei servizi e dei dati inclusi per iniziare a vivere la serenità del tuo hotel.
Alcune nostre realizzazioni:
Avvocato Eleonora Gardelli
Avvocato Eleonora Gardelli
Fabio Casadei
Fabio Casadei
Piera Mazzotti
Piera Mazzotti

Da ultimo si deve tranquillizzare il cliente che sta effettuando un pagamento online offrendogli possibilità di rimborso se si cancella la prenotazione entro un determinato periodo di tempo specificando i tempi della restituzione del denaro o rassicurarli fornendo i contatti della tua struttura e invitandoli a contattarti per qualsiasi evenienza. Con queste 4 tecniche i tuoi contenuti sul web daranno i loro risultati e a lungo andare entreranno a far parte in modo naturale dei tuoi annunci e post, utilizzando l’arte della persuasione e dello scrivere bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *